Leonardo DiCaprio: e se ricominciassi a sorridere?

Dopo cinque nomination a vuoto, 22 anni di attesa, e uno spuntino a base di bisonte, finalmente l'Oscar. Adesso, magari, possiamo smettere di soffrire

«Non diamo per scontato il nostro pianeta, io non ho dato per scontata neanche questa sera», ha detto Leonardo DiCaprio ricevendo l'Oscar come miglior sofferente protagonista per Revenant, dopo aver ricordato i poveri del mondo, e i poco meno disgraziati addetti all'individuazione di set sotto zero per girare tra le nevi nell'anno più caldo a memoria di ambientalista. Ma non è solo per via dei geloni in trasferta che DiCaprio doveva vincere. Anzi: questo film di cieli stinti, orsi nervosi e bisonti crudi è l'ultimo dei suoi meriti. Leonardo DiCaprio è innanzitutto il primo della classe. 

Advertisement - Continue Reading Below

Perché domenica sera al Dolby Theatre sembrava genuinamente emozionato, o forse era solo superstizioso, e sul red carpet incedeva disinvolto come un miope all'esame di guida. Perché il discorso di ringraziamento lo aveva provato e riprovato davanti allo specchio, e comunque un po' è incespicato, però non ha dimenticato nessuno: neanche Martin Scorsese, che gli ha insegnato tanto, ma non lo ha fatto vincere mai. Perché ha una modella di Victoria's Secret per ogni giorno della settimana, ma due soli amori eterni: Kate Winslet e la mamma. E perché è l'attore più bravo della sua generazione. Potete fingere di averlo scoperto in Buon compleanno Mr. Grape, ma sarebbe ora di ammetterlo: Titanic era un gran film. L'avremo visto almeno cento volte. Quante volte contate di riguardare Revenant? Io, nessuna.

Più Popolare

Adesso che si è tolto il pensiero dell'Oscar, sarebbe perciò il caso di tornare a raccontare storie di baci, dichiarazioni, lacrime, e sorrisi. Moltissimi sorrisi. Avete presente come sorride Leonardo DiCaprio? Ecco. Abbiamo fatto battaglie di principio per qualunque cosa: domande meno frivole, candidati meno bianchi. Mobilitiamoci infine per una causa altissima: la prossima volta, non diamo per scontati i patimenti. Vogliamo un film da riguardare cento volte. Vogliamo un film d'amore e di DiCaprio.

More from Gioia!:
Justin Mattera
Personaggi
CONDIVIDI
Justine Mattera anche 20 anni dopo rimane l'unica vera showgirl esistente?
Da quella volta in cui si presentò in tv nei panni Marilyn Monroe le cose sono cambiate moltissimo e non solo perché sono passati 20 anni
Roberto Bolle a Che tempo che fa
Personaggi
CONDIVIDI
Roberto Bolle a Che tempo che fa che mito
L'Étoile dei due mondi si prepara a inaugurare l'anno (di tutti) in bellezza e all'insegna della bellezza
Personaggi
CONDIVIDI
Carol Alt, la Carlotte Casiraghi degli anni Ottanta e volto da un milione di dollari
Da cameriera a modella di Playboy passando per il cinepanettone: tutto quello che forse non sai sulla biografia di Carol Alt
Jeanne Bouchard Laduree e l'invenzione delle sale da te
Personaggi
CONDIVIDI
Chi è la signora Ladurée, moglie del creatore dei macaron
Illuminata e rivoluzionaria creò per le donne quello che i circoli erano per gli uomini e cambiò il mondo con una tazza di tè e un dolcetto...
Storie
CONDIVIDI
5 cose che Meghan Markle e Harry non possono assolutamente fare in pubblico secondo l'etichetta reale
Divieti royal in piena regola. L'obiettivo? Mantenere intatto l'understatement di Palazzo
Storie
CONDIVIDI
Quelle che Gomorra non è solo una serie tv
A Scampia non ci sono solo droga e criminalità, come nella serie di Sky, ci sono anche donne straordinarie, che abbiamo incontrato
Riccardo Marcuzzo cantante amici
Personaggi
CONDIVIDI
Chi è About Ricky il fenomeno italiano pupillo di Francesco Facchinetti?
Occorre conoscere chi è Riccardo Marcuzzo? Certo che sì perché è anche molto più di un fenomeno
Personaggi
CONDIVIDI
Le 8 donne più belle del mondo che hanno definito la bellezza di oggi
Belle, bellissime, divine, eterne. Muse senza epoca che ci mancano tantissimo
Cesare Cremonini la nuova fidanzata è Ludovica Frasca?
Personaggi
CONDIVIDI
Chi sarebbe la nuova fidanzata di Cesare Cremonini? Uuuh possibile scenario interessante
Pettegolezzi e mezze parole ma anche qualche indizio
Natale amore odio
Firme
CONDIVIDI
Con il Natale non ci sono mezze misure: o si è lovers o si è haters
Il mondo si divide in due categorie, quelli che lo amano e quelli che lo odiano: a me fa simpatia, ma sono un disastro con gli addobbi