Ewan McGregor e le (sue) donne

L'attore scozzese punta sempre più in alto con il sequel di Trainspotting, il biopic su Miles Davis, il primo film da regista, ma il segreto della sua forza sono la moglie e 4 figlie

Più Popolare

Cinema, letteratura, arte, musica, viaggi, fotografia… Non c'è un argomento su cui Ewan McGregor non vanti una certa competenza. «La matematica e i numeri, forse? Mai stati il mio forte!», butta lì ridendo. A 45 anni compiuti ha guadagnato il fascino dell'uomo maturo, ma non ha perso quello spirito selvaggio e turbolento che l'ha sempre distinto tra le star di Hollywood. Si è presentato infatti nella hall del Montage Hotel a Beverly Hills, dove lo attendevo, coi capelli arruffati e una giacca da motociclista. 

Advertisement - Continue Reading Below

«Perdoni il ritardo», ha sibilato trafelato arrivando una manciata di minuti dopo l'ora fissata. «Faccio una doccia al volo e sono pronto in un attimo». Detto, fatto: è ricomparso poco dopo in doppiopetto, cravatta e capelli pettinati all'indietro, gli occhi azzurrissimi accesi dall'entusiasmo per la serata di gala della sua Go Campaign (gocampaign.org), associazione benefica di cui è ambasciatore per tutto il 2016. «E oltre, spero... » aggiunge, mentre con modi da gentleman prova ancora a giustificarsi dell'inconsistente ritardo. «Se posso, cerco di muovermi quasi ogni giorno con la mia moto. Mi aiuta a scaricare la tensione... Il vento tra i capelli, la strada e l'orizzonte davanti a me. Sono emozioni impagabili che mi fanno dimenticare tutto, almeno finché dura la corsa», confessa. 

Più Popolare

Ewan McGregor nel 2007 con i suoi produttori durante la Long way down, gara motociclistica dalla Scozia al Sudafrica.

«A volte mi manca la Scozia, dove sono nato e cresciuto, ma della California amo il clima, la natura, le spiagge spettacolari. Posso saltare quasi ogni giorno sulla moto per andare al lavoro, quando me lo permettono i tempi». È un periodo particolarmente intenso per McGregor: nel 2017 uscirà finalmente il suo primo film da regista, American pastoral, tratto dall'ominimo romanzo di Philip Roth, oltre a Miles ahead, presentato al Sundance Film Festival 2016, diretto e interpretato da Don Cheadle nei panni del jazzista Miles Davis, e soprattutto Trainspotting 2, il seguito del film di Danny Boyle che l'ha reso famoso. In Italia lo abbiamo appena visto in Il traditore tipo (foto sotto), storia di due fidanzati che, durante una vacanza, restano coinvolti in una vicenda di spionaggio internazionale.

La sua Go Campaign si impegna nell'aiutare i bambini del Terzo mondo a ricevere un'educazione.

È un'attività che mi coinvolge molto, con tanti amici, tra cui mia moglie (la francese Eve Mavrakis, designer alla produzione conosciuta su un set e sposata nel 1995, ndr). Lavoro pure con l'Unicef, mi dà gioia sapere di poter cambiare la vita dei bambini bisognosi. E con Go Campaign ho la possibilità di seguire anche tutti i loro progressi. 

È la paternità a renderla responsabile? (con la moglie Eve hanno quattro figlie: Clara Mathilda, Esther Rose, e Jamiyan e Annouk, adottate, ndr).

Sono stato talmente fortunato nella mia esistenza... Certo, come padre mi sento vicino ai bambini di tutto il mondo: la loro incantevole innocenza purtroppo li rende incapaci di difendersi da soli, sono le prime vittime di ogni situazione drammatica. Come star so che cinque minuti del mio tempo possono attirare l'attenzione di milioni di persone. È naturale che senta la responsabilità di fare qualcosa.  

La vedremo presto anche nel nuovo film di Rodrigo Garcia, Last days in the desert.

Dove recito sia nei panni di Gesù che di Lucifero. La trama tratta del rapporto tra genitori e figli, oltre che di quello tra bene e male. Desideravo da tempo collaborare con il regista, che è figlio del grande Gabriel Garcia Marquez, un uomo dotato di un'incredibile sensibilità.

Ma anche lei ha il cinema nel sangue. 

