Sarah Jessica Parker: «Il matrimonio è un duro lavoro»

Dopo Carrie Bradshaw, in tv l'attrice è una casalinga alle prese con una separazione difficile: e in mezzo? «La vita. E un marito che mi fa ridere più di tutti»

Più Popolare

Senza abbassare gli stiletti di un centimetro né ingrassare di un etto, Sarah Jessica Parker, anni 51, è passata con indiscutibile classe dal problema di trovare il vero amore a quello di divorziare pacatamente come si fa tra persone mature, insomma di mettere in scena l'indimenticato progetto del disaccoppiamento consapevole già concepito da Gwyneth Paltrow nell'infelice circostanza della fine del suo matrimonio. Ma poiché la fiction è spesso più realista dei comunicati stampa delle celeb, Frances, protagonista della nuova serie Hbo Divorce in onda su Sky Atlantic (di cui Sarah Jessica Parker è interprete e produttrice), si scontra con l'inevitabile verità: il divorzio è un affare sporco e doloroso, in cui spesso le parti in causa danno il peggio di sé. A 12 anni dall'ultima puntata di Sex and the City, è la prima volta che l'attrice torna in tv, trascinata, dice, proprio dalla forza di questo nuovo personaggio femminile pieno di emozioni così intense, impantanato in difficoltà tanto comuni e comprensibili. L'abbiamo incontrata a Beverly Hills, elegantissima come sempre.

Advertisement - Continue Reading Below

Da Carrie Bradshaw, la single emancipata che vive a New York, a Frances, l'americana di provincia, casalinga e moglie in crisi. Che cosa è successo in mezzo?

Il normale procedere della vita. Frances non è più soddisfatta del rapporto coniugale col marito e lo vuole lasciare. E io sono arrivata a un punto in cui è naturale porsi certe domande. Erano anni che pensavo di portare su schermo un condensato di tutto quello che è successo da quando ho finito di girare Sex and the City.

Più Popolare

Cos'è successo?

Molti dei miei amici hanno divorziato, ho avuto ore e ore di conversazioni con donne e uomini su drammi e avventure delle loro separazioni. Dopo 15 o 20 anni di matrimonio è inevitabile fare il punto della situazione, una specie di esame di coscienza.

Pare tuttavia che lei non abbia ripensamenti: il suo matrimonio dura da 19 anni, per Hollywood quasi un record. C'è un segreto?

Mio marito (l'attore Matthew Broderick, padre dei suoi tre figli, ndr) è ancora l'uomo che ho conosciuto: divertente, arguto, intelligente, sensibile. È sempre quello che mi fa ridere più di tutti e insieme non ci annoiamo mai. Matthew è un filosofo con un gran senso dell'umorismo, è cresciuto in una famiglia newyorkese di artisti e intellettuali. Un gentiluomo anzi, come direbbe mia madre, a good catch. Un buon partito, insomma.

2009: il ritratto di famiglia di Sarah Jessica Parker.
Advertisement - Continue Reading Below

Una buona ragione per guardare Divorce?

Si tratta di gente comune che cerca di capire qualcosa della propria vita. Tutti conosciamo qualcuno che ha attraversato momenti del genere. È comunque la nostra storia, anche se non la viviamo sulla pelle.

Com'è stato ritornare in tv dopo 12 anni?

Ho sempre amato fare tv perché si ha il tempo di costruire un personaggio, approfondirlo nei dettagli. Il cinema ha il suo fascino, ma si limita a descrivere brevemente le persone, in un momento particolare della loro esistenza.

Passiamo alle domande importanti. Come si mantiene in forma?

Qualcuno mi ha detto che Demi Moore fa due ore di palestra ogni giorno prima di andare sul set. Io non ce la faccio, sono pigra e trovo sempre una scusa. Però ho la fortuna di vivere a New York, quindi cammino tanto. Ho un contapassi e cerco di fare almeno 10.000 passi al giorno. E abito in una casa di cinque piani, ci sono parecchie scale da fare.

Ai miei figli insegno a non essere vanitosi: avere bei modi è più importante che avere bei vestiti.

La sua passione per le scarpe è immutata dai tempi di Carrie Bradshaw?

