Harry, il principe zitello

Come Bridget Jones, se Bridget Jones avesse la barba


Non sono anni facili per rimanere zitello, figuriamoci se sei principe, ragionevolmente figo (per essere uno Windsor) e hai appena compiuto 31 anni.

Prima dell'estate Harry – che, non fosse troppo impegnato a godersi il ruolo di cadetto con delega ai giovani, potrebbe persino spazientirsi per le continue battute sull'assenza di fidanzata – ha cercato di liquidare la questione: «Sto bene così, lo giuro. Non sono Bridget Jones».

È stato allora che ho capito: Harry è esattamente Bridget Jones. Goffo, cialtrone, volentieri ubriaco, perlopiù miracolato. E da qualche anno incastrato nella casella senza speranze dello zio giocherellone.

Ma soprattutto: eternamente combattuto tra due finali possibili, come Bridget Jones. Felice e contento insieme a Chelsy Davy, il primo amore milionario, che lo mollò nel 2011 perché non voleva finire a fare la principessa; oppure felice e contento insieme a Cressida Bonas, la ballerina aristocratica, che lo mollò nel 2014 perché non voleva finire a fare la principessa. (Non ci sono più le favole di una volta).

Tornato in Inghilterra dopo tre mesi di vacanza studio in Africa– in quanto principe concupiscibile, Harry ha deciso di occuparsi di specie in via d'estinzione – è bastato si facesse vedere con la barba da sex symbol perché i due ritorni di fiamma gli venissero attribuiti. Pressoché contemporaneamente.

Prima Chelsy, che essendo proprietaria terriera in Zimbabwe lo avrebbe incontrato quest'estate: segretamente. Poi Cressida, che essendo festaiola in Londra avrebbe festeggiato con lui – e altri amici, meno degni di nota – il compleanno (e per l'occasione mollato il fidanzato in carica).

È per questo che ci si appassiona alle famiglie reali: si accoppiano tra archetipi, e c'è sempre un seguito in lavorazione.

Advertisement - Continue Reading Below

1

Il principe Harry nel giorno del suo trentunesimo compleanno. (Foto: Getty).

Advertisement - Continue Reading Below

2

Harry in posa da sex-symbol. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below

3

L'ultima volta che Harry si è fatto crescere la barba è stato dopo il viaggio in Antartide, nel 2013. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below

4

Non che senza, e vestito da principe inglese, sia meno irresistibile. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below

5

Harry con la ex-fidanzata Cressida Bonas, nel 2014. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below

6

Harry con il primo amore Chelsy Davy, nel 2008. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below

7

Da quando è sprovvisto di accompagnatrice, in pubblico Harry fa il fratello leale. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below

8

E durante le occasioni ufficiali intrattiene le signore con il racconto delle sue peripezie. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below

9

Come dimostra la foto in Giamaica con Usain Bolt, nessuno, in visita ai sudditi, si diverte quanto lui. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below
More from Gioia!:
femminicidio: per le donne uccise dagli uomini l'allarme non scatta mai
Firme
CONDIVIDI
Femminicidio: per le donne l'allarme sicurezza non scatta mai
S'allunga la lista delle donne uccise dagli uomini che stavano loro accanto, ma si fa finta che le emergenze nazionali siano altre
Kaia Gerber, La figlia di Cindy Crawford è uno schianto, fa la modella, rilascia dichiarazioni ragionevolmente giudiziose, ma ecco perché non sarà mai irripetibile come la madre.
Firme
CONDIVIDI
Cara Cindy, tua figlia non sarà mai bella come te
La fotogenia si eredita, il mestiere si impara, l'irripetibilità è un accidente
Firme
CONDIVIDI
E tu dov'eri quando è morta la principessa Diana?
Lady D era il pezzetto di cultura popolare che univa noi e le nostre nonne: è scomparsa 20 anni fa, il 31 agosto 1997
nomofobia
Firme
CONDIVIDI
Compito per le vacanze: spegnere lo smartphone
Quando comincerete ad assaporare l'ebbrezza della non reperibilità vuol dire che ne siete fuori: si chiama ritorno alla vita, ed è...
Sostiene Monica Lewinski che gli uomini nuovi (come Brad Pitt o il principe Harry) sono finalmente diventati profondi, affascinanti, vulnerabili, e financo femministi: ma siamo sicure sia una vittoria?
Firme
CONDIVIDI
Cara Monica, la lagna è come l'amore: non si divide, si moltiplica
Capisco il sollievo del mal comune, ma non condivido il mezzo gaudio per l'improvvisa familiarità che certi famosi ostentano col crepacuore
Firme
CONDIVIDI
Se la celeb sembra (ma non è) una di noi
La prima fu Diana, l'ultima è Angelina Jolie che, forse per la crisi dei 40, dichiara di piangere nella doccia per non far preoccupare i...
Firme
CONDIVIDI
Vacanze: finalmente si parte!
Solo da noi l'estate viene vissuta con tale enfasi: qui si emigra letteralmente ed è tutto uno stress. Soprattutto al rientro
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, quando i saluti più veri sono quelli tra te e te
Milano si comporta come Roma, quando la lasci non ti saluta, ma devi salutarla tu: quando ero adolescente prendevo il motorino e andavo...
woody-allen-guia-soncini
Firme
CONDIVIDI
Tutto quello che Woody Allen non ha mai detto sui gatti
«Preferirebbe stare mezz'ora in un ascensore al buio o una giornata in una suite piena di cani e gatti?». La sua risposta vi sorprenderà
Firme
CONDIVIDI
La parità come la intendono a Hollywood
«Prendere delle modelle, coprirle di lividi e farne delle eroine d'azione, da mostrare nude»: succede a Charlize Theron in Atomica bionda