A cinque anni volevo già fare l'attore e a dieci, appena potevo, andavo a teatro a Londra con i miei, che erano insegnanti. Ma è stato uno zio attore a ispirarmi: era un tipo straordinario ed eccentrico, molto diverso dalle persone che incontravo nel piccolo paesino della Scozia dove sono cresciuto, perso tra greggi di pecore e colline verdi... 

Recitava nella trilogia originale di Guerre stellari. Era destino che lei diventasse Obi-Wan Kenobi. 

Un destino stellare. Ora sto girando per Disney il musical Beauty and the beast (previsto nel 2017, ndr); se decidono di lanciarmi ancora nello spazio, consideratemi a bordo.

E intanto è alla sua prima prova da regista.

Un'esperienza straordinaria, ho cercato di dare più libertà possibile agli attori, tra gli altri Dakota Fanning e Jennifer Connelly. Mi pare che si siano divertiti, conto di rifarlo.

La considerano un sex symbol, ma è sposato da anni con la stessa donna. E per lavoro è sempre in viaggio, come fa a mantenere un equilibrio con la famiglia?

Io e Eve ci conosciamo da tanto tempo e la nostra relazione si basa sulla complicità e sul lasciarci reciprocamente una certa libertà. E poi le nostre figlie ci tengono davvero impegnati. Sono felice di averle nella mia vita... Insieme a Sid, il cane fedele, che mi porto dietro anche in bicicletta. Siamo in profonda connessione, al punto che, quando sono in giro per il mondo e parlo su Skype con la famiglia, chiedo sempre di mostrarmi anche lui!  

More from Gioia!:
Woody Harrelson Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Personaggi
CONDIVIDI
Woody Harrelson ci parla di Tre manifesti, il film più vicino agli Oscar (e dell'America più gretta e razzista)
La storia straziante di un poliziotto sotto accusa nella provincia americana più razzista e rancorosa, ago della bilancia tra bene e male
L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Ricky Martin ed Édgar Ramírez raccontano L'assassinio di Gianni Versace, la serie tv in onda su Sky
Intervista esclusiva a Ricky Martin ed Édgar Ramírez che vedremo sullo schermo nella serie L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Chiara Mastroianni a noi due: la storia da sceneggiatura della figlia d'arte che ha vissuto mille vite in una
Papà Marcello si assicurava sempre che lei mangiasse, per questo, anche sul set, le portava dei panini!
Personaggi
CONDIVIDI
Rosa Fanti e Carlo Cracco in love: la loro serenata social pre matrimonio è più unica che rara
Lo chef più famoso della televisione e la compagna diventeranno molto presto marito e moglie (c'è chi assicura che il wedding day sarà...
Personaggi
CONDIVIDI
La vita rosa pastello di Faye Dunaway: dalla gaffe agli Oscar al suo amore incondizionato per l'Italia e Marcello Mastroianni
Forse la più grande attrice della sua generazione, a Faye il cinema americano deve tanto, tutto
Personaggi
CONDIVIDI
Isabella Rossellini nel nome del padre, della madre, e del suo spirito rivoluzionario
Cinema, passerelle tv, è perfetta sempre ma il suo ruolo in Velvet Blu è storia
Ben Affleck e Jennifer Garner news
Personaggi
CONDIVIDI
Ben Affleck distrutto è la prova di quanto fare la parte di quello che lascia sia uno schifo. Ma la tristezza?
Se Jennifer Garner fosse cattiva potrebbe essere fiera di aver vinto la guerra lasciando che diventasse Ben Affleck il meno figo dei due
Personaggi
CONDIVIDI
La storia fragile (e la fine atroce) di Gabriella Ferri, la casta diva di Roma Testaccio vittima di se stessa
È stata la grande bellezza di Roma, la sua voce e i suoi occhi in un ricordo breve ma intenso
Personaggi
CONDIVIDI
Angela Nasti velina mora (con fidanzato calciatore), è la copia identica di sua sorella Chiara velina bionda
Angela Nasti sta seguendo egregiamente le orme della sorella Chiara nel patinato e affollato mondo del fashion blogging. Ps: è da...
Il principe William ha detto che il principe Harry non gli ha ancora chiesto di essere il suo testimone e la cosa non gli piace affatto
Personaggi
CONDIVIDI
Harry non ha ancora chiesto a William di essere il suo testimone di nozze e il principe non la sta prendendo benissimo
Che ruolo avrà il principe William al matrimonio dell'anno?