Cara Delevingne in Suicide Squad: il racconto della sua vita da attrice

​Da piccola sognava di essere l'Uomo ragno e ora, dopo una folgorante carriera da modella, gioca a travestirsi al cinema anche se «alla fine siamo tutti attori, quando vogliamo qualcosa»

Più Popolare

Irrefrenabile bad girl, zarina di tutti i social media (con più di 31 milioni di followers su Instagram), non è certo con il britannico esercizio dell'understatement che Cara Delevingne sdrammatizza le origini blasonate e l'allure da top model: basta vederla nel video in cui, nel Late late show, sfida a colpi di rap James Corden e Dave Franco, mentre, vestita da pugile, si liscia le folte, proverbiali sopracciglia proferendo cattiverie indicibili. Se nel suo passato c'è una carriera da supermodella – Burberry, Chanel, Fendi, Blumarine, Dolce & Gabbana – avviata quando Bruce Weber la fotografa per Vogue Italia a soli dieci anni, il presente lo dedica al mestiere di attrice, con ruoli scelti con cura: dopo l'esordio, con Città di Carta, Pan con Hugh Jackman, Tulip fever con Christoph Waltz, il thriller London felds con Billy Bob Thornton e Amber Heard, la vedremo nell'attesissimo Suicide squad, in Italia dal 13 Agosto, basato sul fumetto ideato da Robert Kanigher e Ross Andru nel 1959. Nel cast anche Will Smith, Joel Kinnaman, Margot Robbie e Jared Leto.

Advertisement - Continue Reading Below

Chi è l'Enchantress, il suo ruolo in Suicide squad?

È una strega dalla doppia personalità, da scienziata timida e introversa diventa maga feroce e spietata. Riesce a manipolare chiunque con la propria bellezza. È uno dei ruoli più intriganti e misteriosi che abbia mai interpretato.

Più Popolare

Legge fumetti?

Sì, amo i fumetti ma soprattutto i cartoni animati, anche se da piccola preferivo rotolarmi nel fango e arrampicarmi sugli alberi, non passavo molto tempo a leggere. 

Tutti i bambini hanno un sogno. Il suo qual era?

Sognavo di diventare un super eroe, mi è sempre piaciuto travestirmi, far credere a tutti che ero una tosta con cui non si scherzava. Ho sempre voluto entrare nei panni di altre persone. Amavo l'Uomo ragno perché aveva un bel costume e con le sue ragnatele poteva quasi volare, mi piaceva anche Wonder woman, anche se non gradivo il fatto che girasse in mutande. Crescendo ho avuto un periodo in cui mi travestivo da Spice Girl, prima sono stata Baby, Sporty, e poi Ginger. Posh non mi è mai piaciuta perché vestiva solo di nero, non rappresentava la mia personalità.

Un aneddoto dei suoi giorni da modella?

Adoro gli animali, sono una parte importante della mia vita e anche della mia lotta sociale. Di conseguenza, se posso, chiedo sempre negli shooting di moda di avere degli animali. Negli anni, ne ho fatti diversi: ragni, leoni, serpenti, persino un cucciolo di orso. Dopo aver scattato la prima serie di foto, l'orso ha cominciato a diventare aggressivo nei miei confronti, nessuno capiva cosa stesse succedendo, finché il suo addestratore mi chiese se avevo il ciclo. A quanto pare è meglio stare lontano da un orso se "sai" di sangue. Ma ho decine di storie così.

Ce ne racconta un'altra?

Avevo sei anni ed era il mio compleanno. Mia nonna aveva organizzato una festa in mio onore, invitando anche un tizio che aveva portato un raro serpente gigantesco, che a quanto pare, fa la cacca una sola volta l'anno. Mentre ce l'avevo in braccio, ha deciso che farmela addosso fosse il suo modo per farmi gli auguri. Non vi descrivo quello che è uscito.

Che differenza c'è tra il mestiere da modella e quello di attrice?

