Ben Affleck, superuomo sì, ma solo part time

Mentre sullo schermo interpreta Batman, un supereroe muscolosissimo, a casa è un ex marito colpevole di aver tradito la moglie con la tata: ecco perché nelle interviste non vuole parlare della sua vita privata

Con piglio scarsamente supereroico, prima di ogni intervista a corredo di Batman V Superman: dawn of justice, Ben Affleck ha fatto sapere che non avrebbe discusso la sua vita privata. Come se le autobiografiche riflessioni sulla psicologia del più depresso tra i giustizieri in calzamaglia potessero, per un pubblico qualunque, risultare più avvincenti di tutta la verità sulla triste e assai credibile storia dell'attore in crisi di mezz'età e la babysitter snaturata. (Ripasso per le smemorate: a giugno, dopo dieci anni di matrimonio, Ben Affeck e Jennifer Garner hanno congiuntamente annunciato il divorzio; a luglio, come in un libro scritto male, abbiamo saputo che Affleck si era individualmente a lungo intrattenuto con la bionda e spigliata tata di casa).

Advertisement - Continue Reading Below

Ma con il preciso talento delle ex mogli per il dispetto, Jennifer Garner ha scelto proprio questo periodo per raccontare nel dettaglio a Vanity fair Usa la sua versione dei fatti, riassumibile con buona approssimazione in «Sì, è un cretino; ma era il mio cretino e gli ho voluto bene». Lui ha replicato confermandole immutata stima. Che altro poteva fare? Una delle fondamentali regole di Eli Gold, lo stratega della comunicazione nella serie tv The good wife, sancisce suppergiù: «Se non vuoi che una storia si sappia, devi essere il primo a raccontarla». Ben Affleck ha perso questo privilegio: per tutti ormai lui è il (fedifrago) cretino. La ragione per cui non risponde a ulteriori domande è che, sull'argomento, non c'è altro da aggiungere.  

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Sono tornate di moda le magliette con le scritte
Inutile giurare che, trent'anni prima, vestivo come oggi veste Amal Clooney, o Carine Roitfeld
kristen-stewart-lesbica-cool
Firme
CONDIVIDI
Kristen Stewart è il mio uomo ideale
Dacché l'attrice ha espresso inclinazioni gay mi basta guardarla per sentirmi fluida, pur essendo etero
Firme
CONDIVIDI
«Lui colleziona donne: devo dargliela o no?»
Se lui è un dongiovanni di professione, tu sei una calcolatrice senza fantasia: il vostro è un poker truccato, non vince nessuno!
Firme
CONDIVIDI
L'arte (digitale) di non farsi cogliere impreparati
Quando penso che i giovani siano la peggior generazione, la vita mi punisce ricordandomi che la peggiore è la mia
Firme
CONDIVIDI
«Io, umiliata da un amante molto più vecchio»
L'eterna illusione di una ragazza che si mette con l'attempato: esser protetta! Sta fresca, spesso è lui ad aver bisogno di sicurezza
milano-zucchero-e-catrame-mi-sono-perso-al-cimitero-monumentale
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, non fate i superstiziosi
Da quando a Milano mi sono sentito dire spesso di andare a vedere il Cimitero Monumentale, e alla fine ho seguito il consiglio
Firme
CONDIVIDI
Terroristi per caso, da Parigi a Londra
L'attacco al Parlamento di Londra del 22 marzo è stato l'ultimo attentato che ha sconvolto l'Europa, ma prima c'era stato l'aeroporto d'Orly
Firme
CONDIVIDI
Bullo è una parola che fa ridere
È tempo di chiamare le cose con il loro nome: i bulli bulli, chi compie atti gravi che violano corpi e identità, invece, criminali
Kristen Stewart, famosa per un certo approccio annoiato ai red carpet, sostiene di essere timida
Firme
CONDIVIDI
Kristen, hai il permesso di non sorridere
In nome e per conto di tutte quelle che non vogliono essere simpatiche, vogliono essere lasciate in pace
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, ho conosciuto un artista
Potete chiamarlo anche artigiano o visionario: Fabrizio è una persona che smonta oggetti o li recupera per costruirne altri. Bellissimi