Guia Soncini parla dei maschi e della loro fissazione per la dieta

Eravamo convinte che l'ossessione per i chili di troppo fosse un problema esclusivamente femminile, ma i maschi ce l'hanno rubata, così come le sedute per la ceretta 

Non vedevo una tavolata così perfettamente divisa tra maschi e femmine da quella sera di quei mondiali di quella testata di Zidane. All'epoca i maschi difendevano il giocatore italiano, mentre le femmine dicevano che un figo come Zidane poteva fare quel che voleva. Adesso il dibattito verteva su un'intervista. Nella quale l'intervistatore, per dire che l'intervistato era ingrassato, diceva il numero. Quel numero, il peso, su cui mentiamo con tanto zelo. 

Advertisement - Continue Reading Below

Solo che le femmine – addestrate da anni di pubblici sbugiardamenti, amiche stronze che svelano che non ti entra davvero la taglia che dici, diete ritagliate dai giornali fin dalle scuole medie, armadi con quattro taglie diverse di vestiti – le femmine sanno che s'ingrassa, si dimagrisce, che sarà mai, mica è un dramma, succede. 

Le femmine concordavano: l'intervistatore è uno screanzato, ma quel numero non se lo ricorda più nessuno. I maschi, invece, quel temibile numero da display della bilancia se lo ricordavano tutti, e formavano un coro perfetto: se pubblicassero il mio peso sul giornale, non uscirei più di casa. È stato quella sera che ho iniziato a rendermene conto: i maschi sono molto più fissati di noi. 

Più Popolare

Anche perché alla stessa cena, esaurito l'argomento dell'intervista col peso svelato, un autore televisivo raccontava di dover decidere se lavorare di nuovo, nella prossima stagione, a un programma appena terminato. Le femmine dicevano: certo, che domande, c'è la crisi, mai rinunciare a un anno di fatture certamente saldate. Lui diceva che era una produzione particolarmente stressante: «Sono ingrassato 12 chili in due mesi». Dai maschi della tavolata si è levato un unico singulto, come davanti a certe scene di film horror. 

Quando hanno cominciato a rubarci l'ossessione della ciccia? Prima di mettersi a rubarci le pinzette per le sopracciglia? Dopo averci rubato l'appuntamento per la ceretta? Alla presentazione milanese del suo film, Paolo Virzì ha risposto a Natalia Aspesi, preoccupata per la magrezza della protagonista, che «lei ci mette un attimo a dimagrire, non come me che più ci provo e più ingrasso». Lo dicevo anch'io, da piccola. Non mangio niente, ma non dimagrisco. Quand'è che sono diventati delle ragazze, i maschi? 

More from Gioia!:
Harvey Weinstein accuse stupro
Firme
CONDIVIDI
A proposito di Harvey Weinstein: quando è violenza e quando è solo vita
Se mettiamo nella categoria «stupro» chiunque ci provi e ci faccia sentire dieci minuti a disagio, prevedo l'estinzione dell'umanità
Voglio essere magra
Firme
CONDIVIDI
Io che volevo essere magra più di tutto
Ma c'è una bella differenza tra la ricerca del proprio peso forma e la fissazione per il corpo esile a tutti i costi
Ius soli autogol sinistra
Firme
CONDIVIDI
Ius soli, l'autogol della sinistra
Il disegno di legge muore in Parlamento perché Alfano non lo vuole e perché il centrosinistra si è subito arreso
Dopo un'estate di pettegolezzi, Heidi Klum ha lasciato Vito Schnabel, e adesso devo cambiare strategia e smettere di cercare uomini che la facciano sentire giovane.
Firme
CONDIVIDI
Cara Heidi Klum, mollare un trentenne è sempre un'ottima idea
Dopo un'estate di pettegolezzi, la modella ha lasciato Vito Schnabel, e adesso devo cambiare strategia di accoppiamento
Con una stretta di mano al summit sull'ambiente dell'Onu, Gisele Bündchen ha mandato un messaggio al marito Tom Brady: tu stai al tuo posto, ché al tavolo dei grandi mi siedo io.
Firme
CONDIVIDI
Cara Gisele Bündchen, sei meglio di tuo marito
Tuo marito ha sposato la più bella del reame, che si accontenti: al tavolo dei grandi siedi tu
figli bamboccioni casa
Firme
CONDIVIDI
Quel che si perdono i figli bamboccioni
La sindrome dell'impostore applicata agli immobili: ce la spiega l'attrice di Scandal Katie Lowes
Maria Sharapova ha scritto un libro, Unstoppable, in cui non riesce a confessare una semplice verità: Serena Williams l'ha battuta sul campo da tennis 19 volte di seguito perché è più forte.
Firme
CONDIVIDI
Cara Maria Sharapova, ogni tennista è un'isola
Ma pure su quest'isola la notizia deve essere arrivata: Serena Williams non ti batte perché ti odia, ti batte perché è più forte di te
Quanto ci mancano gli uomini all'antica
Firme
CONDIVIDI
Quanto ci mancano gli uomini all'antica
Con la scusa che noi «vogliamo tutto» fidanzati e mariti si sono messi comodi e ci fanno fare tutto: gli straordinari e la cena
Passatempi figli adolescenti cellulare internet
Firme
CONDIVIDI
Genitori, i giovani non sono così fessi
C'era un tempo in cui le cuffie del walkman annunciavano l'alienazione: i passatempi dei figli sembrano sempre la fine della civiltà
Moda sostenibile Green carpet fashion award
Firme
CONDIVIDI
La moda sostenibile ha un premio tutto per sé
Si può fare fashion etico senza sacrificare l'estetica: cronaca del primo Green Carpet Fashion Award