Shiloh Jolie-Pitt: maschio o femmina? Il fenomeno dei bambini gender variant

A fine giugno 2017 è circolata la notizia che la figlia di Angelina Jolie e Brad Pitt avesse iniziato una cura ormonale: poi è stata smentita, ma ha acceso le luci su una realtà in crescita, la varianza di genere dei bambini

Più Popolare

Shiloh Jolie-Pitt si veste da maschio, Shiloh Jolie-Pitt non vuole i capelli lunghi. Somiglia alla mamma, anzi no, sembra il papà. E in famiglia guai a chiamarla Shiloh, perché per tutti lei è John. La terzogenita dei Jolie-Pitt, prima figlia naturale della coppia (e affidata come gli altri figli alla Jolie dopo la separazione dei due attori), vorrebbe insomma essere maschio. Si è parlato molto, in questi giorni, della presunta varianza di genere della figlia di Angelina Jolie e Brad Pitt, che secondo un'agenzia di stampa francese avrebbe iniziato a 11 anni una cura ormonale per bloccare lo sviluppo biologico dei caratteri femminili del suo corpo.

Shiloh Jolie-Pitt alla première di Unbroken nel 2014.
Advertisement - Continue Reading Below

La notizia della cura ormonale di Shiloh è stata poi smentita, ma ha acceso le luci su un fenomeno in crescita: i bambini gender variant. «Sono persone la cui modalità di espressione del genere differisce da ciò che ci si aspetterebbe in base al loro sesso biologico», spiega il professor Paolo Valerio, presidente dell'Osservatorio nazionale identità di genere. «Sono infelici nel percepire la propria identità come incongrua rispetto al corpo, manifestano il desiderio di essere riconosciuti come appartenenti all'altro genere e mostrano perciò spesso preferenza per vestiti, giocattoli e amicizie del genere opposto».

Più Popolare

La varianza nei bambini si manifesta molto presto, tra i tre e i quattro anni, ma solo una piccola percentuale, tra il 6 e il 23 per cento, persiste in età adulta con l'idea di voler cambiare il proprio genere. Fino all'adolescenza, consigliano gli esperti, l'atteggiamento migliore è quello di non punire i loro «esperimenti». Emiliano (il nome è di fantasia) da quando ha quattro anni vuole vestirsi come una femmina. E la madre ha deciso di non contrastarlo: «Lo lascio vivere come vuole, gli faccio scegliere cosa indossare», ci racconta. «Gli insegnanti ci sostengono e, se qualche bambino fa domande, è lui che risponde. È fiero di poter dire a tutti che è lui a scegliere cosa vuole essere».

Con l'arrivo dell'adolescenza, tuttavia, il genere biologico si impone drammaticamente a discapito dell'identità percepita. Per questo in Italia, a partire dal 2013, è possibile anche ai minori intraprendere un percorso di transizione – dopo una attenta valutazione psicologica – in cui rientrano i bloccanti ipotalamici, ovvero gli ormoni che ritardano lo sviluppo dei caratteri biologici di genere. Un intervento, a differenza di quello chirurgico o con ormoni cross-gender, completamente reversibile: «Serve per lasciare un po' di tempo al preadolescente», spiega il professore. «Ma non va preso alla leggera. La comunità scientifica sta dibattendo sul suo impatto sul fisico, dalla fragilità ossea alla possibile sterilità. In Italia è stato effettuato solo in un paio di casi».

More from Gioia!:
Personaggi
CONDIVIDI
James Franco #youtoo? Un altro attore accusato di molestie
Lo scandalo delle molestie sessuali ha travolto anche lui, smascherato subito dopo aver ricevuto un Golden globe
Personaggi
CONDIVIDI
Fabio Rovazzi al cinema e lo slogan diventa "andiamo a lavorare"
L'idolo dei teenager è un laureato in cerca di impiego nel film Il vegetale, con un messaggio: sono tempi precari, ma pieni di opportunità
Personaggi
CONDIVIDI
Jeanette Madsen è la fashion editor più popolare della Danimarca. Cosa dovremmo imparare da lei? Tutto
Fashion Editor di Costume Magazine e universalmente riconosciuta come icona di stile, la Brigitte Bardot dei Nord ha classe da vendere
Woody Harrelson Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Personaggi
CONDIVIDI
Woody Harrelson ci parla di Tre manifesti, il film più vicino agli Oscar (e dell'America più gretta e razzista)
La storia straziante di un poliziotto sotto accusa nella provincia americana più razzista e rancorosa, ago della bilancia tra bene e male
L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Ricky Martin ed Édgar Ramírez raccontano L'assassinio di Gianni Versace, la serie tv in onda su Sky
Intervista esclusiva a Ricky Martin ed Édgar Ramírez che vedremo sullo schermo nella serie L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Chiara Mastroianni a noi due: la storia da sceneggiatura della figlia d'arte che ha vissuto mille vite in una
Papà Marcello si assicurava sempre che lei mangiasse, per questo, anche sul set, le portava dei panini!
Personaggi
CONDIVIDI
Rosa Fanti e Carlo Cracco in love: la loro serenata social pre matrimonio è più unica che rara
Lo chef più famoso della televisione e la compagna diventeranno molto presto marito e moglie (c'è chi assicura che il wedding day sarà...
Personaggi
CONDIVIDI
La vita rosa pastello di Faye Dunaway: dalla gaffe agli Oscar al suo amore incondizionato per l'Italia e Marcello Mastroianni
Forse la più grande attrice della sua generazione, a Faye il cinema americano deve tanto, tutto
Personaggi
CONDIVIDI
Isabella Rossellini nel nome del padre, della madre, e del suo spirito rivoluzionario
Cinema, passerelle tv, è perfetta sempre ma il suo ruolo in Velvet Blu è storia
Ben Affleck e Jennifer Garner news
Personaggi
CONDIVIDI
Ben Affleck distrutto è la prova di quanto fare la parte di quello che lascia sia uno schifo. Ma la tristezza?
Se Jennifer Garner fosse cattiva potrebbe essere fiera di aver vinto la guerra lasciando che diventasse Ben Affleck il meno figo dei due