House of Cards: perché i maschi non devono guardare la serie tv

​È inevitabile che gli uomini cerchino di imitare lo spietato Frank Underwood, protagonista della serie tv, ma non tutti hanno una Casa Bianca a cui ambire... Quindi può guardarla solo Bill Clinton, che almeno il curriculum giusto ce l'ha

Più Popolare

Ho un'amica a casa della quale non si vede House of cards. Non perché è lento come un'agonia, o perché le puntate buone sono due su tredici (la otto e la nove: potete astenervi fin lì e smettere subito dopo), o perché vuoi mettere com'è sceneggiato meglio il Porta a porta in cui il padre dell'assassino dice che il figlio è un ragazzo modello. A casa della mia amica non si vede House of cards perché la mia amica conosce il suo pollo. 

Advertisement - Continue Reading Below

Gli uomini, quando vedono l'ambizioso spietato in tv, mica capiscono che è una rappresentazione shakespeariana e non un modello comportamentale. Come zitelle di provincia che corressero a comprar scarpe coi tacchi dopo aver visto Sex and the city, gli uomini che vedono Frank Underwood scavalcare cadaveri per arrivare alla Casa Bianca pensano: allora anch'io. Solo che non hanno una Casa Bianca cui ambire (stiamo parlando dei nostri mediocri mariti: al massimo fanno carriera come amministratori di condominio), e quindi ce li ritroviamo ad applicare toni alla Underwood nelle situazioni più ridicole. Cercano una telecamera dentro la quale ammiccare uno sprezzante monologo sul perché non porteranno giù l'umido. Una vitaccia. La mia amica fa benissimo ad avere imposto una disciplina: niente cartoni dopo le otto per i bambini, niente House of cards per il papà. 

Più Popolare

House of Cards

Diane Kruger sta, nella vita, da dieci anni con Joshua Jackson; che, da due anni, è nel lavoro il marito tradito in The affair. Qualunque femmina abbia visto The affair sa che, come tutte le storie d'adulterio, non è meritocratica: Joshua è un manzo da competizione, il tizio con cui la moglie lo tradisce è un tonno bollito. Ora Diane ha detto in un'intervista che Joshua non vuole che lei guardi The affair: troppe scene di sesso con altre donne. Figuriamoci. È chiaro che lui non vuole che lei lo guardi perché non le venga la bislacca idea di tradirlo con uno meno figo. 

ù

È la ragione per cui scommetto che Hillary Clinton non farà vedere a Bill questa stagione di House of cards: per non rischiare che prenda a modello Claire Underwood (interpretata da Robin Wright) e pretenda per sé una candidatura alla vicepresidenza. Se Frank si prende come vice Claire, cara, tu puoi candidare me: dopotutto, il curriculum ce l'ho. 

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
«Siamo amanti e la moglie approva: possibile?»
«Ha detto di noi alla moglie e lei non mi ha insultata, sarà sincera?»: o è una santa o è la più grande politica viventa
La coppia è l'accessorio dell'anno: dopo Beyoncé, anche Madonna e i Clooney diventano genitori di gemelli
Firme
CONDIVIDI
Cara Madonna, in che guaio ti sei messa
La famiglia è un sistema regolato dall'economia dell'attenzione: quando i figli sono più dei genitori, l'entusiasmo non basta mai
Firme
CONDIVIDI
Donald Trump e la diplomazia dell'hamburger
In passato Trump pensava di poter sistemare le cose con il leader nordocoreano alla buona, ma è acqua passata
Firme
CONDIVIDI
Quanto è social lo spacco di Diletta
Al Festival di Sanremo nessuno ascoltava la conduttrice Sky che parlava di bullismo, ma tutti twittavano sul suo vestito
matteo-maffucci-hangar-bicocca
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame: l'arte che fa dire «Wow!»
Mi ritengo un appassionato, non un esperto, quello mai, ma ciò che ho visto all'Hangar Bicocca non mi ha lasciato indifferente
Firme
CONDIVIDI
«Fa l'amore con me e poi loda sua moglie»
Sei capitata con il più classico dei moglioni, cioè il mammone della moglie, che tradisce sempre ma non se ne va mai
Firme
CONDIVIDI
Il terremoto non può portare via i ricordi
Michela Monferrini ha scritto un libro che è un viaggio nel dolore della perdita ma anche un viaggio nella memoria
Firme
CONDIVIDI
Politica vs stampa: non sparate sul cronista
Tempi duri per la libertà di stampa: dalla Turchia agli Usa, fino all'Italia, i politici forzano la mano sui giornalisti
Firme
CONDIVIDI
Sesso e giovani: prima di Internet c'era Cioè
I ragazzi di oggi, rivela il Censis, di sesso ne sanno, ma il primo rapporto arriva a 17 anni e molti confondono contraccezione e...
Firme
CONDIVIDI
La Caporetto della grammatica
I professori dell'Accademia della Crusca lanciano l'allarme: gli italiani non sanno più scrivere né parlare