Virginia Raggi, alias l'onorevole Angelina

Il vecchio film di Luigi Zampa con Anna Magnani sembra una biografia della nuova sindaca di Roma

Più Popolare

Spazio libero è un luogo in cui Gioia! pubblica riflessioni, obiezioni, opinioni in libertà. Ecco le parole del giornalista e scrittore Michele Masneri.

«Si è già detto molto, quasi tutto forse su Virginia Raggi, la trentasettenne sindaca (ci tiene molto al femminile) di Roma, e però nessuno ha ancora tirato fuori un vecchio film che sembra una sua biografia neorealista, L'onorevole Angelina, pellicola di Luigi Zampa del 1947 con una Anna Magnani popolana disintermediatrice del rione Pietralata, che in breve tempo assurge a notorietà popolaresca e viene nominata sindachessa (non sindaca) della borgata.

Advertisement - Continue Reading Below

C'è abbastanza tutto: la diffidenza e la delusione per la politica tradizionale («questi politicanti è ora che prendano la via per l'estero», dice una delle sostenitrici della sindachessa Angelina); c'è il fastidio per i giornalisti, che nella pellicola vengono dal centro a vedere le condizioni disagiate delle borgate (anche Virginia Raggi viene orgogliosamente da Borgata Ottavia, periferia Nord di Roma). «Che vonno?», chiede una sòra. «Che hanno da volé, so' giornalisti, quelli vengono pe' impicciasse», risponde un'altra, esattamente in linea con la policy di comunicazione pentastellata. E le battaglie per l'acqua pubblica - l'onorevole Angelina mette su subito una protesta per far attivare i rubinetti dei cassoni. Poi provvede a far modificare il percorso dei bus, che finalmente arrivano in borgata - come farà la sindaca Raggi con la disastrata Atac, l'azienda terremotata dei trasporti pubblici romani, più vasta di un ministero, più decotta di un cassa del Mezzogiorno?

Più Popolare

Soprattutto anche in Angelina c'è un marito che soffre della nuova popolarità della consorte, qui Pasquale, un vice-brigadiere della Pubblica Sicurezza a cui a un certo punto tocca pure arrestarla, la moglie, quando va a occupare gli alloggi sfitti di un palazzinaro senza scrupoli, il commendator Callisto Garrone. Va proprio in crisi il sor Pasquale, colpito nell'orgoglio (gli tocca pure cucinare, il suo orgoglio virile è ferito; alla fine decide di abbandonare il tetto coniugale, colpito nell'orgoglio e depressissimo); al contrario, il marito della Raggi vorrebbe tanto stare a fianco della sua Virginia/Angelina: il giorno della sua elezione ha pubblicato una lettera-appello sentimental-ricattatoria, tipo quanta strada abbiamo fatto insieme, proprio adesso non possiamo lasciarci (mentre lei probabilmente ha pensato: proprio adesso lasciamoci). Qualche giorno dopo, ha litigato con un blog romano molto noto.

Insomma, il marito di Angelina/Virginia ci darà - giornalisticamente - tante soddisfazioni. Ma l'apice delle due storie parallele arriva col confronto con i costruttori, vero potere forte romano: nel film, la sindachessa si scontrerà col perfido commendator Garrone; in una tipica scena alla Zampa, il palazzinaro la invita a cena, la illude e adula con cristalli e porcellane, tenta di corromperla e le rovina l'innocenza di onesta borgatara. Nel film, alla fine Angelina torna a casa e rinuncia alla politica, perché preferisce salvare la famiglia, e anche lì, «certe discussioni, che alla Camera se le sognano». Chissà come andrà coi palazzinari veri, all'onorevole Virginia».

More from Gioia!:
Lindsay Lohan fidanzato bodybilder
Personaggi
CONDIVIDI
Il nuovo fidanzato di Lindsay Lohan è un bodybuilder milionario cafonissimo identico all'Incredibile Hulk
L'identikit di Je-Yong Ha, alias koreanhulk, un nome un programma
Personaggi
CONDIVIDI
Ricky Martin, quando mi vergognavo di essere gay
La popstar recita in una serie tv nei panni del compagno dello stilista Gianni Versace: "Per me è stato come fare un'autoanalisi"
Chi è la nuova Chef donna giudice di MasterChef
Personaggi
CONDIVIDI
Chi è Antonia Klugmann il nuovo giudice donna di MasterChef che non ci farà rimpiangere Carlo Cracco
Antonia Klugmann avrebbe potuto fare l'avvocato e invece è la cuoca che stravolgerà per sempre l'equilibrio della tv di cucina
Personaggi
CONDIVIDI
Le due Ali MacGraw: attrice da Oscar e ninfomane che fece perdere la testa a Steve McQueen
Oh, sì, anche tu hai pianto nel vedere un suo film!
Justin Mattera
Personaggi
CONDIVIDI
Justine Mattera anche 20 anni dopo rimane l'unica vera showgirl esistente?
Da quella volta in cui si presentò in tv nei panni Marilyn Monroe le cose sono cambiate moltissimo e non solo perché sono passati 20 anni
Roberto Bolle a Che tempo che fa
Personaggi
CONDIVIDI
Roberto Bolle a Che tempo che fa che mito
L'Étoile dei due mondi si prepara a inaugurare l'anno (di tutti) in bellezza e all'insegna della bellezza
Personaggi
CONDIVIDI
Carol Alt, la Carlotte Casiraghi degli anni Ottanta e volto da un milione di dollari
Da cameriera a modella di Playboy passando per il cinepanettone: tutto quello che forse non sai sulla biografia di Carol Alt
Jeanne Bouchard Laduree e l'invenzione delle sale da te
Personaggi
CONDIVIDI
Chi è la signora Ladurée, moglie del creatore dei macaron
Illuminata e rivoluzionaria creò per le donne quello che i circoli erano per gli uomini e cambiò il mondo con una tazza di tè e un dolcetto...
Riccardo Marcuzzo cantante amici
Personaggi
CONDIVIDI
Chi è About Ricky il fenomeno italiano pupillo di Francesco Facchinetti?
Occorre conoscere chi è Riccardo Marcuzzo? Certo che sì perché è anche molto più di un fenomeno
Personaggi
CONDIVIDI
Le 8 donne più belle del mondo che hanno definito la bellezza di oggi
Belle, bellissime, divine, eterne. Muse senza epoca che ci mancano tantissimo