Sex and The City: 7 bugie che Carrie Bradshaw ci ha raccontato

Sembrava davvero spensierata e alla moda la vita di una giornalista freelance single a New York, ma forse la realtà era un po' diversa

Più Popolare

Non vi siete perse una puntata di Sex and the City e, a un certo punto, avete creduto che la vita di Carrie Bradshaw fosse davvero invidiabile. Per un attimo avete pensato di trasferirvi a New York, diventare una scrittrice e trovare pure il vostro Mr. Big, vedervi con le amiche ogni domenica per un brunch e spettegolare su chiunque.

Non si può negare che Carrie Bradshaw è stata davvero brava a raccontare la giornata splendida di una donna single e la vita glamour a Manhattan indossando scarpe firmate alla moda ogni giorno, incontrando uomini attraenti, facendo credere che il lavoro di freelance sia retribuito con uno stipendio che permette di pagare ogni desiderio, compresa una cabina armadio da sogno!

Advertisement - Continue Reading Below

Non so voi, ma io che vivo a Manhattan (e non ho lo spazio per un armadio come il suo e non incontro così spesso uomini da urlo), ho capito una cosa: in realtà, Carrie Bradshaw è una gran bugiarda. Sedotti dalla sua vita, ha ingannato davvero tutti nel credere di poter avere quello che ha lei. Sbagliato. Ecco le 7 bugie che ci ha raccontato.

1) È semplice incontrare uomini a New York! La verità: se siete una donna single in città,  è davvero difficile conoscere un uomo che possa interessarvi, anzi saranno davvero pochi quelli per cui vale la pena uscire per un primo appuntamento. Non vi capiterà quasi mai di dover decidere tra due uomini da sogno, caso mai tra i due più decenti. 

Più Popolare

2) Non avrete nessun problema se spenderete tutto lo stipendio per le scarpe e non per l'affitto. No, purtroppo il vostro padrone di casa non capirà mai l'amore sconsiderato per un paio di Manolo Blahnik. E dovete anche sapere che il vostro conto corrente funziona come la vita umana: sopravvive finchè ci sono i soldi. Poi muore.

3) Potete permettervi e trovare facilmente un appartamento in Upper East Side talmente grande da avere una cabina armadio. Non ci sono coinquilini, nessun topo, camere separate per tutto? Impossibile: l'appartamento di Carrie Bradshaw non esiste, tutto è una grande bugia. 

4) Non dovete mai prendere i mezzi pubblici quando ci sono taxi ovunque! Le corse in taxi non sono gratuite e non sono la soluzione ideale per uno scrittore in termini economici. La verità: vi ritroverete in metropolitana su un treno affollato e con la puzza di sudore. Chic, no?

5) Potete camminare in città con un tacco 12. Quelle scarpe da sogno firmate non sono proprio l'ideale per chi deve prendere la metropolitana, camminare su marciapiedi, evitare le pozzanghere tutti i giorni.  

6) Sarete sempre soddisfatti di spendere soldi per lo shopping invece del cibo. Nessuno nella storia del genere umano è mai stato felice di acquistare una rivista di moda invece che mangiare del cibo. 

7Si può vivere a New York scrivendo solo un articolo a settimana. La più grande bugia di tutte: impossibile.

Da: HarpersBAZAAR
More from Gioia!:
Storie
CONDIVIDI
Woody Allen e le molestie sulla figlia Dylan Farrow: 25 anni dopo il cinema crede a lei
25 anni fa il regista non è stato incriminato per gli abusi sulla figlia adottiva Dylan Farrow, ma ora lei rilancia la sua versione
Attrici contro molestie
Storie
CONDIVIDI
Ambra Angiolini, Cristina Comencini, Lunetta Savino: le attrici italiane rompono il silenzio contro le molestie sessuali
Con Dissenso comune, lettera-manifesto sottoscritta da 124 attrici, registe e lavoratrici del cinema, s'inaugura il #Time's Up italiano
Olimpiadi invernali 2018
Storie
CONDIVIDI
5 cose da sapere sulle Olimpiadi invernali 2018 in Corea
Curiosità sui Giochi invernali di Peyongchang che occuperanno la scena sportiva mondiale fino al 25 febbraio 2018
Alzheimer cura
Storie
CONDIVIDI
L'alzheimer, una malattia crudele: i nuovi luoghi per la cura e l'assistenza dei malati
Mentre le aziende farmaceutiche abbandonano la ricerca per una cura, famiglie e associazioni si inventano luoghi "dementia frendly"
Storie
CONDIVIDI
Empowerment femminile ovvero l'alleanza tra donne che va oltre l'impossibile (e che farebbe tanto bene a tutte)
In tema di empowerment femminile, la più preziosa delle alleanze è tra quelle che ce l'hanno fatta e quelle che mollano il colpo
Storie
CONDIVIDI
Questo è il lavoro ideale che tutti vorrebbero fare nel 2018. Ah, non è il più pagato
O quello che dura tutta la vita? No, sono altre le garanzie che oggi giovani e meno giovani desiderano
Massimo Bottura refettori stellati
Storie
CONDIVIDI
Cibo per tutti! Addio spreco con i refettori stellati dello chef Massimo Bottura
Gettiamo un terzo del cibo che produciamo: una legge e uno chef cercano di cambiare la mentalità dello spreco alimentare
Il principe Harry e l'attrice americana Meghan Markle si sposeranno nella cappella del castello di Windsor a maggio dell'anno prossimo, e quello sarà solo l'inizio: l'obiettivo è portare la monarchia britannica nel futuro.
Storie
CONDIVIDI
Meghan Markle e il principe Harry coppia dell'anno! Ma come andrà a finire la loro favola?
Ovvero: riuscirà la nostra eroina a diventare la nuova principessa del popolo?
Bambini scomparsi
Storie
CONDIVIDI
Dove finiscono le migliaia di bambini scomparsi?
In Europa ogni 2 minuti sparisce un minore, in Italia più di 2.000 non sono mai stati ritrovati, e il dolore delle loro famiglie non ha...
Storie
CONDIVIDI
5 cose che Meghan Markle e Harry non possono assolutamente fare in pubblico secondo l'etichetta reale
Divieti royal in piena regola. L'obiettivo? Mantenere intatto l'understatement di Palazzo