House of Cards: perché i maschi non devono guardare la serie tv

​È inevitabile che gli uomini cerchino di imitare lo spietato Frank Underwood, protagonista della serie tv, ma non tutti hanno una Casa Bianca a cui ambire... Quindi può guardarla solo Bill Clinton, che almeno il curriculum giusto ce l'ha

Più Popolare

Ho un'amica a casa della quale non si vede House of cards. Non perché è lento come un'agonia, o perché le puntate buone sono due su tredici (la otto e la nove: potete astenervi fin lì e smettere subito dopo), o perché vuoi mettere com'è sceneggiato meglio il Porta a porta in cui il padre dell'assassino dice che il figlio è un ragazzo modello. A casa della mia amica non si vede House of cards perché la mia amica conosce il suo pollo. 

Advertisement - Continue Reading Below

Gli uomini, quando vedono l'ambizioso spietato in tv, mica capiscono che è una rappresentazione shakespeariana e non un modello comportamentale. Come zitelle di provincia che corressero a comprar scarpe coi tacchi dopo aver visto Sex and the city, gli uomini che vedono Frank Underwood scavalcare cadaveri per arrivare alla Casa Bianca pensano: allora anch'io. Solo che non hanno una Casa Bianca cui ambire (stiamo parlando dei nostri mediocri mariti: al massimo fanno carriera come amministratori di condominio), e quindi ce li ritroviamo ad applicare toni alla Underwood nelle situazioni più ridicole. Cercano una telecamera dentro la quale ammiccare uno sprezzante monologo sul perché non porteranno giù l'umido. Una vitaccia. La mia amica fa benissimo ad avere imposto una disciplina: niente cartoni dopo le otto per i bambini, niente House of cards per il papà. 

Più Popolare

House of Cards

Diane Kruger sta, nella vita, da dieci anni con Joshua Jackson; che, da due anni, è nel lavoro il marito tradito in The affair. Qualunque femmina abbia visto The affair sa che, come tutte le storie d'adulterio, non è meritocratica: Joshua è un manzo da competizione, il tizio con cui la moglie lo tradisce è un tonno bollito. Ora Diane ha detto in un'intervista che Joshua non vuole che lei guardi The affair: troppe scene di sesso con altre donne. Figuriamoci. È chiaro che lui non vuole che lei lo guardi perché non le venga la bislacca idea di tradirlo con uno meno figo. 

ù

È la ragione per cui scommetto che Hillary Clinton non farà vedere a Bill questa stagione di House of cards: per non rischiare che prenda a modello Claire Underwood (interpretata da Robin Wright) e pretenda per sé una candidatura alla vicepresidenza. Se Frank si prende come vice Claire, cara, tu puoi candidare me: dopotutto, il curriculum ce l'ho. 

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, grazie per averci fatto piangere (soprattutto quella volta lì)
Abbiamo un gran bisogno di consolazione, ma dobbiamo anche imparare a non dare sempre la colpa alla società
Jovanotti cita Dalla
Firme
CONDIVIDI
Jovanotti non teme l'effetto nostalgia
Nel brano Oh, vita!, anticipazione del nuovo album che esce a dicembre, cita Futura di Lucio Dalla: ci vuole coraggio per farlo
Firme
CONDIVIDI
Felicità è portare i pantaloni con l'elastico
Se hai deciso che non te ne frega niente di farti guardare, tirarti a lucido è una cosa che non serve quasi mai
Bellezza e diversità  Lupita Nyong'o
Firme
CONDIVIDI
La bellezza non è più femminile singolare
Oggi per distinguersi c'è un solo modo: essere diverse, come Lupita Nyong'o, che non rinuncia ai suoi capelli afro
È ufficiale: Chiara Ferragni e Fedez aspettano il loro primo figlio, ecco perché sarà un bambino molto fortunato.
Firme
CONDIVIDI
Cara Chiara, sarai una madre favolosa
Perché possiedi un superpotere fondamentale per sopravvivere a questi tempi qui
Mamme permalose bambini
Firme
CONDIVIDI
Nessuno è permaloso come una mamma
Le madri di oggi sono, nell'eloquio, indistinguibili da come scriverei una parodia di mia madre
Kris Jenner con la figlia Kim Kardashian
Firme
CONDIVIDI
Cara Kris, le Kardashian non esisterebbero senza di te
Nessuna delle tue figlie sarebbe così com'è ora se tu non avessi avuto l'idea di farne lo spettacolo di questa generazione
Parità stipendio donne
Firme
CONDIVIDI
Equo compenso, non si tratta solo di soldi
Quando pretendiamo una retribuzione pari a quella degli uomini per il nostro lavoro stiamo parlando anche di dignità
Figli calo nascite
Firme
CONDIVIDI
Ma tu un figlio lo vorresti?
Se è vero che i giovani rinunciano ad avere bambini per cause di forza maggiore, perché 
non sono arrabbiati?
Non più un intoccabile di Hollywood, il molestatore delle dive Harvey Weinstein ci obbliga a una riflessione in più: oltre all'indignazione e alla solidarietà, dobbiamo essere capaci di raffinare l'analisi ed emanciparci da ruolo di vittime perfette.
Firme
CONDIVIDI
Cara Blythe, le figlie devono imparare a difendersi da sole
Se Gwyneth è in grado di badare a se stessa, che bisogno aveva di una lettera della sua mamma al giornale che l'ha criticata?