Bebe Vio su Instagram conquista tutti con la protesi che diventa selfie stick

Bebe Vio più autoironica che mai: dopo il selfie rubato a Obama durante la cena alla Casa Bianca, la protesi al braccio usata come selfie stick conquista la Rete

Più Popolare

Bebe Vio dopo il selfie con Obama durante la cena alla Casa Bianca ha ormai conquistato la Rete con la sua ironia e la sua allegria. L'ultima gag della schermitrice paralimpica medaglia d'oro a Rio 2016? Un selfie con un selfie stick molto particolare.

Succede al Gran Prix di Ginnastica dove Bebe Vio, la ragazza magica, come la chiama Jovanotti, per scattarsi un selfie con il nuotatore Massimiliano Rosolino e con David Ciaralli, portavoce di Federginnastica e presentatore del Gran Prix, decide con grande naturalezza di usare una delle sue protesi come bastone da selfie (Bebe ha perso gli arti a causa di una meningite e ha posato per la famosa fotografa Anne Geddes proprio per sensibilizzare sull'importanza della vaccinazione).

Advertisement - Continue Reading Below

La foto che la ritrae usare il suo braccio come singolare selfie stick, postata su Instagram, ha suscitato l'entusiasmo della Rete: nessuna traccia degli haters che hanno bombardato di commenti negativi l'atleta azzurra in occasione della cena a Washington con la delegazione di eccellenze italiane voluta da Matteo Renzi per la cena con Barack Obama. Del resto, il commento con il quale ha accompagnato la foto contiene una dose di autoironia irresistibile. Brava Bebe!

Mamma mi ha sempre detto che sarei potuta diventare qualsiasi cosa nella vita... quindi ho deciso di essere un selfie stick 💪🏼😂

Più Popolare

More from Gioia!:
Personaggi
CONDIVIDI
James Franco #youtoo? Un altro attore accusato di molestie
Lo scandalo delle molestie sessuali ha travolto anche lui, smascherato subito dopo aver ricevuto un Golden globe
Personaggi
CONDIVIDI
Fabio Rovazzi al cinema e lo slogan diventa "andiamo a lavorare"
L'idolo dei teenager è un laureato in cerca di impiego nel film Il vegetale, con un messaggio: sono tempi precari, ma pieni di opportunità
Personaggi
CONDIVIDI
Jeanette Madsen è la fashion editor più popolare della Danimarca. Cosa dovremmo imparare da lei? Tutto
Fashion Editor di Costume Magazine e universalmente riconosciuta come icona di stile, la Brigitte Bardot dei Nord ha classe da vendere
Woody Harrelson Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Personaggi
CONDIVIDI
Woody Harrelson ci parla di Tre manifesti, il film più vicino agli Oscar (e dell'America più gretta e razzista)
La storia straziante di un poliziotto sotto accusa nella provincia americana più razzista e rancorosa, ago della bilancia tra bene e male
L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Ricky Martin ed Édgar Ramírez raccontano L'assassinio di Gianni Versace, la serie tv in onda su Sky
Intervista esclusiva a Ricky Martin ed Édgar Ramírez che vedremo sullo schermo nella serie L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Chiara Mastroianni a noi due: la storia da sceneggiatura della figlia d'arte che ha vissuto mille vite in una
Papà Marcello si assicurava sempre che lei mangiasse, per questo, anche sul set, le portava dei panini!
Personaggi
CONDIVIDI
Rosa Fanti e Carlo Cracco in love: la loro serenata social pre matrimonio è più unica che rara
Lo chef più famoso della televisione e la compagna diventeranno molto presto marito e moglie (c'è chi assicura che il wedding day sarà...
Personaggi
CONDIVIDI
La vita rosa pastello di Faye Dunaway: dalla gaffe agli Oscar al suo amore incondizionato per l'Italia e Marcello Mastroianni
Forse la più grande attrice della sua generazione, a Faye il cinema americano deve tanto, tutto
Personaggi
CONDIVIDI
Isabella Rossellini nel nome del padre, della madre, e del suo spirito rivoluzionario
Cinema, passerelle tv, è perfetta sempre ma il suo ruolo in Velvet Blu è storia
Ben Affleck e Jennifer Garner news
Personaggi
CONDIVIDI
Ben Affleck distrutto è la prova di quanto fare la parte di quello che lascia sia uno schifo. Ma la tristezza?
Se Jennifer Garner fosse cattiva potrebbe essere fiera di aver vinto la guerra lasciando che diventasse Ben Affleck il meno figo dei due