Virginia Raggi, alias l'onorevole Angelina

Il vecchio film di Luigi Zampa con Anna Magnani sembra una biografia della nuova sindaca di Roma

Più Popolare

Spazio libero è un luogo in cui Gioia! pubblica riflessioni, obiezioni, opinioni in libertà. Ecco le parole del giornalista e scrittore Michele Masneri.

«Si è già detto molto, quasi tutto forse su Virginia Raggi, la trentasettenne sindaca (ci tiene molto al femminile) di Roma, e però nessuno ha ancora tirato fuori un vecchio film che sembra una sua biografia neorealista, L'onorevole Angelina, pellicola di Luigi Zampa del 1947 con una Anna Magnani popolana disintermediatrice del rione Pietralata, che in breve tempo assurge a notorietà popolaresca e viene nominata sindachessa (non sindaca) della borgata.

Advertisement - Continue Reading Below

C'è abbastanza tutto: la diffidenza e la delusione per la politica tradizionale («questi politicanti è ora che prendano la via per l'estero», dice una delle sostenitrici della sindachessa Angelina); c'è il fastidio per i giornalisti, che nella pellicola vengono dal centro a vedere le condizioni disagiate delle borgate (anche Virginia Raggi viene orgogliosamente da Borgata Ottavia, periferia Nord di Roma). «Che vonno?», chiede una sòra. «Che hanno da volé, so' giornalisti, quelli vengono pe' impicciasse», risponde un'altra, esattamente in linea con la policy di comunicazione pentastellata. E le battaglie per l'acqua pubblica - l'onorevole Angelina mette su subito una protesta per far attivare i rubinetti dei cassoni. Poi provvede a far modificare il percorso dei bus, che finalmente arrivano in borgata - come farà la sindaca Raggi con la disastrata Atac, l'azienda terremotata dei trasporti pubblici romani, più vasta di un ministero, più decotta di un cassa del Mezzogiorno?

Più Popolare

Soprattutto anche in Angelina c'è un marito che soffre della nuova popolarità della consorte, qui Pasquale, un vice-brigadiere della Pubblica Sicurezza a cui a un certo punto tocca pure arrestarla, la moglie, quando va a occupare gli alloggi sfitti di un palazzinaro senza scrupoli, il commendator Callisto Garrone. Va proprio in crisi il sor Pasquale, colpito nell'orgoglio (gli tocca pure cucinare, il suo orgoglio virile è ferito; alla fine decide di abbandonare il tetto coniugale, colpito nell'orgoglio e depressissimo); al contrario, il marito della Raggi vorrebbe tanto stare a fianco della sua Virginia/Angelina: il giorno della sua elezione ha pubblicato una lettera-appello sentimental-ricattatoria, tipo quanta strada abbiamo fatto insieme, proprio adesso non possiamo lasciarci (mentre lei probabilmente ha pensato: proprio adesso lasciamoci). Qualche giorno dopo, ha litigato con un blog romano molto noto.

Insomma, il marito di Angelina/Virginia ci darà - giornalisticamente - tante soddisfazioni. Ma l'apice delle due storie parallele arriva col confronto con i costruttori, vero potere forte romano: nel film, la sindachessa si scontrerà col perfido commendator Garrone; in una tipica scena alla Zampa, il palazzinaro la invita a cena, la illude e adula con cristalli e porcellane, tenta di corromperla e le rovina l'innocenza di onesta borgatara. Nel film, alla fine Angelina torna a casa e rinuncia alla politica, perché preferisce salvare la famiglia, e anche lì, «certe discussioni, che alla Camera se le sognano». Chissà come andrà coi palazzinari veri, all'onorevole Virginia».

More from Gioia!:
Personaggi
CONDIVIDI
Alice Campello: 5 curiosità sull'influencer che è una ragazza fortunata
La sua vita potrebbe essere una favola moderna, tutto grazie a Instagram che le ha portato il successo ma anche l'amore della sua vita
Personaggi
CONDIVIDI
49 celeb che hanno detto addio alla carne
Da Natalie Portman ad Ariana Grande: queste sono le celeb che non vedrai mai addentare un Big Mac
Personaggi
CONDIVIDI
Catherine Zeta Jones: "Donne, solo con l'ambizione potremo vincere"
A mia figlia ripeto sempre che non deve rinunciare ai propri sogni, ma battersi per raggiungerli: abbiamo una sola vita! Se fallisce,...
Personaggi
CONDIVIDI
Harvey Weinstein: le dichiarazioni (shock) di tutte le attrici coinvolte
Ashley Judd, Gwyneth Paltrow, Angelina Jolie, Léa Seydoux e Cara Delevingne sono solo alcune delle donne che accusano Harvey Weinstein di...
Meghan Markle sarebbe pronta a lasciare la carriera di attrice per sposare il principe Harry
Personaggi
CONDIVIDI
Meghan Markle è pronta a lasciare la carriera per sposare il principe Harry?
Qual è il prezzo da pagare per diventare principessa?
Personaggi
CONDIVIDI
Caterina Balivo: "Non si può piacere a tutti"
Neomamma da pochi mesi, Caterina Balivo ha ripreso la conduzione di Detto fatto su RaiDue. Senza curarsi degli (inevitabili) paragoni con...
Melania Trump potrebbe avere una sosia
Personaggi
CONDIVIDI
Se Melania Trump avesse davvero una sosia, questo farebbe di lei la donna più geniale di sempre
Tipo: capiremmo davvero perché porta sempre gli occhiali da sole
Fedez e Chiara Ferragni: dettagli su gravidanza e matrimonio
Personaggi
CONDIVIDI
Fedez e Chiara: a che punto siamo?
Com'era la regola dei tre indizi che fanno una prova?
Perché Kate Middleton e il principe William non si tengono mai per mano?
Personaggi
CONDIVIDI
Perché Kate e William non si tengono mai per mano?
Tutta colpa della regina Elisabetta
Il matrimonio tra Grace Kelly e il principe Ranieri di Monaco
Personaggi
CONDIVIDI
L'abito da sposa di Grace Kelly, un sogno in rosa
Rosa, di pizzo, a due pezzi: Grace la sapeva moooolto lunga...