Vai avanti Ivanka, che a me viene da ridere

Tutti a parlare di nepotismo per il ruolo dato a Ivanka Trump, quando fuor d'eufemismi la spiegazione è molto più semplice: a Donald Trump serviva una first lady e Melania è troppo scema per quel ruolo

Ho passato la scorsa settimana a pensare al quoziente intellettivo di Melania Trump. Tutto è cominciato vedendo suo marito in collegamento con la prima donna a capo d'una stazione spaziale americana. La tizia era in orbita, lui era seduto dietro la scrivania presidenziale, e muta e composta e vagamente annoiata al suo fianco c'era Ivanka. Mi sono messa a pensare che, siccome il principale tratto con cui ci distinguiamo da gente come Donald Trump è l'utilizzo di eufemismi (se una non entra nella poltrona dell'aereo è curvy), non diciamo mai che Melania è scema, ma è chiaro che è quello il problema.

Advertisement - Continue Reading Below

Tutti a parlare di nepotismo, per il ruolo dato a Ivanka, quando fuor d'eufemismi la spiegazione è molto più semplice: gli serviva una first lady, e Melania è troppo scema per adempiere al ruolo. E non è che fare la first lady richieda la capacità di scindere gli atomi, eh: si tratta di tenere in ordine il giardino e dire ai bambini d'America che le patatine fritte non possono essere l'unica verdura che ingeriscono. Serve stare lì, composte e sorridenti, e dire una cosa di buon senso ogni tanto. Donald avrà notato che, nelle interviste in cui lo difendeva, Melania parlava inglese come una arrivata in America da 15 giorni; avrà pensato che, persino per dire le scemenze che dice lui, fosse bene non aver bisogno del doppiaggio.

Più Popolare

Facciamo tanto quelle che difendono le donne, pensavo, e poi non diciamo niente del fatto che questo cafone rende evidente al mondo che la moglie, poverina, è scema. Poi è arrivato il convegno berlinese coi fischi a Ivanka, che aveva lodato il padre e le opportunità lavorative da lui concesse alle donne. Gli opinionisti discutevano del diritto e del dovere di fischiarti in quanto emanazione di quel tuo parente col nido di passerotti in testa, e a me è venuto un dubbio: forse Melania li ha fregati tutti. Ma certo, cara figliastra: vai avanti tu che hai l'eloquio più forbito. Ma certo, caro marito, non mi offendo se ti affianca tua figlia. E se Melania fosse diabolica?

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, cosa ho capito dopo 1 anno in questa città
Milano mi ha cambiato il metabolismo e anche i pensieri, mettendoli tutti in fila, ordinati, uno dietro l'altro, come un domino, come una...
Hillary Clinton con Anna Wintour
Firme
CONDIVIDI
Anche Hillary Clinton ha il suo complesso (come noi)
Ci sono quelle che ti umiliano a forza di plank per gli addominali e quelle cui basta uno sguardo, come Anna Wintour
Femminicidio e libertà delle ragazze
Firme
CONDIVIDI
Femminicidi, le ragazze devono essere libere
L'amore non ordina e non vieta, le ragazze non devono avere padroni
Nessun avevva dubbi su quale fosse la natura della relazione di Katie Holmes e Jamie Foxx, ma dopo quattro anni l'embargo è stato sollevato, e ora possono farsi fotografare in pubblico.
Firme
CONDIVIDI
Katie e Jamie: storia di un amore segreto
Dopo quattro anni di smentite la storia con Jamie Foxx è confermata, ma riuscirà l'amore a sopravvivere all'ufficialità?
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame: il potere dell'amore renderà possibile l'integrazione
Calcolando che già ad oggi il cognome più diffuso a Milano non è Brambilla, ma Hu e ormai iniziano a esserci generazioni di cinesi milanesi...
serie-tv-problema-di-coppia-guia-soncini
Firme
CONDIVIDI
Le serie tv ora sono un problema di coppia
Le mie amiche si annoiano con Narcos, i mariti si addormentano con Fleabag, ma divani separati mai: cominci con Netflix e poi...
Firme
CONDIVIDI
Figli: fino a che età è giusto mantenerli?
I figli hanno diritto ad essere mantenuti fino a una certa età, i genitori, d'altra parte, a scaricarli dopo una certa età
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, l'agonia dell'ascoltare i racconti delle vacanze altrui
Armati di sorriso standard e tanta pazienza iniziamo a giro antiorario, con telefono per un supporto fotografico, a sentire gli...
Insieme al marito Mark Zuckerberg, Priscilla Chan ha scritto su Facebook una lettera, alla neonata figlia secondogenita, piena di buoni sentimenti e riassumibile in: stai lontana da Facebook
Firme
CONDIVIDI
Cara Priscilla, devi comprare un giardino più grande (per Mark)
O qualunque altra cosa possa servire a tenerlo lontano da Facebook
Bruce Springsteen concerto Broadway
Firme
CONDIVIDI
Quando il desiderio rimane in standby
E poi cerchi di consolarti dicendoti che lo spettacolo di Bruce Springsteen sarà insignificante