Bruce Springsteen: che fatica andare al suo concerto

Biglietti esauriti, cerco di entrare con un escamotage, ma le cose si complicano: per fortuna ho trovato un genio dell'imprenditoria, in grado di risolvere il mio problema subito e per soli per 5 dollari

Ho finalmente trovato la risposta  alla domanda di Amici miei, «Che cos'è il genio?». L'ho trovata a Brooklyn, a un concerto di Springsteen. Grazie tante, dirà chiunque sia mai stata a un concerto di Bruce: era quello sul palco. E invece no. Cioè: sì, certo – ma questo lo sapevamo. O almeno lo sapevo io, che infatti quella mattina, scoprendo che la sera il mio preferito avrebbe chiuso il tour americano, mi ero precipitata a comprare un costosissimo biglietto, nonostante ne avessi già uno per uno dei concerti che farà a Milano a luglio. 

Advertisement - Continue Reading Below

Erano esauriti, ma si trovavano su un sito che, mi hanno spiegato amici competenti, fa il secondary ticketing per il gestore ufficiale. Cioè chi l'ha già comprato e se lo vuole rivendere lo dà a loro. E infatti il biglietto che mi hanno venduto, nominativo, era intestato a una certa Carol Edell. Che aveva rinunciato a un posto magnifico a un concerto che di certo sarebbe stato fighissimo. Gli amici mi hanno rassicurato e io ho smesso di interrogarmi sulla rinuncia di Carol. Non avrei dovuto. 

Più Popolare

Arrivata lì, i controlli hanno sancito che il codice a barre sul mio biglietto era già stato letto. Cioè, Carol ci aveva ripensato ed era entrata con una copia del mio biglietto. Cioè, io stavo per farmi venire una crisi isterica. Dopo 25 minuti di insulti, la signorina che avevo fin lì insolentito al telefono mi ha mandato per email un nuovo biglietto; non poteva però risolvere il problema cartaceo: lì non ti fanno entrare se il biglietto non è stampato – niente display del telefono, niente modernità. Dove lo stampo, un biglietto, fuori da un palasport? È stato allora che mi hanno indicato il genio. 

Il genio mi ha spiegato che gli era capitato lo stesso guaio, a un concerto di Stevie Wonder. Ha capito l'opportunità commerciale: gente che ha urgente bisogno di stampare biglietti. Si è piazzato lì fuori, con una stampante: per 5 dollari ti salva la vita. Quando tra qualche anno il genio dell'imprenditoria avrà una catena di stampatori fuori dai concerti di tutto il mondo e verrà giustamente celebrato, io dirò che mi ricordo di lui da piccolo. Era un ragazzino che mi permise di sentire Thunder road. Era l'uomo più indispensabile, risolutivo e prezioso che avessi mai incontrato.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
L'arte (digitale) di non farsi cogliere impreparati
Quando penso che i giovani siano la peggior generazione, la vita mi punisce ricordandomi che la peggiore è la mia
Firme
CONDIVIDI
«Io, umiliata da un amante molto più vecchio»
L'eterna illusione di una ragazza che si mette con l'attempato: esser protetta! Sta fresca, spesso è lui ad aver bisogno di sicurezza
milano-zucchero-e-catrame-mi-sono-perso-al-cimitero-monumentale
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, non fate i superstiziosi
Da quando a Milano mi sono sentito dire spesso di andare a vedere il Cimitero Monumentale, e alla fine ho seguito il consiglio
Firme
CONDIVIDI
Terroristi per caso, da Parigi a Londra
L'attacco al Parlamento di Londra del 22 marzo è stato l'ultimo attentato che ha sconvolto l'Europa, ma prima c'era stato l'aeroporto d'Orly
Firme
CONDIVIDI
Bullo è una parola che fa ridere
È tempo di chiamare le cose con il loro nome: i bulli bulli, chi compie atti gravi che violano corpi e identità, invece, criminali
Kristen Stewart, famosa per un certo approccio annoiato ai red carpet, sostiene di essere timida
Firme
CONDIVIDI
Kristen, hai il permesso di non sorridere
In nome e per conto di tutte quelle che non vogliono essere simpatiche, vogliono essere lasciate in pace
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, ho conosciuto un artista
Potete chiamarlo anche artigiano o visionario: Fabrizio è una persona che smonta oggetti o li recupera per costruirne altri. Bellissimi
Firme
CONDIVIDI
«La mia ragazza vuole sapere se sono bisessuale»
«Io tutta questa ansia della definizione non la capisco», perché tu cogli l'essenza dell'amore: volere quella persona e nessun'altra, come...
Firme
CONDIVIDI
Il video virale del professore e la (finta) colf
Il video con l'intervista all'esperto Robert Kelly è un bel test su come gli stereotipi ci portino quasi sempre fuori strada
Firme
CONDIVIDI
Se vuoi ingrassare, cercati un colpevole
È una strategia di sopravvivenza: la gente non vuole che tu ammetta serenamente i tuoi limiti, la gente vuole che te ne scusi