Quando esci di casa a 13 anni per inseguire il tuo sogno diventi Nicoletta Manni, la prima ballerina della Scala

Storia di una giovane donna protagonista di un sogno chiamato realtà che, per una volta, supera la fantasia

Più Popolare

Mamma da grande voglio fare la ballerina, tutte lo dicono, pochissime lo fanno e Nicoletta Manni è una di queste. Nata a Santa Barbara, quella di Lecce non di Los Angeles, il 28 agosto del 1991, Nicoletta Manni è una star o meglio un'étoile della danza. Prima ballerina del Teatro alla Scala, all'età di 26 anni è una delle ballerine più apprezzate al mondo, basti pensare che Roberto Bolle l'ha scelta e voluta come sua partner negli spettacoli Roberto Bolle&Friends. Fama, riconoscimento, premi e palchi prestigiosi ora; rinunce, fatica, solitudine prima. Entrata per la prima volta in una sala prove nella scuola di danza della mamma all'età di 2 anni e mezzo, come racconta la stessa Nicoletta in un'intervista a Panorama, la Manni non ha mai più smesso di danzare conquistandosi il suo posto nel mondo: Milano, Berlino e ancora Milano. Poi succede che tra uno spettacolo e l'altro, tra un concorso e l'altro, tra una prova e l'altra gli amici ti dicono "svegliati" e ti accorgi che accanto a te c'è, oltre al tuo sogno sulle punte, anche l'amore della tua vita.

Advertisement - Continue Reading Below

Più Popolare

Quando esci di casa a 13 anni per inseguire il tuo sogno, che è fatto di mazzi di fiori e standing ovation, ma solo alla fine e solo se sei disposto a fare fatica più degli altri, difficile che ti spaventi qualcosa ma hai ben chiaro chi sei e affidarsi a un altro è un salto nel buio che non è facile da fare se non puoi permetterti di romperti qualcosa. L'amore, quello vero, si sa entra nella tua vita in punta di piedi. Fragile come una foglia d'oro, impetuoso come un uragano, coraggioso come un condottiero.Coraggio, l'amore, quello vero, è soprattutto coraggio. Nasce così la storia d'amore tra Nicoletta Manni, prima ballerina della Scala, e Timofej Adrijashenko ballerino aggiunto del teatro milanese. Una love story da manuale come quelle raccontante dalle pièce che quotidianamente i due mettono in scena, al netto del dramma.

Quanto 6 giorni su 7 entri in sala prove alle 9:30 per uscire non prima delle 18. Quando provi e riprovi una variazione fino a quando non si avvicina alla perfezione che è l'unico tuo credo. Quando cresci così, quando vivi così, tutto ha quel termine di paragone, e tutto, o meglio niente regge il confronto con la gioia di rendere onore alla tua fatica mangiandoti il palco con la grazia di un cigno. Determinazione, costanza, forza di volontà e passione accompagnano ogni passo della tua giornata, ogni momento della tua vita, ogni scelta che fai sì anche in amore. Un fardello per chiunque ti stia a fianco a meno che non condivida con te lo stesso ardore.

E così Nicoletta e Timofej prima di amarsi si sono osservati da lontano e poi un po' più da vicino. Ma quando tolte le scarpette ti sembra di non esserti mai visto e nulla regge il confronto con il tepore di 4 mura comprate a Milano e arredate all'Ikea da condividere con il tuo primo amore in carne e ossa, allora puoi permetterti il lusso di sognare che no, a 40 non sarai una di quelle ballerine invidiose delle più giovani che hanno ancora una vita davanti. Perché tu la tua la stai vivendo alla grande.

More from Gioia!:
Personaggi
CONDIVIDI
James Franco #youtoo? Un altro attore accusato di molestie
Lo scandalo delle molestie sessuali ha travolto anche lui, smascherato subito dopo aver ricevuto un Golden globe
Personaggi
CONDIVIDI
Fabio Rovazzi al cinema e lo slogan diventa "andiamo a lavorare"
L'idolo dei teenager è un laureato in cerca di impiego nel film Il vegetale, con un messaggio: sono tempi precari, ma pieni di opportunità
Personaggi
CONDIVIDI
Jeanette Madsen è la fashion editor più popolare della Danimarca. Cosa dovremmo imparare da lei? Tutto
Fashion Editor di Costume Magazine e universalmente riconosciuta come icona di stile, la Brigitte Bardot dei Nord ha classe da vendere
Woody Harrelson Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Personaggi
CONDIVIDI
Woody Harrelson ci parla di Tre manifesti, il film più vicino agli Oscar (e dell'America più gretta e razzista)
La storia straziante di un poliziotto sotto accusa nella provincia americana più razzista e rancorosa, ago della bilancia tra bene e male
L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Ricky Martin ed Édgar Ramírez raccontano L'assassinio di Gianni Versace, la serie tv in onda su Sky
Intervista esclusiva a Ricky Martin ed Édgar Ramírez che vedremo sullo schermo nella serie L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Chiara Mastroianni a noi due: la storia da sceneggiatura della figlia d'arte che ha vissuto mille vite in una
Papà Marcello si assicurava sempre che lei mangiasse, per questo, anche sul set, le portava dei panini!
Personaggi
CONDIVIDI
Rosa Fanti e Carlo Cracco in love: la loro serenata social pre matrimonio è più unica che rara
Lo chef più famoso della televisione e la compagna diventeranno molto presto marito e moglie (c'è chi assicura che il wedding day sarà...
Personaggi
CONDIVIDI
La vita rosa pastello di Faye Dunaway: dalla gaffe agli Oscar al suo amore incondizionato per l'Italia e Marcello Mastroianni
Forse la più grande attrice della sua generazione, a Faye il cinema americano deve tanto, tutto
Personaggi
CONDIVIDI
Isabella Rossellini nel nome del padre, della madre, e del suo spirito rivoluzionario
Cinema, passerelle tv, è perfetta sempre ma il suo ruolo in Velvet Blu è storia
Ben Affleck e Jennifer Garner news
Personaggi
CONDIVIDI
Ben Affleck distrutto è la prova di quanto fare la parte di quello che lascia sia uno schifo. Ma la tristezza?
Se Jennifer Garner fosse cattiva potrebbe essere fiera di aver vinto la guerra lasciando che diventasse Ben Affleck il meno figo dei due