Terrorismo: dall'attentato di Stoccolma all'Egitto, ecco le prove di guerra

Una raffica di attentati in Svezia, Egitto e Somalia ha seminato decine di morti e ha fatto crollare il mito dell'inviolabile sicurezza delle città scandinave

Ricapitolando. È poi successo davvero qualcosa di orribile in Svezia, come Donald Trump aveva sostenuto, sbagliando o spoilerando, un mese fa. L'ultimo camion assassino lanciato contro la folla (dopo Nizza e Berlino, passando per il suv di Londra) ha fatto quattro morti tra cui una bambina di 11 anni, e molti feriti, nel centro di Stoccolma. Il principale sospettato, un uzbeko di 39 anni padre di quattro figli, la cui domanda d'asilo era stata respinta, avrebbe confessato. Finisce così, insieme al mito dell'inviolabile sicurezza delle città scandinave, la leggenda di un Paese «perfetto», le cui politiche di integrazione sono state a lungo ritenute un modello.

Advertisement - Continue Reading Below

Nella vicina Norvegia le forze dell'ordine hanno disinnescato un ordigno artigianale in una fermata della metropolitana di Oslo e arrestato, per possesso di esplosivi, un diciassettenne di cittadinanza russa. In Egitto, dove a breve è attesa una visita del Papa, decine di cristiani sono morti straziati da una bomba e da un successivo attacco kamikaze in due chiese copte, durante le celebrazioni della domenica delle Palme. Il primo attentato, il più sanguinoso, è avvenuto a Tanta, a nord del Cairo; il secondo all'ingresso della chiesa di San Marco ad Alessandria. Entrambe le stragi, avvenute a breve distanza temporale l'una dall'altra, sono state immediatamente rivendicate dallo Stato islamico attraverso l'agenzia semi-ufficiale Amaq. Il presidente Al-Sisi ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale e tre mesi di stato d'emergenza. Ma raffiche di attentati, con decine di morti, hanno insanguinato negli ultimi giorni anche la Somalia, che purtroppo c'è abituata e comunque fa meno notizia.

Più Popolare

Sullo sfondo, il rapido deterioramento della crisi tra Stati Uniti/Iran e Stati Uniti/Corea del Nord: l'attacco americano in Siria è stato giudicato da Pyongyang «un atto di aggressione intollerabile», nonché «la prova di quanto sia giusto continuare il nostro programma nucleare»; per tutta risposta, portaerei americane muovono verso la Corea e Donald Trump non esclude nessuna opzione. «Venti di guerra», li ha già ribattezzati qualche giornale.

More from Gioia!:
Per Gwyneth Paltrow non c'è malanno o accoacco di vecchiaia che non possa essere curato dalla giusta combinazione di integratori, complessi vitaminici e creduloneria: è tutto in vendita su Goop.
Firme
CONDIVIDI
Cara Gwyneth, lasciami invecchiare in pace
Le conversazioni tra amiche sembrano i bollettini di un'epidemia, ognuna ha una diagnosi: la noia è mortale
Menopausa argomento conversazioni happy hour donne over 40
Firme
CONDIVIDI
Menopausa, l'argomento da happy hour delle over 40
Verso i 50 anni è il topic principe degli happy hour fra donne, ma sentirne parlare per una che non ci è entrata è terrorizzante
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, questa è la città in cui voglio sempre tornare
L'aspetto più affascinante dell'estate è sempre il ritorno, perché c'è sempre quella sensazione di aver vissuto qualcosa di potente ma di...
Firme
CONDIVIDI
Ecco perché Ambra che bacia Allegri ci traumatizza
L'ex ragazzina di Non è la Rai pomicia con l'allenatore della Juventus, cinquantenne, ma la nostra «bambina» ha ormai quarant'anni
Donnarumma esame di maturità: se i figli fanno come lui è solo colpa vostra
Firme
CONDIVIDI
Se i figli fanno come Donnarumma è solo colpa vostra
Io da piccola somigliavo a Drew Barrymore, non per questo ritenevo fosse congruo sottrarmi all'esame di quinta elementare
Pharrell Williams e sua moglie Helen Lasichanh sono diventati da poco genitori di tre gemelli, ma il cantante di Happy dice di non aver mai cambiato un pannolino: ecco come convincere anche i padri più pigri ad alzarsi di notte.
Firme
CONDIVIDI
Cara Helen, bisogna addestrare i padri (come Pharrell)
Soprattutto di notte: non importa quanto stanchi siano, per fare alzare i maschi dal letto dopo la mezzanotte funziona un solo argomento
Esodo estate vacanza anziani in città
Firme
CONDIVIDI
È iniziato l'esodo estivo, ma qualcuno non parte
Mentre felici prepariamo la fuga, pensiamo a chi non andrà in vacanza: gli anziani, lasciati in balia del Ferragosto, e i precari a vita
Migranti emergenza piano Ue chiusura porti
Firme
CONDIVIDI
Sempre più migranti verso l'Italia, l'invitante terra di mezzo
Complici l'estate e il mare calmo, gli sbarchi aumentano e il nostro Paese è in prima linea, ma nessun blocco navale può risolvere...
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, la dolce bellezza della solitudine
Mi sono accorto che dal primo luglio, Milano si trasforma nella città dei papà, che fingono tristezza nel rimanere soli
Firme
CONDIVIDI
Perché McEnroe non deve chiedere scusa a Serena Williams
È la migliore, ma se giocasse contro un uomo perderebbe: il tennista non si pente delle sue parole (in fondo, un'ovvietà)