Nigella Lawson: libro nuovo, vita nuova (senza avocado)

A settembre 2017 uscirà il suo nuovo libro di ricette, At my table: speriamo sia arrivato il momento di liberarsi da questa ossessione

Più Popolare

Cara Nigella,

salvami dall'avocado.

Tu sola puoi, sei tu che hai cominciato. E tu sola sai il male che può fare. L'avocado rappresenta il punto più basso della tua carriera. Sarà stato un paio di anni fa: era ancora un frutto vagamente esotico. Era dopo le foto al ristorante in cui Charles Saatchi ti prendeva per il collo, dopo il divorzio riparatore, dopo le formidabili storie delle due sorelle italiane alle tue dipendenze che per anni avevano assistito a magnifiche stravaganze: capricci e meschinerie, usi disinvolti di cocaina e altre dipendenze. Tu eri tornata in tv per uno di quei programmi in cui sostanzialmente mescoli sospirando ingredienti cromaticamente allettanti, e decidesti di insegnarci a fare l'avocado toast.

Advertisement - Continue Reading Below

La ricetta faceva grossomodo così: prendete un avocado maturo – come fosse facile – e spalmatelo su una fetta di pane tostato, aggiungete due gocce di lime (non limone: fa cheap) e tre foglie di prezzemolo (non coriandolo: fa antica erboristeria). Oppure, se proprio vi sentite Bottura, conditelo con aneto e peperoncino, quindi affettate un rapanello. Fine. I telespettatori inglesi si produssero nell'equivalente indigeno di «che cosa lo paghiamo a fare il canone allora», io uscii a comprare un avocado. Erano gli ultimi istanti di quella che avrei chiamato la mia vita precedente.

Più Popolare

L'avocado fa benissimo a tutto, distrugge il male, dona stile a ogni stoviglia, è più fotogenico di Cara Delevingne. Oltre a spalmarlo sul pane io lo metto nell'insalata, lo friggo nell'olio, lo mischio alla tartare e persino nella zuppa. Ci faccio i dolci, io. Le torte. Di avocado. E ho sospirato di provincialismo nel leggere che a Brooklyn tre eroici italiani stanno per aprire una – senti che bel suono – Avocaderia. Poi l'altra notte mi sono ritrovata in piedi mezza nuda davanti al frigorifero col cucchiaino in mano (quante cose mi hai insegnato) e ho capito che mi serviva aiuto. Un tempo avrei bramato gelato al caramello, fonduta di formaggio, avanzi di crema chantilly. Invece io ero lì per l'avocado.

Conservare intelligenza nel cedere al peccato è la sola forma di redenzione possibile. La regina Elisabetta ha un suddito adibito al trasporto della sua specifica ghiottoneria: il salame al cioccolato. Nora Ephron ha teorizzato la necessità filosofica di ordinare almeno quattro tipi diversi di dessert, e non riconosceva alcuna dignità all'omelette di soli albumi. Che senso ha sprecare inventiva, risorse o sensi di colpa per un fagiolone verde che non fa neanche male? A settembre uscirà il tuo nuovo ricettario, Nigella. Giurami che non c'è traccia di avocado.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Vi racconto come sono diventata la più grande esperta di capelli vivente e vi svelo tutto quello che ho imparato
Altro che sacchetti biodegradabili: voto il primo partito che faccia una legge per cui lo shampoo è incluso nel costo della piega
Oprah Winfrey Golden globes 2018
Firme
CONDIVIDI
Perché il discorso di Oprah sulle donne dovrebbe farci riflettere
Ma non occorre la molestia sessuale, basta la rinuncia costante 
alle nostre ambizioni a renderci ancora "sesso debole"
Rivoluzione bacio
Firme
CONDIVIDI
La strategia vincente per ottenere tutto quello che si vuole? Far sbroccare l'interlocutore
Così passa dalla parte del torto, come sa fare bene Stefania Sandrelli con Vittorio Gassman nel film La terrazza
Sessantotto anniversario 50 anni
Firme
CONDIVIDI
Il Sessantotto 50 anni dopo e le nuove rivoluzioni possibili
Abbiamo ripreso lo spirito creativo del '68, che ha appena compiuto 50 anni, per immaginare un mondo diverso
vestiti costosi
Firme
CONDIVIDI
Noi, che l'abito costoso vogliamo ammortizzarlo
Da quando ci sono i cellulari con fotocamera quel completo risolutivo non puoi più indossarlo senza sembrare una che non si cambia mai
scrivere gratis
Firme
CONDIVIDI
Scrivete solo se qualcuno vi paga
Conosco gente che scrive decine di cartelle non retribuite su siti senza budget: come mai non distinguono un hobby da un mestiere?
Fine anno 2017 cosa tenere cosa buttare
Firme
CONDIVIDI
Cosa vuoi tenere e cosa vuoi buttare del 2017?
Butto le frasi retoriche e le parole a vanvera, tengo le battaglie delle donne e la loro forza inesauribile
Angela Lansbury, in un'intervista a Radio Times, ha parlato di donne, molestie e responsabilità: la reazione del web è stata immediata e scomposta
Firme
CONDIVIDI
Cara Angela, con noi giovani bisogna avere pazienza (siamo scemi)
Per quanto complessa sia la questione delle molestie, la nostra reazione è sempre a misura di tweet
Natale amore odio
Firme
CONDIVIDI
Con il Natale non ci sono mezze misure: o si è lovers o si è haters
Il mondo si divide in due categorie, quelli che lo amano e quelli che lo odiano: a me fa simpatia, ma sono un disastro con gli addobbi
Insieme al marito John Legend, Chrissy Teigen ha annunciato sui social la sua seconda gravidanza, ottenuta attraverso la fecondazione in vitro, come ha sempre raccontato con sana disinvoltura.
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, servono anche i figli maschi
Il tuo lo sarà perché, come hai spiegato disinvolta, "è l'unico embrione rimasto", e ti tornerà utilissimo