Beyoncé tradita da Jay Z: chi è Becky?

Nel nuovo video album Lemonade, la cantante allude esplicitamente a un tradimento del marito Jay Z con un'amante misteriosa: ma chi è davvero Becky dai bei capelli?

Più Popolare

L'autopromozione è la nuova privacy. E quello che doveva essere uno speciale di HBO su Beyoncé si è rivelato un nuovo concept visual album (oh yeah) intitolato Lemonade, dal motto di buon senso americano che fa «Quando la vita ti offre limoni, fai una limonata».

Undici canzoni tenute insieme da alcuni brani di poesia e una potente verità: Jay Z è un cretino. Un cretino milionario, perché il disco ha venduto il consueto fantastiliardo di copie – e molte in streaming su Tidal, la piattaforma di famiglia – ma un cretino nondimeno.

Advertisement - Continue Reading Below

Lemonade è la storia di un tradimento metabolizzato (in forma di successo planetario) in cui Jay Z è il colpevole. Poi certo: ci sono gli uomini del mondo che sono tutti mascalzoni – ribadirlo non guasta – ma questa specifica storia è esemplare, e voi la sapete già: è la stessa di due anni fa.

Vi ricordate quando la cognata Solange prese a pugni Jay Z in ascensore la sera del Met Ball? Pare ce l'avesse con la sua condotta sentimentalmente sbarazzina. E ricordate con quale espressione imperturbata uscì Beyoncé dal medesimo ascensore? Aveva già tutto previsto. Un processo in undici passi, i capitoli di Lemonade. Più uno: la vendetta. Che consiste nel rimanere col fedifrago, come fosse per generosità, e poi convincerlo ad assistere – di più: a partecipare mansueto – al successo dell'opera d'arte in cui gli dai del cretino, e lo fai sembrare uno studio antropologico.

Più Popolare

#LEMONADE premieres on 4.23 9ET | 6PT HBO

A post shared by Beyoncé (@beyonce) on

«Mi vuole solo quando non ci sono, farebbe meglio a chiamare Becky belli capelli»  – in Sorry – è il verso più pettegolo del disco: chi è questa Becky? E come osa? 

La prima indiziata è stata Rachel Roy – stilista, ex moglie dell'ex socio di Jay Z, presa a male parole da Solange qualche minuto prima della scena in ascensore – che ha fatto la spiritosa su Instagram col cancelletto #nodramaqueen. Assalita da legioni di fan inferociti, ha frignato: «Brutti bulli!» e si è dissolta. 

Quindi Rita Ora ha postato una sua foto in reggiseno con limoni applicati, e poi si è messa per uscire un vestito proprio uguale a quello che Beyoncé ha nel video di Formation, eppure no, non voleva significare nulla, è solo una coincidenza – vabbè: due (e poi non è che abbia chissà quali capelli). In ogni caso non si permetterebbe mai. 

E  si sente in dovere di specificarlo con una spilletta sul bavero: «Non sono Becky». Perché se c'è una che sa rimettere le ancelle al proprio posto è Beyoncé, «the baddest woman in the game».

More from Gioia!:
Elisabeth Moss nella serie tv The handmaid's tale
Firme
CONDIVIDI
Il mistero delle sopracciglia dell'ancella
Nella serie tv The handmaid's tale Elisabeth Moss interpreta un'ancella privata di tutto, ma sempre più che presentabile
Miley Cyrus ha subito l'ennesima evoluzione: la popstar trasgressiva vuole riciclarsi in cantautrice perbene, ma non basta essere buone per avere successo.
Firme
CONDIVIDI
Cara Miley, ci vuole metodo per fare la star
Smettere di essere cattive non basta: il lato chiaro della celebrità parimenti insidioso è
Non più un intoccabile di Hollywood, il molestatore delle dive Harvey Weinstein ci obbliga a una riflessione in più: oltre all'indignazione e alla solidarietà, dobbiamo essere capaci di raffinare l'analisi ed emanciparci da ruolo di vittime perfette.
Firme
CONDIVIDI
Harvey Weinstein, l'orco è nudo
Non più intoccabile, il molestatore delle dive ci obbliga a una riflessione, e a emanciparci dal ruolo di vittime perfette
Sesso in piedi o seduti 40-anni, Louis CK
Firme
CONDIVIDI
Se stare seduti vince sul sesso in piedi
Quarant'anni è un'età schifosa, come mi ha fatto capire il comico Louis CK con il suo monologo
Firme
CONDIVIDI
6 cose che ci ha insegnato il caso Weinstein
Dalla triste vicenda del produttore abbiamo imparato parecchio, per esempio che le donne sono spesso le peggiori nemiche delle donne
Kim Cattrall ha deciso di non partecipare alla riesumazione di Sex and the City, e quindi il terzo film della serie non si farà: sarah Jessica Parker e le altre non l'hanno presa bene.
Firme
CONDIVIDI
Cara Kim, nessuna smette quando vuole
Messaggio per l'attrice di Sex and the City: e se avere dei figli ritardasse la presa in carico della propria libertà?
Harvey Weinstein accuse stupro
Firme
CONDIVIDI
A proposito di Harvey Weinstein: quando è violenza e quando è solo vita
Se mettiamo nella categoria «stupro» chiunque ci provi e ci faccia sentire dieci minuti a disagio, prevedo l'estinzione dell'umanità
Voglio essere magra
Firme
CONDIVIDI
Io che volevo essere magra più di tutto
Ma c'è una bella differenza tra la ricerca del proprio peso forma e la fissazione per il corpo esile a tutti i costi
Ius soli autogol sinistra
Firme
CONDIVIDI
Ius soli, l'autogol della sinistra
Il disegno di legge muore in Parlamento perché Alfano non lo vuole e perché il centrosinistra si è subito arreso
Dopo un'estate di pettegolezzi, Heidi Klum ha lasciato Vito Schnabel, e adesso devo cambiare strategia e smettere di cercare uomini che la facciano sentire giovane.
Firme
CONDIVIDI
Cara Heidi Klum, mollare un trentenne è sempre un'ottima idea
Dopo un'estate di pettegolezzi, la modella ha lasciato Vito Schnabel, e adesso devo cambiare strategia di accoppiamento