Nicole Orlando l'atleta con la sindrome di Down si racconta in un libro

La campionessa olimpica non si è mai arresa alla sindrome di Down, oggi racconta la sua avventura nel libro Vietato dire non ce la faccio

Più Popolare

Nicole Orlando è una ragazza che ha energie da vendere: nonostante per tutta la sua vita abbia dovuto correre «controvento», come dice lei. Il fatto di essere nata con la sindrome di Down non le ha impedito di porsi (e raggiungere) obbiettivi ambiziosi. A cominciare dalla vittoria di 4 medaglie d'oro ai Mondiali in Sudafrica organizzati dalla Fisidir, Federazione italiana sport disabilità intellettiva e relazionale, per salto in lungo, 100 metri, staffetta 4x400 metri e triathlon. E di ottenere tre ori, due argenti e un bronzo ai Trisome Games 2016 a Firenze. Nel suo curriculum vanta anche una presenza come ospite al Festival di Sanremo e la partecipazione, come concorrente, a Ballando con le stelle, edizione 2016.

Advertisement - Continue Reading Below

Come se non bastasse il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel discorso di fine d'anno, l'ha citata (insieme a Samantha Cristoforetti e a Fabia Giannotti), come esempio di italiana che si è distinta nel mondo per impegno e tenacia

Oggi la sua testimonianza è raccolta in un libro Nicole Orlando e Alessia Cruciani, Vietato dire non ce la faccio, Piemme, pp. 158, euro 16.

La sua vitalità è contagiosa!

Io non mollo mai! Il titolo del libro è preso dal mio motto personale: se avessi dovuto ascoltare tutti i medici che mi dicevano «non ce la farai mai»mi sarei arenata subito. Per fortuna mia madre mi ha sempre incoraggiato e spinto a non arrendermi: ho iniziato a fare ginnastica fin da piccolissima, perché i ragazzi con la sindrome di Down hanno i muscoli poco sviluppati. E da allora non ho più smesso.

Più Popolare

Lei ha fatto liceo

Anche qui le scelte dei miei genitori si sono rivelate azzeccate. All'inizio mi avevano iscritto in un liceo a 30 chilometri da casa perché sembrava all'avanguardia, ma si sono resi conto che lì non mi seguivano come avrebbero voluto. Così mi hanno spostato al liceo scientifico tecnologico Quintino Sella di Biella e hanno scelto di farmi seguire solo le materie che mi sono congeniali, sacrificando quelle logico-scientifiche. 

Lei ha un po' di difficoltà in matematica

Sì è vero, ma conosco una ragazza con la mia stessa sindrome che è la prima della classe in questa materia. La verità è che siamo tutti diversi e ognuno deve insistere sul suo particolare talento. Ma questo è un discorso che vale per tutti! 

Quante ore si allena al giorno?

Tre ore a settimana per il nuoto, quattro per l'atletica e due per il tennis da tavolo. Anche se quest'anno ho deciso che lascerò un po' da parte il primo sport per dedicami di più al secondo. E poi mi dedicherò al ballo.

Qualche consiglio?

I miei genitori hanno trovato un grande aiuto nell'Agpd, l'Associazione genitori e persone con sindrome di Down. Lì, quando ero ancora molto piccola, hanno incontrato bambini poco più grandi di me che si muovevano autonomamente, giocavano, parlavano. E hanno capito che avrei potuto riuscirci anch'io.

More from Gioia!:
Personaggi
CONDIVIDI
James Franco #youtoo? Un altro attore accusato di molestie
Lo scandalo delle molestie sessuali ha travolto anche lui, smascherato subito dopo aver ricevuto un Golden globe
Personaggi
CONDIVIDI
Fabio Rovazzi al cinema e lo slogan diventa "andiamo a lavorare"
L'idolo dei teenager è un laureato in cerca di impiego nel film Il vegetale, con un messaggio: sono tempi precari, ma pieni di opportunità
Personaggi
CONDIVIDI
Jeanette Madsen è la fashion editor più popolare della Danimarca. Cosa dovremmo imparare da lei? Tutto
Fashion Editor di Costume Magazine e universalmente riconosciuta come icona di stile, la Brigitte Bardot dei Nord ha classe da vendere
Woody Harrelson Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Personaggi
CONDIVIDI
Woody Harrelson ci parla di Tre manifesti, il film più vicino agli Oscar (e dell'America più gretta e razzista)
La storia straziante di un poliziotto sotto accusa nella provincia americana più razzista e rancorosa, ago della bilancia tra bene e male
L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Ricky Martin ed Édgar Ramírez raccontano L'assassinio di Gianni Versace, la serie tv in onda su Sky
Intervista esclusiva a Ricky Martin ed Édgar Ramírez che vedremo sullo schermo nella serie L'assassinio di Gianni Versace
Personaggi
CONDIVIDI
Chiara Mastroianni a noi due: la storia da sceneggiatura della figlia d'arte che ha vissuto mille vite in una
Papà Marcello si assicurava sempre che lei mangiasse, per questo, anche sul set, le portava dei panini!
Personaggi
CONDIVIDI
Rosa Fanti e Carlo Cracco in love: la loro serenata social pre matrimonio è più unica che rara
Lo chef più famoso della televisione e la compagna diventeranno molto presto marito e moglie (c'è chi assicura che il wedding day sarà...
Personaggi
CONDIVIDI
La vita rosa pastello di Faye Dunaway: dalla gaffe agli Oscar al suo amore incondizionato per l'Italia e Marcello Mastroianni
Forse la più grande attrice della sua generazione, a Faye il cinema americano deve tanto, tutto
Personaggi
CONDIVIDI
Isabella Rossellini nel nome del padre, della madre, e del suo spirito rivoluzionario
Cinema, passerelle tv, è perfetta sempre ma il suo ruolo in Velvet Blu è storia
Ben Affleck e Jennifer Garner news
Personaggi
CONDIVIDI
Ben Affleck distrutto è la prova di quanto fare la parte di quello che lascia sia uno schifo. Ma la tristezza?
Se Jennifer Garner fosse cattiva potrebbe essere fiera di aver vinto la guerra lasciando che diventasse Ben Affleck il meno figo dei due