Camille Lacourt, l'uomo che tutte vorremmo

​A Kazan 2015 il nuotatore francese è medaglia d'argento nei 100 m dorso. Ma il suo sogno non è l'oro, è stare più tempo con la piccola Jazz

Più Popolare

Camille Lacourt è così: uno che delle regole imparate in piscina ne ha fatto uno stile di vita. Bello e impossibile, uno di quei tipi che non passa di certo inosservato né alle donne (ammirate da quell'aria impassibile ma familiare), né agli uomini (per quel fisico statuario dall'alto dei suoi 2 metri per 80 kg). E nonostante tutte le carte in regola per diventare un attore e fare impazzire il gossip internazionale, la stampa francese non lo ama molto, tanto da descriverlo come un tipo chiuso, che odia i riflettori, che non si lascia mai andare a una dichiarazione di troppo.

Advertisement - Continue Reading Below
Più Popolare

Un atteggiamento che richiama il rigore e la determinazione in vasca che lo hanno portato a diventare uno dei nuotatori più forti al mondo, entrando nella storia con l'oro ai Mondiali di Shangai 2011 nei 100 metri e un argento nei 50 metri, entrambi nel dorso (la sua specialità). L'anno dopo alle Olimpiadi di Londra, ancora oro nella staffetta 4×100. Nel 2013 podio più alto nei 50 dorso e nella 4×100 mista a Barcellona. E ora, a Kazan, non è stata una sorpresa la sua qualificazione alla finale dei 100 metri dorso con il secondo tempo della batteria (52"70). La migliore prestazione in questa stagione per lui, migliorata ulteriormente in finale, dove ha vinto la medaglia d'argento con il tempo di 52"48.

«Da adolescente mi sentivo un brutto anatroccolo. Avevo le gambe lunghe e magre», racconta Camille che nel 2012 ha avuto la sua consacrazione come sex symbol internazionale. Alle Olimpiadi di Londra, infatti, viene definito l'atleta più sexy al mondo (del resto, con quel sorriso lì). «Mi fa ridere: quando sono in vasca penso soltanto a nuotare», dichiarò Camille quando alla ribalta dell'attualità più che per le imprese sportive ci finì per la sua bellezza. E poi le voci sulla sua presunta omosessualità con Paris Match che lo ha eletto icona gay. Nessun commento da parte del nuotatore di Narbona, se non che apprezzava il titolo assegnato dalla rivista. Se non rilasciò nessuna smentita sulle sue preferenze sessuali, dissipò ogni dubbio con un amore da favola, quello con Miss Francia del 2008, Valérie Bègue, con la quale è sposato dal 2012 e ha avuto nel settembre dello stesso anno una figlia di nome Jazz. E se gli chiedete quale sia il suo desiderio più grande in questo momento, visto che ha raggiunto i trent'anni e la sua carriera sta per finire, non ha dubbi: «Passare più tempo con mia figlia è una priorità assoluta». Che dire? Ci vorrebbero più Camille Lacourt per tutte.

Foto: Getty Images, Google Images

More from Gioia!:
Personaggi
CONDIVIDI
James Franco #youtoo? Un altro attore accusato di molestie
Lo scandalo delle molestie sessuali ha travolto anche lui, smascherato subito dopo aver ricevuto un Golden globe
Personaggi
CONDIVIDI
Fabio Rovazzi al cinema e lo slogan diventa "andiamo a lavorare"
L'idolo dei teenager è un laureato in cerca di impiego nel film Il vegetale, con un messaggio: sono tempi precari, ma pieni di opportunità
Personaggi
CONDIVIDI
Jeanette Madsen è la fashion editor più popolare della Danimarca. Cosa dovremmo imparare da lei? Tutto
Fashion Editor di Costume Magazine e universalmente riconosciuta come icona di stile, la Brigitte Bardot dei Nord ha classe da vendere
Woody Harrelson Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Personaggi
CONDIVIDI
Woody Harrelson ci parla di Tre manifesti, il film più vicino agli Oscar (e dell'America più gretta e razzista)
La storia straziante di un poliziotto sotto accusa nella provincia americana più razzista e rancorosa, ago della bilancia tra bene e male
L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Ricky Martin ed Édgar Ramírez raccontano L'assassinio di Gianni Versace, la serie tv in onda su Sky
Intervista esclusiva a Ricky Martin ed Édgar Ramírez che vedremo sullo schermo nella serie L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Chiara Mastroianni a noi due: la storia da sceneggiatura della figlia d'arte che ha vissuto mille vite in una
Papà Marcello si assicurava sempre che lei mangiasse, per questo, anche sul set, le portava dei panini!
Personaggi
CONDIVIDI
Rosa Fanti e Carlo Cracco in love: la loro serenata social pre matrimonio è più unica che rara
Lo chef più famoso della televisione e la compagna diventeranno molto presto marito e moglie (c'è chi assicura che il wedding day sarà...
Personaggi
CONDIVIDI
La vita rosa pastello di Faye Dunaway: dalla gaffe agli Oscar al suo amore incondizionato per l'Italia e Marcello Mastroianni
Forse la più grande attrice della sua generazione, a Faye il cinema americano deve tanto, tutto
Personaggi
CONDIVIDI
Isabella Rossellini nel nome del padre, della madre, e del suo spirito rivoluzionario
Cinema, passerelle tv, è perfetta sempre ma il suo ruolo in Velvet Blu è storia
Ben Affleck e Jennifer Garner news
Personaggi
CONDIVIDI
Ben Affleck distrutto è la prova di quanto fare la parte di quello che lascia sia uno schifo. Ma la tristezza?
Se Jennifer Garner fosse cattiva potrebbe essere fiera di aver vinto la guerra lasciando che diventasse Ben Affleck il meno figo dei due