Pokemon Go: più che un gioco, una mania

Sembrava un videogioco per smartphone basato su realtà aumentata e geolocalizzazione, è diventato un'ossessione di massa

Più Popolare

Pokémon GO è un gioco per smartphone della Niantic uscito in Italia lo scorso 15 luglio. Ma anche una mania che coglie i più insospettabili.

Advertisement - Continue Reading Below

Domenica di luglio: che caldo fa. Sono sdraiata al buio, determinata a rimanere immobile. «Vado a prenderti un gelato?», si offre mio marito. Che gentile, ma non preoccuparti: andiamo dopo il tramonto. «È finita la carta igienica», insiste, «faccio un salto all'Esselunga?». Guarda che muori, penso, e c'è ancora un rotolo nel bagno piccolo. «Si è svegliata la bambina», annuncia infine, «La porto al parco». Spalanco gli occhi: c'è qualcosa di innaturale in tutta questa vivacità.

Più Popolare

Sento il portone sbattere, mi precipito alla finestra – oddio, la luce! – e lo vedo ergersi sul marciapiede arroventato: con una mano tiene il passeggino (al suo interno, una bambina già paonazza), con l'altra il telefono ad altezza occhi. Procede sicuro, come un segugio che ha annusato il suo tartufo. Intorno a lui, altri esemplari da punta: maschi e femmine, vecchi e giovani. Hanno il telefono in una mano, nell'altra la scusa con cui sono usciti a quest'ora (cani, neonati, mazzi di fiori, casse d'acqua) e in testa un unico obiettivo: catch' em all. Acchiapparli tutti.

Ve li ricordate i Pokémon? Erano quei pupazzetti, orrendi nella deliziosa maniera giapponese, inventati a metà degli anni Novanta per essere catturati in un giochino del Game Boy, e poi tracimati al cinema, in tv, sui fumetti e altra cartoleria. Se avete frequentato un minorenne negli ultimi vent'anni, ne avete visto uno. Se siete stati minorenni negli ultimi vent'anni, ne conoscete per nome almeno cinque.

Adesso Pokémon GO è un gioco per smartphone uscito il 6 luglio negli Stati Uniti, e progressivamente nel resto del mondo, che ha frantumato qualunque record di vendita e diffusione. Il principio è sempre lo stesso: bisogna acchiappare mostriciattoli. Solo che, per farlo, si sfruttano le tecnologie di geolocalizzazione – John Hanke, il CEO di Niantic, è un veterano delle mappe di Google – e di realtà aumentata.

Nella pratica: sullo schermo del telefonino, sovraimpressi alla realtà circostante, compaiono Pokémon di ogni colore e misura. Con precisi gesti delle dita bisogna combatterli, catturarli, allenarli e farli evolvere. Insomma: collezionarli. Non si vince niente, e nel frattempo naturalmente si cedono dati e informazioni – ma che cos'è la privacy, quando in cambio ti danno Vaporeon?

Intanto mio marito è tornato. «Ce ne hai uno sul tavolo», mi informa. Che schifo. E il gelato? L'ha lasciato su una panchina. «Devo uscire a ricomprarlo?» Sì, grazie. Ma la bambina, per sicurezza, stavolta rimane a casa con me.

More from Gioia!:
Ivanka Trump ha sofferto di depressione post-partum
Personaggi
CONDIVIDI
Ivanka Trump: «Quando la mattina ti alzi e senti di non poter essere genitore»
La figlia del presidente americano ha raccontato di aver sofferto di depressione post-partum per ognuno dei suoi tre figli
Liliane Bettencourt è morta, chi era Madame L'Oréal
Personaggi
CONDIVIDI
Chi era Liliane Bettencourt, la donna più ricca al mondo
È morta all'età di 94 anni Liliane Bettencourt, erede del colosso beauty più potente del pianeta: era conosciuta come Madame L'Oréal
Cristiana Capotondi, intervista
Personaggi
CONDIVIDI
Cristiana Capotondi: «Quello che so sull'amore»
A tu per tu con l'attrice e la donna: Cristiana Capotondi for president
George Clooney non si candida presidente Usa
Personaggi
CONDIVIDI
George Clooney, scene da una vita perfetta
L'attore e regista di Suburbicon ha dichiarato che non si candiderà come prossimo presidente degli Stati Uniti, peccato
Hillary Clinton con Anna Wintour
Firme
CONDIVIDI
Anche Hillary Clinton ha il suo complesso (come noi)
Ci sono quelle che ti umiliano a forza di plank per gli addominali e quelle cui basta uno sguardo, come Anna Wintour
Chiara Ferragni: rompe vestito sul red carpet
Personaggi
CONDIVIDI
Chiara Ferragni: l'abito si rompe alla MFW
Galeotta fu la spallina del suo abito... monospalla
Storie
CONDIVIDI
Esquire Italia, il cocktail party di presentazione dell'edizione italiana del maschile di casa Hearst
Hearst ha presentato l'edizione italiana del maschile Esquire durante un cocktail party alle Gallerie D'Italia in Piazza Scala per dare il...
Halle Berry il nuovo fidanzato è Alex Da Kid: tutto il gossip sul nuovo amore
Personaggi
CONDIVIDI
Halle Berry, col suo nuovo giovanissimo fidanzato, dimostra che bisogna sempre credere nell'amore
Con una dichiarazione d'amore da incorniciare Halle Berry conferma la sua storia con il produttore cinematografico Alex Da Kid
Femminicidio e libertà delle ragazze
Firme
CONDIVIDI
Femminicidi, le ragazze devono essere libere
L'amore non ordina e non vieta, le ragazze non devono avere padroni
Gala Hearst, il video della serata al Teatro alla Scala di Milano
Storie
CONDIVIDI
Gala Hearst: il video della serata esclusiva
Hearst Italia ha festeggiato gli anniversari di Gioia!, Gente, Elle Italia e Marie Claire con un evento speciale: Placido Domingo ha...