Petrolio, ecco le cose che il governo deve ancora spiegare

Petrolio, possibile che il governo non sapesse del conflitto di interessi del ministro? E perché l'emendamento che ha causato le sue dimissioni è stato prima bocciato e poi approvato in fretta e furia con voto di fiducia?

La vicenda Guidi è un colpo duro per l'amministrazione Renzi. Le dimissioni del ministro per lo Sviluppo economico non bastano infatti a chiudere la vicenda. Che dovesse farsi da parte è evidente: si è trovata in pieno conflitto d'interessi comunicando al compagno lo sblocco di un emendamento che gli avrebbe portato dei benefici. Ma molte domande restano senza risposta. 

Era opportuno nominare ministro dello Sviluppo un'imprenditrice del settore energetico? Se Federica Guidi era a conoscenza dell'inchiesta a carico del suo fidanzato, possibile che non ne abbia parlato con il presidente del Consiglio? Ed è credibile che il premier e i suoi collaboratori non sapessero del legame della ministra con un imprenditore destinatario di appalti proprio nel settore dell'energia? Ancora. Perché l'emendamento da cui è partito lo scandalo – una corsia preferenziale che permette al governo di decidere su infrastrutture petrolifere bypassando Regioni e Comuni – prima è stato bocciato e poi, previo inserimento notturno in un maxiemendamento con voto di fiducia, è stato approvato? Chi e cosa ha determinato questo cambiamento di rotta? 

Advertisement - Continue Reading Below

Il colosso petrolifero francese Total era costantemente informato delle imminenti decisioni governative che lo riguardavano. Si dirà: le lobby servono a questo. Ma ciò che colpisce di questa vicenda sono la mancanza di trasparenza dei processi decisionali e gli innegabili vantaggi acquisiti negli anni dalle multinazionali dell'energia a discapito dell'ambiente. Con i colossi privati si media, non ci si consegna. In Basilicata invece, anche ascoltando il tono gioioso di certi manager intercettati, lo Stato sembra aver fatto di tutto per strappare un sorriso ai petrolieri. 

More from Gioia!:
vestiti costosi
Firme
CONDIVIDI
Noi, che l'abito costoso vogliamo ammortizzarlo
Da quando ci sono i cellulari con fotocamera quel completo risolutivo non puoi più indossarlo senza sembrare una che non si cambia mai
scrivere gratis
Firme
CONDIVIDI
Scrivete solo se qualcuno vi paga
Conosco gente che scrive decine di cartelle non retribuite su siti senza budget: come mai non distinguono un hobby da un mestiere?
Fine anno 2017 cosa tenere cosa buttare
Firme
CONDIVIDI
Cosa vuoi tenere e cosa vuoi buttare del 2017?
Butto le frasi retoriche e le parole a vanvera, tengo le battaglie delle donne e la loro forza inesauribile
Angela Lansbury, in un'intervista a Radio Times, ha parlato di donne, molestie e responsabilità: la reazione del web è stata immediata e scomposta
Firme
CONDIVIDI
Cara Angela, con noi giovani bisogna avere pazienza (siamo scemi)
Per quanto complessa sia la questione delle molestie, la nostra reazione è sempre a misura di tweet
Natale amore odio
Firme
CONDIVIDI
Con il Natale non ci sono mezze misure: o si è lovers o si è haters
Il mondo si divide in due categorie, quelli che lo amano e quelli che lo odiano: a me fa simpatia, ma sono un disastro con gli addobbi
Insieme al marito John Legend, Chrissy Teigen ha annunciato sui social la sua seconda gravidanza, ottenuta attraverso la fecondazione in vitro, come ha sempre raccontato con sana disinvoltura.
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, servono anche i figli maschi
Il tuo lo sarà perché, come hai spiegato disinvolta, "è l'unico embrione rimasto", e ti tornerà utilissimo
Lucio Dalla Sky Arte 33 giri
Firme
CONDIVIDI
Lucio Dalla: com'è (ancora) profondo il mare 40 anni dopo
Il primo documentario di un ciclo di Sky Arte sui vecchi dischi è dedicato a questo autore e contiene delle meraviglie
Madre e figlia rapporto
Firme
CONDIVIDI
L'amore di una mamma può essere una coperta che soffoca
Ci sono mamme che ti tirano a fondo e mamme che ti buttano lontano, perché sanno che appartieni al mondo
Se venisse confermato l'annullamento dell'assegno di divorzio stabilito dalla Corte d'appello di Milano, la ex-moglie di Berlusconi, Veronica Lario, dovrebbe rivedere il suo stile di vita, ecco alcuni consigli.
Firme
CONDIVIDI
Cara Veronica, se serve facciamo una colletta
Silvio rivuole indietro 43 milioni, e la parsimonia logora. Per riprenderti è necessaria una crociera nei mari del sud
Firme
CONDIVIDI
Com'era moderna Mary Astor, e ciò che scriveva sui suoi diari bollenti lo dimostra
Anche lei non sapeva che nessun adulterio può essere davvero segreto: una così, oggi, darebbe il voto agli amanti su Facebook