5 motivi per cui Kate Middleton veste i suoi figli sempre allo stesso modo

La famiglia reale è come tutte le altre: è questo il messaggio subliminale della duchessa di Cambridge, che comunque è tradizionalista nelle sue scelte, anche quando si tratta di abbigliamento per bambini

Più Popolare

Kate Middleton indossa spesso gli stessi abiti, o versioni molto simili tra di loro, e questo è ben documentato da molte foto. E sembra che stia adottando lo stesso approccio anche con i vestiti dei figli. Naturalmente, ha le sue ragioni per comportarsi così. Che sono 5, per la precisione, almeno secondo alcuni esperti intervistati dal Daily Mail, giornale che ha documentato la cosa con le foto sotto.

Advertisement - Continue Reading Below

1. Vuole evitare che ci sia la corsa all'acquisto di una marca indossata dai suoi figli

Anche se qualunque cosa i piccoli indossino va poi immediatamente a ruba. Nessuna sorpresa, comunque, visto che secondo la società di analisi di mercato Rakuten Marketing George e Charlotte occupano rispettivamente la seconda e la quarta posizione tra le celebrità più influenti nella moda dei bambini.

Più Popolare

2. Intende mostrare al mondo che i reali sono come tutti gli altri 

Pure loro indossano lo stesso vestito più di una volta, anche nei ritratti ufficiali di Stato. Per questo Kate veste solitamente i suoi pargoli con abiti dai prezzi accessibili e non considera le grandi marche, come fanno invece Kim Kardashian e Beyoncé.

3. Vuole limitare l'attenzione mediatica sui bambini

L'ultima cosa che Kate desidera è la fila di fotografi che cercano di immortalare l'ultimo capo indossato dai principini. 

4. È tradizionalista e cerca di tenere lontani i figli da qualunque cosa effimera o alla moda.

In altre parole, vuole che i suoi figli siano figli, non trendsetter. Naturalmente, la sua predilezione per un certo tipo di abbigliamento ha portato a un revival di quei vestitini nel Regno Unito, ma non c'è nulla da fare al riguardo: George e Charlotte potrebbero far diventare di tendenza anche i sacchetti della spazzatura! In ogni caso, Kate cerca di favorire i marchi meno noti e gli stilisti locali invece che delle grandi multinazionali.

5. Per mezzo degli abiti vuole creare un collegamento ideale tra i suoi figli e il passato.

Spesso veste George con abiti simili a quelli indossati da William quando aveva l'età del piccolo. Per il battesimo di Charlotte, per esempio, lo ha vestito con un paio di pantaloncini rossi e una camicina quasi simili a quelli indossati da William quando andò in visita per la prima volta al neonato principe Harry, nel 1984.

Per fortuna, Kate non ha ancora deciso di abbracciare l'amore della principessa Diana per gli abiti appaiati mamma/figli: è probabile che quando William e Harry guardino quelle foto rabbrividiscano ancora oggi!

Da: GoodHousekeeping
More from Gioia!:
Massimo Bottura refettori stellati
Storie
CONDIVIDI
Cibo per tutti! Addio spreco con i refettori stellati dello chef Massimo Bottura
Gettiamo un terzo del cibo che produciamo: una legge e uno chef cercano di cambiare la mentalità dello spreco alimentare
Il principe Harry e l'attrice americana Meghan Markle si sposeranno nella cappella del castello di Windsor a maggio dell'anno prossimo, e quello sarà solo l'inizio: l'obiettivo è portare la monarchia britannica nel futuro.
Storie
CONDIVIDI
Meghan Markle e il principe Harry coppia dell'anno! Ma come andrà a finire la loro favola?
Ovvero: riuscirà la nostra eroina a diventare la nuova principessa del popolo?
Bambini scomparsi
Storie
CONDIVIDI
Dove finiscono le migliaia di bambini scomparsi?
In Europa ogni 2 minuti sparisce un minore, in Italia più di 2.000 non sono mai stati ritrovati, e il dolore delle loro famiglie non ha...
Storie
CONDIVIDI
5 cose che Meghan Markle e Harry non possono assolutamente fare in pubblico secondo l'etichetta reale
Divieti royal in piena regola. L'obiettivo? Mantenere intatto l'understatement di Palazzo
Storie
CONDIVIDI
Quelle che Gomorra non è solo una serie tv
A Scampia non ci sono solo droga e criminalità, come nella serie di Sky, ci sono anche donne straordinarie, che abbiamo incontrato
Storie
CONDIVIDI
6 artigiane del gioiello al Maker Faire di Roma raccontano il futuro del made in Italy
6 artiste che ci dimostrano che quando si parla di gioielli, non sempre (e non solo) i diamanti sono i migliori amici delle donne
Donne belle diverse
Storie
CONDIVIDI
Fra unicità e perfezione non c'è gara! Oggi vincono le bellezze diverse, da Ashley Graham a Bebe Vio
L'unicità oggi vince sulla perfezione e il mondo sdogana canoni di bellezza non più assoluti ma "plurali"
Molestie Fausto Brizzi
Storie
CONDIVIDI
Molestie: con Brizzi lo scandalo arriva in Italia, e ora?
I nomi emersi fin qui sono solo la punta di un iceberg, che non riguarda solo il cinema: come difenderci? Ripartendo da noi
Storie
CONDIVIDI
Noi, italiani expat a Barcellona, vi parliamo della Catalogna
Sono arrivati anni fa in una città accogliente e cosmopolita: ora ci raccontano la (difficile) quotidianità del capoluogo catalano
Donne potere leadership femminile
Storie
CONDIVIDI
Ragazze con i superpoteri
Cosa succederebbe se fossero le giovani donne a governare il mondo? Potrebbero riscrivere le regole del potere