Impariamo da Wendi Deng, la ex di Rupert Murdoch che ora punta a Putin

Dopo il divorzio dal tycoon australiano, pare abbia una relazione con il presidente della Russia: una maestra di stile per le troniste di Uomini e donne che ora apre ai gay

Sogno un format in cui Wendi insegni il mondo alle troniste. Quelle di Maria De Filippi, quelle che vanno a cercarsi un cavaliere a Uomini e donne, quelle che a settembre dovranno inventarsi qualcosa per continuare a farsi notare: nostra signora dello share ha annunciato che in autunno a Uomini e donne ci sarà finalmente il trono gay. Secoli fa le avevo chiesto come mai, essendo Amici il più gay dei programmi, non avesse pensato a una versione omo di Uomini e donne: mi pareva impossibile. E infatti ci aveva pensato e aveva un'obiezione pratica: se i corteggiatori sono uomini cui piacciono gli uomini, come fai a farli concentrare sul tronista invece che farli distrarre tra loro? Chi ti garantisce che si ricorderanno d'essere lì per il tronista e non s'innamoreranno tra corteggiatori? Evidentemente nel frattempo nostra signora della praticità ha deciso che le piazzate che nasceranno da queste distrazioni sono telegeniche, e quindi ecco Uomini e uomini, tappa fondamentale dei diritti gay. 

Advertisement - Continue Reading Below

Ma torniamo a Wendi, riassumendo le relazioni precedenti. Wendi Deng, cinese, arriva in America a vent'anni con un visto da studentessa controfirmato da una coppia americana che aveva preso a cuore i destini della piccola cinese. Ventisette anni dopo, a parte una breve e irrilevante carriera televisiva, Wendi è una di quelle donne d'una volta: quelle che si possono raccontare attraverso i mariti. Prima Jake, il marito della coppia che l'aveva portata in America (non è vero che i mariti non lasciano le mogli per le amanti, le lasciano se le amanti sono ragazzine orientali in cerca di figura paterna: guarda Jake, guarda Woody Allen). Jake è servito per la cittadinanza statunitense. 

Più Popolare

Dopo le sicurezze anagrafiche, quelle economiche: Rupert Murdoch. Quattordici anni di matrimonio, due figlie. Il padrino di una delle due è Tony Blair, la relazione col quale sarebbe stata causa del divorzio da Murdoch. Mentre Rupert si risposava (con Jerry Hall), Wendi riconquistava i giornali: avrebbe una storia con Vladimir Putin. Che tutte le troniste imparino. La cittadinanza e il conto in banca non bastano, in ogni ragazza ambiziosa dev'esserci una madame du Barry: mirare a un capo di Stato, e fare la storia. 

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Un po' di Xanax e passa tutto
Un secolo dopo il Prozac che ci tirava su, ci serve una cosa che ci tiri giù (dall'ansia)
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, il nuovo Apple store dimostra che questa è una città pulsante
Lo stanno ancora costruendo, ma il negozio del colosso hi tech che sorgerà in Piazza Liberty mi ha acceso l'anima: Milano non resta ferma,...
Firme
CONDIVIDI
A proposito del matrimonio di Jessica Chastain
I giornali americani hanno esaltato il fatto che il marito è nobile: contessa è un titolo più monetizzabile di star di Hollywood?
Firme
CONDIVIDI
Litigare per lo ius soli non è Smart
L'Italia è il Paese della burocrazia, però a noi di Gioia! piace la gente sveglia, che fa: per loro abbiamo creato gli Smart awards
Dopo la nascita dei gemelli Elle e Alexander, Amal e George Clooney si accorgeranno che le altre mamme hanno sempre ragione: sono uscite dai forum di internet e hanno conquistato il mondo.
Firme
CONDIVIDI
Cara Amal, difendici dalle mamme
Ti accorgerai presto che il mondo è diventato un gigantesco circolo di madri che sanno tutto, prima, e meglio di te
Firme
CONDIVIDI
Perché gli alberghi sono peggio degli amanti
Ho tradito il mio solito hotel con un cinque stelle lusso e, come tutte le fedifraghe, mi sono pentita
Milano Zucchero e catrame come sopravvivere al caldo (la triste verità)
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, ma allora fa caldo!
«Milano città del nord e quindi fresca» mai luogo comune è stato più errato e lo scopri (tristemente) solo vivendoci
Firme
CONDIVIDI
Multitasking non è un complimento
Andare in corto circuito, fino a dimenticare un bambino in auto: ma a mandarci in tilt sono le aspettative sociali
Dopo anni passati a essere considerata una rovinafamiglie, la duchessa di Cornovaglia Camilla Parker Bowles ha guadagnato il titolo di regina d'Inghilterra e dei modelli da imitare.
Firme
CONDIVIDI
Cara Camilla, sei la nostra regina
Perché ci hai insegnato le virtù della pazienza, e il segreto della felicità
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, le cose che odio di questa città che amo
Mi fa sentire a casa, ma ci sono certe questioni di questo posto che proprio non mi vanno giù: i citofoni tecnologici, le zanzare, i numeri...