Calciatori gay, perché nessuno fa coming out?

Ci sono gay nel mondo del calcio? Molto probabilmente sì, ma qualche giocatore italiano si è mai dichiarato? Scopriamo di più e perché è molto difficile uscire allo scoperto, a parte casi rarissimi

Più Popolare

Da sempre l'omosessualità nel mondo del calcio è considerata un tabù. Si ha come la presunzione di pensare che non ci siano calciatori gay, ma è solo una falsa convinzione che non ci fa aprire gli occhi davanti alla realtà. Viene considerato uno sport di soli uomini e visto da sempre quindi come virile. Proviamo a fare qualche considerazione a riguardo. Immaginate per un momento che in Italia la percentuale di uomini gay sia del 2 per cento (un dato sicuramente esagerato per difetto): considerando che solo nel campionato italiano militano centinaia di giocatori, per la legge dei grandi numeri è matematico che qualche calciatore sia omosessuale. Purtroppo a differenza di altri paesi, in Italia, è ancora molto difficile fare coming out a causa di numerosi pregiudizi a riguardo

Advertisement - Continue Reading Below

Coming out famosi di calciatori

Ad oggi sono pochi i giocatori di calcio che si sono dichiarati gay, sempre per il motivo che questo mondo è ancora guidato da pregiudizi. Nonostante tutto, qualcuno ha avuto il coraggio di fare il primo passo e uscire allo scoperto: uno degli esempi più famosi è quello di Justin Fashanu. Giocatore della Premier League inglese, ha fatto coming out, ma la sua storia è finita con una tragedia: si è purtroppo suicidato a fine anni 90, in seguito alle pressioni e disapprovazioni del mondo del calcio e anche di suo fratello. Altri esempi più recenti sono quelli di  Thomas Hitzlsperger, che in Germania si è anche guadagnato i complimenti di Angela Merkel, Robbie Rogers, giocatore del Los Angeles Galaxy in America e Liam Davis, giocatore inglese famoso per aver detto che nei prossimi anni non sarà l'unico a dichiararsi. 

Più Popolare

Un solo calciatore italiano che è uscito allo scoperto

Così nella scia di queste dichiarazioni negli altri campionati, i media stanno cercando di indagare se anche nel campionato italiano di serie A militano calciatori gay. L'unico esempio che possiamo citare e raccontare è quello di Giovanni Licchello, giovane ex calciatore di serie minori che ha però scelto di abbandonare la strada calcistica per poi essere eletto nel 2013 Mister Gay. Sempre nel 2013, Licchello ha rilasciato un'intervista a Sky Sport dove ha confermato di aver vissuto la sua carriera calcistica recitando una parte per soddisfare le richieste di un ambiente molto maschilista che però non gli apparteneva. Nella speranza che in un prossimo futuro i calciatori possano essere giudicati soltanto per le loro doti tecniche e non per le scelte sessuali

More from Gioia!:
Storie
CONDIVIDI
Violenza sulle donne: ai raptus di gelosia non crediamo più
Dietro ai femminicidi c'è una cultura che rende possibile arrabbiarsi e ferire a morte: ecco perché serve fare prevenzione nelle scuole
Storie
CONDIVIDI
Abby Stein, nata due volte: da rabbino a donna attivista transgender
Non si è mai sentita un maschio, ma non sapeva cosa significasse «transgender»: l'ha imparato diventando donna, come ci racconta qui
The Weekend bazaar icons
Storie
CONDIVIDI
Harper's BAZAAR Icons: The Weeknd protagonista
L'incontro tra musica e moda sul numero speciale di Harper's BAZAAR firmato da Carine Roitfeld per raccontare lo stile del prossimo inverno
Storie
CONDIVIDI
Quello che nessuna madre osa dire sul proprio figlio (ma che pensa davvero)
L'ironia langue quando una madre parla dei propri figli, per cui se non ne potete più di ritratti irreali di bambini perfetti, leggete qui...
Baby modella in sfilata
Storie
CONDIVIDI
Baby modelle, luci e ombre del backstage
C'è chi comincia da piccolissima, chi sogna di farlo anche da grande: un libro (e questa inchiesta) racconta le loro infanzie «da catalogo»
Storie
CONDIVIDI
Manterrupting: come liberarsi dalla brutta abitudine maschile di interrompere i nostri discorsi
Avete presente quella volta che un collega o un amico vi ha interrotte per dire la sua e voi siete rimaste lì, mortificate? Ebbene, siete...
Sbarchi migranti Italia navi Marina militare reportage: il soccorso ai profughi
Storie
CONDIVIDI
Migranti: siamo stati sulla nave che presta soccorso
Oltre 12mila profughi in 48 ore: noi eravamo a bordo delle navi della Marina Militare, ecco il reportage esclusivo di Gioia!
Storie
CONDIVIDI
Che cos'è il manspreading e perché, almeno una volta, ne sei stata vittima anche tu
L'invasione machista dello spazio altrui è diventata tema di dibattito, al punto che in alcune città del mondo si stanno attivando divieti...
Storie
CONDIVIDI
Cosa succederebbe se Facebook sparisse?
Quali sarebbero le reali conseguenze se il social network più famoso al mondo d'improvviso non esistesse più? Beh, che non rimarrebbe...
Storie
CONDIVIDI
Gioia! Smart awards 2017: tutti i premiati
I personaggi e i prodotti che hanno avuto quest'anno il premio di Gioia!