Kate Middleton faccia di cera nella foto di famiglia di Natale? C'è decisamente qualcosa che non torna...

Cari Kate e William ci volete fregare con questo quadretto perfetto?

Più Popolare

7 giorni a Natale e puntuali arrivano gli auguri del principe William e Kate Middleton. Come sempre quando Kensington Palace pubblica una foto ufficiale che ritrae i duchi di Cambridge insieme ai figli George e Charlotte bastano poche ore perché questa faccia il giro del mondo conquistando cuore e simpatia di tutto il popolo del web e non. La foto di Natale 2017 della famiglia di Kate Middleton e il Principe William non è di certo da meno; perfettamente coordinati, tutti sul blu, il quartetto appare più bello che mai. Per lo scatto, che come si legge nella didascalia, è stato scelto il fotografo Chris Jackson che ha immortalato la famiglia reale a inizio anno (ah ecco perché Kate non ha la pancia) e la cartolina di Natale è stata anche l'occasione per annunciare che, a partire da gennaio, la principessa Charlotte andrà all'asilo e precisamente alla Willcocks Nursery School a due passi dalla loro residenza di Londra. Tutto bene quindi, ma qualcosa non torna.

Advertisement - Continue Reading Below

Più Popolare

Kate e William sono la famiglia del Mulino Bianco. Si amano, si rispettano, sono il faro dell'educazione dei figli e, oltre che bellissimi, sono pure simpatici. Perfetti? Sì certo ma in questa foto il quadretto da famiglia felice è un po' rovinato da qualche incongruenza di troppo che ci fa pensare che per tutta questa perfezione si perda un po' di verità. Dalla royal family non ci aspettavamo di certo una foto con maglioni con le renne e berretti da babbo Natale ma forse nemmeno un impostatissimo ritratto con mise estive (e già viste). Kate Middleton sempre elegantissima e impeccabile indossa un completo azzurro e, se non ci avessero detto che lo scatto è stato realizzato prima dell'estate avremmo pensato che la foto fosse ritoccata e non solo per togliere il pancione: il volto della duchessa è stranamente artefatto diciamocelo. Papà William, in completo blu e cravatta regimental azzurra, e baby George, con pantaloncini e camicia a righe, confermano la loro divisa d'ordinanza e immaginiamo che, se per il futuro re d'Inghilterra è un po' tardi per ribellarsi, il piccolo George non potrà che avere un'adolescenza da punk e ragazzi ve la siete cercata. In quanto alla piccola Charlotte la faccenda è altrettanto seria perché la principessa o possiede 10 vestitini a fiori stile impero con colletto tutti uguali, ma che si fingono diversi, o alla bimba è concesso solo di alternare la versione blu con quella rossa del medesimo abitino. Sappiate che la variante femminile al punk potrebbero essere le Spice e una Victoria Beckham agli albori e con il pixie cut ossigenato.

Troppo critica? Forse un po'. Il punto è che sono zia di una bimba di due anni brava ma vivace e so bene che farle una foto in cui non venga mossa è un'impresa ardua tanto più se l'obbiettivo è far venire decenti anche i genitori che immancabilmente sono immortalati in preda all'urlo "vieni qui" "stai ferma un attimo". Quindi caro William, non fingere un sorriso a 32 denti quando lo sappiamo tutti che quelle tue mani sulle spalle di George sono un vano tentativo di placcaggio. Anche mia sorella, nella fattispecie, è incinta e ha il pancione, le nausee e una stanchezza inenarrabile ma alla foto di Natale con un camicione alla Lady D non si è sottratta. Quindi cara Kate, la prossima volta evita di fare la prima della classe portandoti avanti di mesi per sfoggiare il tuo tailleurino azzurrino con giacchina baschina e cintura in vita a mostrare una pancia piatta che più piatta non si può. In sostanza, cari duchi di Cambridge noi comuni mortali non pretendiamo di chiacchierare con voi di rigurgiti e note sul registro anche se ne avreste di cose da dire. In più apprezziamo molto il tentativo di dirci che andrà tutto bene, la vostra foto di Natale è rassicurante, vero, ma il punto è che non ci fregate le vostre facce parlano chiaro, anzi chiarissimo.

More from Gioia!:
Michael Caine 1965
Personaggi
CONDIVIDI
La mitica Swinging London raccontata da un personaggio molto speciale: Michael Caine
L'attore ripercorre in un film-evento nella Londra degli anni 60, quando nacque la pop revolution
Personaggi
CONDIVIDI
James Franco #youtoo? Un altro attore accusato di molestie
Lo scandalo delle molestie sessuali ha travolto anche lui, smascherato subito dopo aver ricevuto un Golden globe
Personaggi
CONDIVIDI
Fabio Rovazzi al cinema e lo slogan diventa "andiamo a lavorare"
L'idolo dei teenager è un laureato in cerca di impiego nel film Il vegetale, con un messaggio: sono tempi precari, ma pieni di opportunità
Personaggi
CONDIVIDI
Jeanette Madsen è la fashion editor più popolare della Danimarca. Cosa dovremmo imparare da lei? Tutto
Fashion Editor di Costume Magazine e universalmente riconosciuta come icona di stile, la Brigitte Bardot dei Nord ha classe da vendere
Woody Harrelson Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Personaggi
CONDIVIDI
Woody Harrelson ci parla di Tre manifesti, il film più vicino agli Oscar (e dell'America più gretta e razzista)
La storia straziante di un poliziotto sotto accusa nella provincia americana più razzista e rancorosa, ago della bilancia tra bene e male
L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Ricky Martin ed Édgar Ramírez raccontano L'assassinio di Gianni Versace, la serie tv in onda su Sky
Intervista esclusiva a Ricky Martin ed Édgar Ramírez che vedremo sullo schermo nella serie L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Chiara Mastroianni a noi due: la storia da sceneggiatura della figlia d'arte che ha vissuto mille vite in una
Papà Marcello si assicurava sempre che lei mangiasse, per questo, anche sul set, le portava dei panini!
Personaggi
CONDIVIDI
Rosa Fanti e Carlo Cracco in love: la loro serenata social pre matrimonio è più unica che rara
Lo chef più famoso della televisione e la compagna diventeranno molto presto marito e moglie (c'è chi assicura che il wedding day sarà...
Personaggi
CONDIVIDI
La vita rosa pastello di Faye Dunaway: dalla gaffe agli Oscar al suo amore incondizionato per l'Italia e Marcello Mastroianni
Forse la più grande attrice della sua generazione, a Faye il cinema americano deve tanto, tutto
Personaggi
CONDIVIDI
Isabella Rossellini nel nome del padre, della madre, e del suo spirito rivoluzionario
Cinema, passerelle tv, è perfetta sempre ma il suo ruolo in Velvet Blu è storia