Sono cresciuta in una famiglia con quattro fratelli e tre sorelle, quindi non potevamo permetterci di comprare più di due paia di scarpe l'anno. Entrare in un negozio di scarpe era un evento magico, mi sedevo e aspettavo che il commesso me ne facesse vedere almeno venti paia prima di decidere. Dovevo provarle tutte, anche se sapevo subito quale avrei comprato!

E adesso si è levata la soddisfazione di una collezione tutta sua, griffata SJP.

Avevo già una linea di abbigliamento, Bitten. Ma mi restava la voglia di portare più colore nelle scarpe classiche, volevo farle viola, rosse, azzurre… Secondo me molte donne le indosserebbero volentieri, ma in giro se ne trovano poche.

La cosa più difficile per una madre di tre figli?

Dedicare a tutti lo stesso tempo e la stessa attenzione. Non è facile, fortunatamente James, il più grande, ha 14 anni e comincia a non volermi troppo intorno.

La cosa più importante che insegna ai ragazzi?

A non essere troppo vanitosi. Con questo non voglio dire che non debbano vestirsi in modo piacevole, ma per me i bei modi sono più importanti. Credo che un cafone, seppur bello, sia meno desiderabile di un bruttino con maniere impeccabili.

Cosa vede nel suo futuro?

Vedo la mia famiglia, soprattutto. Sono cosciente della fortuna che ho avuto nella vita, non do nulla per scontato e non c'è giorno che non ringrazi il cielo. A volte passo davanti a un'edicola e mi vedo sulla copertina di qualche giornale. E ancora faccio fatica a credere di essere davvero io.

More from Gioia!:
Harry: quando la tua migliore amica è la moglie di tuo fratello
Personaggi
CONDIVIDI
Harry: «Kate è la sorella che non ho mai avuto»
Succede raramente ma quando succede è BELLISSIMO
james-bradburne-brera
Personaggi
CONDIVIDI
James Bradburne: «Perché ho portato il ballo a Brera»
Il direttore della Pinacoteca punta a conquistare i giovani e la città di Milano con un approccio che va oltre il «consumo culturale»
William è il principe (azzurro) del popolo e nel giorno del suo compleanno vi spieghiamo perchè
Personaggi
CONDIVIDI
William, il principe (azzurro) del popolo
Il Duca di Cambridge compie 35 anni oggi e la sua popolarità non è mai stata così alta
Vip incinte 2017, Lucilla Agosti aspetta il terzo figlio
Personaggi
CONDIVIDI
In arrivo il terzo figlio di Lucilla Agosti
«Ho sempre sognato una famiglia numerosa: i bambini portano gioia», detto fatto: in arrivo il terzo figlio per la conduttrice e il compagno...
Personaggi
CONDIVIDI
Nicole Kidman, 50 anni e carpe(t) diem
Ogni volta è una persona nuova su quel tappeto rosso: la militanza femminista è la sua ultima reincarnazione
Personaggi
CONDIVIDI
Julianne Moore, le passioni di una donna FE-NO-ME-NA-LE
Ama leggere, cucinare ed è innamorata della vita (oltre che del suo compagno, conosciuto sul set)
Principe George annoiato al trooping the colour a Londra
Personaggi
CONDIVIDI
Caro George, che noia la vita di corte
Musi lunghi e facce sprezzanti, Baby George ti disprezza... sempre
Il motivo per cui la Regina Elisabetta indossa colori brillanti
Personaggi
CONDIVIDI
Il motivo per cui la regina Elisabetta veste sempre con colori brillanti
C'è un'ottima ragione per cui la Regina indossa sempre tinte vivaci: a spiegarlo è la contessa di Wessex
Charlize Theron
Personaggi
CONDIVIDI
Charlize Theron, una donna che sa cosa vuol dire resilienza
Le curiosità che forse non conosci sulla vita di Charlize Theron
Personaggi
CONDIVIDI
Queen Bey, 3 volte mamma
Grande mistero sui nuovi nati di casa Carter: per Beyoncé e Jay Z si tratta del secondo e del terzo figlio dopo l'arrivo della figlia Blue...