Melissa Satta: «Non permettere ai bulli di avere un potere devastante su di te»

«Femminicidi e stupri sono alimentati da questi meccanismi», la soubrette si schiera contro il cyberbullismo

Più Popolare

Melissa Satta con la sua immagine ci lavora e i social sono uno degli strumenti su cui ha costruito la sua carriera.

Consapevolmente bella, tanto da non dover cercare di nasconderlo mai, ha imparato a sue spese quanto il web possa nascondere insidie e anche causare dolore. Spesso vittima dei famosi leoni da tastiera, ovvero quelli che nascosti dietro lo schermo di uno smartphone o di un pc sfogano le proprie frustrazioni facendosi giudici della vita degli altri, Melissa Satta ha deciso di parlare chiaro e di mettersi dalla parte delle donne «anche di quelle che non ce la fanno a resistere all'ondata di fango e pensano di farla finita».

Advertisement - Continue Reading Below

Se pensi che le parole femminicidio, razzismo, pornografia e violenza sulle donne siano troppo per una soubrette, ti sbagli di grosso perché Melissa Satta il cyberbullismo lo conosce bene ed è per questo che in un'intervista rilasciata a QN Quotidiano Nazionale, non ha cambiato discorso quando si è tornati sulla vicenda che l'ha vista protagonista per una presunta partecipazione a una trasmissione televisiva senza biancheria intima generando un'ondata di insulti sul web.

Più Popolare

«Sono una moglie, una mamma, una persona perbene: dovermi sentire in difetto perché ho messo una gonna in trasmissione mi sembra assurdo - ha detto Melissa Satta, continuando - È razzismo contro le donne. Ho deciso di fare causa non solo per me, ma per tutte. Femminicidi e stupri sono alimentati da questi meccanismi».

L'ex Velina ha poi sottolineato l'importanza dei controlli: «Sono i controlli che non vanno. Abbinati a un profilo ci sono nome e cognome, e tutti i dati per l'identificazione. Mi stupisce che tutti possano dire e scrivere tutto quello che vogliono. Ci vuole un controllo a 360 gradi. Su alcuni profili vengono postate immagini di tutti i tipi, anche pornografiche, ma i social media vengono usati anche da minorenni!».

Ed è proprio alle ragazze più piccole e alle donne meno forti che si approcciano ai social con ingenuità che Melissa Satta rivolge il suo pensiero: «Molte si buttano sui social senza sapere che è un mare di squali. Non capiscono che chiunque può vedere le tue foto e poi scrivere di te qualsiasi cosa. Chi non c'è passato, non sa quanto sia facile leggere falsità scritte e postate da persone che non ti conoscono. Offese che possono esercitare un devastante potere su di te, e farti molto male».

Di certo i fan non devono temere che la Satta sparisca per questo dai social, ma il cyberbullismo è un tema che ha preso davvero sul serio e che probabilmente la vedrà protagonista anche in futuro: non sono poche le iniziative a sfondo sociale promosse dalla soubrette.

«Ciò che mi fa arrabbiare non è il mezzo, ma come viene usato. Io penso di usare bene i social perché parlo di me stessa, del mio lavoro, qualcosa della mia famiglia che scelgo io di far vedere. Mi arrabbio perché non ci sono regole e modi per punire chi non le rispetta».

Family holidays ❤️ #satteng #family @prince09_ #maddox

A post shared by Melissa Satta-Boateng (@melissasatta) on

More from Gioia!:
Personaggi
CONDIVIDI
Chiara Mastroianni a noi due: la storia da sceneggiatura della figlia d'arte che ha vissuto mille vite in una
Papà Marcello si assicurava sempre che lei mangiasse, per questo, anche sul set, le portava dei panini!
Personaggi
CONDIVIDI
Rosa Fanti e Carlo Cracco in love: la loro serenata social pre matrimonio è più unica che rara
Lo chef più famoso della televisione e la compagna diventeranno molto presto marito e moglie (c'è chi assicura che il wedding day sarà...
Personaggi
CONDIVIDI
La vita rosa pastello di Faye Dunaway: dalla gaffe agli Oscar al suo amore incondizionato per l'Italia e Marcello Mastroianni
Forse la più grande attrice della sua generazione, a Faye il cinema americano deve tanto, tutto
Personaggi
CONDIVIDI
Isabella Rossellini nel nome del padre, della madre, e del suo spirito rivoluzionario
Cinema, passerelle tv, è perfetta sempre ma il suo ruolo in Velvet Blu è storia
Ben Affleck e Jennifer Garner news
Personaggi
CONDIVIDI
Ben Affleck distrutto è la prova di quanto fare la parte di quello che lascia sia uno schifo. Ma la tristezza?
Se Jennifer Garner fosse cattiva potrebbe essere fiera di aver vinto la guerra lasciando che diventasse Ben Affleck il meno figo dei due
Personaggi
CONDIVIDI
La storia fragile (e la fine atroce) di Gabriella Ferri, la casta diva di Roma Testaccio vittima di se stessa
È stata la grande bellezza di Roma, la sua voce e i suoi occhi in un ricordo breve ma intenso
Personaggi
CONDIVIDI
Angela Nasti velina mora (con fidanzato calciatore), è la copia identica di sua sorella Chiara velina bionda
Angela Nasti sta seguendo egregiamente le orme della sorella Chiara nel patinato e affollato mondo del fashion blogging. Ps: è da...
Il principe William ha detto che il principe Harry non gli ha ancora chiesto di essere il suo testimone e la cosa non gli piace affatto
Personaggi
CONDIVIDI
Harry non ha ancora chiesto a William di essere il suo testimone di nozze e il principe non la sta prendendo benissimo
Che ruolo avrà il principe William al matrimonio dell'anno?
Personaggi
CONDIVIDI
La Stefanenko family ovvero la famiglia da cartellone pubblicitario o da serie tv. Perfetta for real
Natasha Stefanenko e Luca Sabbioni fanno coppia fissa da 23 anni. Bellissimi, affermati e così in love che non si può non ammirarli (e...
Chi è Anna Ferzetti moglie di Pierfrancesco Favino
Personaggi
CONDIVIDI
Anna Ferzetti ovvero quel genio che ha stregato il cuore di Pierfrancesco Favino
Stanno insieme da una vita eppure è sempre come se fosse il primo giorno e no, non è solo questione di fortuna: chi è Anna Ferzetti la...