Entrambi sono lavori in cui devi impossessarti di un personaggio e renderlo tuo. Quando fai la modella ripeti sempre un po' te stessa, interpreti vari ruoli ma sono sempre quelli, bella, sexy, seduttrice, bambola. Come attrice devi esplorare, essere più profonda, reinventarti a ogni ruolo. Siamo tutti attori: spesso nella vita reale indossiamo una maschera per ottenere ciò che vogliamo. Il cinema è strano, puoi girare per mesi mentre sullo schermo viene condensato tutto in un giorno, come nell'ultimo film che ho appena finito di girare, Valerian e la città dei mille pianeti, appena presentato al ComiCon di San Diego.

Regia di Luc Besson, come è stato lavorare con lui?

Luc è fantastico, ha una cultura incredibile su qualsiasi argomento. Non ho mai conosciuto un uomo che sa tutto di tutto. Per me poi i film adattati dai fumetti sono quelli più interessanti, perché sono libera di plasmare il mio personaggio come piace a me, creare universi fantastici che non hanno limiti e confini, solo quelli della mia fantasia.

È anche una musicista. Che cosa suona?

Suono la batteria, ho iniziato quando avevo nove anni, per i miei genitori avevo troppa energia, così hanno pensato che sarebbe stata la giusta valvola di sfogo. Suono spesso, soprattutto quando sono inc...ata. Posso andare avanti per ore, per me è una medicina. Un po' come fare meditazione.

More from Gioia!:
Il regalo che Kate Middleton ha fatto con le sue mani alla regina elisabetta è commovente
Personaggi
CONDIVIDI
Il regalo che Kate Middleton ha fatto con le sue mani alla regina Elisabetta è a dir poco commovente
L'ultima lezione che ci impartisce quella gran genia di Kate Middleton è che essere se stessi è l'unica cosa che conta a questo mondo
tom-cullen-primo-piano-attore
Personaggi
CONDIVIDI
Tom Cullen, super virile in Knightfall: "Finalmente un ruolo da vero maschio"
Dal 13 dicembre, Tom Cullen torna in tv in Knightfall: un cavaliere templare, bellissimo e tormentato. Altro che lord dalle buone maniere
Personaggi
CONDIVIDI
Susanna, Maria Sole, Marella, le straordinarie donne della famiglia Agnelli
Chi sono le donne che hanno fatto (a modo loro) la storia della famiglia più famosa d'Italia
Personaggi
CONDIVIDI
Robbie Williams e la malattia misteriosa che lo ha costretto a fermarsi (per sempre?)
"Una volta che sei sul pianeta da 43 anni, ti rendi conto che, anche se hai tutto quello che puoi desiderare, non sei invincibile"
Lady Diana orologi Principe Carlo
Personaggi
CONDIVIDI
C'è un motivo toccante che spiega perché Lady Diana indossava due orologi
William e Harry hanno fatto a gara per avere i suoi anelli più preziosi forse perché Lady D con i gioielli diceva molte più cose di quel...
Personaggi
CONDIVIDI
Linda Christian, la prima unica vera Bond girl e mamma di Romina Power
Prima di Ursula Andress c'è stata lei: Linda Christian
Perché Kate Middleton non sarà la damigella d'onore di Meghan Markle?
Personaggi
CONDIVIDI
Perché Kate Middleton non sarà la damigella d'onore di Meghan Markle?
No, non vedremo Kate Middleton accopagnare Meghan Markle lungo la navata e il motivo è molto semplice e no, non è un problema di lato B
hi è Edie Sedwich la bellissima musa tormentata di Andy Warhol
Personaggi
CONDIVIDI
Edie Sedgwick la musa di Andy Warhol, ricca, bellissima e profondamente tormentata
"Eddie Minturn Sedgwick, bellissima attrice e artista, famosa per aver risvegliato la fantasia della gente" cit.
Pippa Middleton news
Personaggi
CONDIVIDI
Ma quanto è cambiata Pippa Middleton negli ultimi mesi?
Stanca del clamore o felice e appagata della vita che ha? Qualche possibile scenario che spiegherebbe perché della sorella di Kate...
Chi è la moglie di Hugh jackman di 13 anni più grande di lui
Personaggi
CONDIVIDI
La moglie di Hugh Jackman (di 13 anni più grande di lui) e quel "niente di che" che dovremmo rimangiarci tutti
Cos'ha di tanto speciale Debora Lee- Furness? Per iniziare come uomo, amico, compagno e marito ha scelto Hugh Jackman