House of Cards: perché i maschi non devono guardare la serie tv

​È inevitabile che gli uomini cerchino di imitare lo spietato Frank Underwood, protagonista della serie tv, ma non tutti hanno una Casa Bianca a cui ambire... Quindi può guardarla solo Bill Clinton, che almeno il curriculum giusto ce l'ha

Più Popolare

Ho un'amica a casa della quale non si vede House of cards. Non perché è lento come un'agonia, o perché le puntate buone sono due su tredici (la otto e la nove: potete astenervi fin lì e smettere subito dopo), o perché vuoi mettere com'è sceneggiato meglio il Porta a porta in cui il padre dell'assassino dice che il figlio è un ragazzo modello. A casa della mia amica non si vede House of cards perché la mia amica conosce il suo pollo. 

Advertisement - Continue Reading Below

Gli uomini, quando vedono l'ambizioso spietato in tv, mica capiscono che è una rappresentazione shakespeariana e non un modello comportamentale. Come zitelle di provincia che corressero a comprar scarpe coi tacchi dopo aver visto Sex and the city, gli uomini che vedono Frank Underwood scavalcare cadaveri per arrivare alla Casa Bianca pensano: allora anch'io. Solo che non hanno una Casa Bianca cui ambire (stiamo parlando dei nostri mediocri mariti: al massimo fanno carriera come amministratori di condominio), e quindi ce li ritroviamo ad applicare toni alla Underwood nelle situazioni più ridicole. Cercano una telecamera dentro la quale ammiccare uno sprezzante monologo sul perché non porteranno giù l'umido. Una vitaccia. La mia amica fa benissimo ad avere imposto una disciplina: niente cartoni dopo le otto per i bambini, niente House of cards per il papà. 

Più Popolare

House of Cards

Diane Kruger sta, nella vita, da dieci anni con Joshua Jackson; che, da due anni, è nel lavoro il marito tradito in The affair. Qualunque femmina abbia visto The affair sa che, come tutte le storie d'adulterio, non è meritocratica: Joshua è un manzo da competizione, il tizio con cui la moglie lo tradisce è un tonno bollito. Ora Diane ha detto in un'intervista che Joshua non vuole che lei guardi The affair: troppe scene di sesso con altre donne. Figuriamoci. È chiaro che lui non vuole che lei lo guardi perché non le venga la bislacca idea di tradirlo con uno meno figo. 

ù

È la ragione per cui scommetto che Hillary Clinton non farà vedere a Bill questa stagione di House of cards: per non rischiare che prenda a modello Claire Underwood (interpretata da Robin Wright) e pretenda per sé una candidatura alla vicepresidenza. Se Frank si prende come vice Claire, cara, tu puoi candidare me: dopotutto, il curriculum ce l'ho. 

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Nel degrado di Roma nessuno è innocente
Cambiano i sindaci ma la capitale è sempre sporca, i cittadini non fanno la raccolta differenziata e i politici si rimpallano le...
matteo-maffucci-zero-assoluto-foto
Firme
CONDIVIDI
Benvenuti a Milano, dove le minicar NON esistono
Mi sono ripromesso di non fare paragoni tra Milano e Roma: ma come si fa a non soffermarsi su alcuni dettagli?
Firme
CONDIVIDI
Per fare la moglie ci vuole una certa vocazione
Non ho simpatia per le ex mogli che spremono i mariti, ma ho a cuore le altre gettate via dopo tante rinunce
Firme
CONDIVIDI
«Non so scegliere fra marito e amante»
«Lo tradisco, ma gli voglio bene»: prima di mollare un coniuge devoto bisogna capire se l'eros resisterebbe alla vita vera
matteo-maffucci-zero-assoluto
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, nel regno dei maghi
Il mio amico me l'aveva detto: «Vai a vedere questo posto, non è un semplice negozio di magia...»
Firme
CONDIVIDI
Kirk Douglas, Anne e il matrimonio perfetto
Per il loro 63esimo anniversario di nozze l'attore e sua moglie si sono regalati un libro che raccoglie le loro lettere d'amore, e molte...
Firme
CONDIVIDI
Così Macron ha conquistato la Francia
Senza esperienza, senza partito, senza grandi doti comunicative: l'ha votato chi non vuole cedere all'estremismo
Firme
CONDIVIDI
Anna e la cronaca semi-seria della malattia
Anna Savini ha raccontato in un libro la sua lotta contro il cancro: una storia bella e necessaria a chi ne sta vivendo una simile
È tornata la stagione del bikini, e puntuali spuntano le foto non ritoccate dal Messico: il sedere di Kim Kardashian è il più chiacchierato del web.
Firme
CONDIVIDI
Cara Kim, ho capito cosa significa il tuo sedere
La reazione alla tua (peraltro prevedibile) cellulite racconta più di noi che di te, che sei una purista della menzogna
Firme
CONDIVIDI
Non prendete esempio da Serena Williams
Era incinta quando ha vinto gli Australian Open, ma se qualcuno ancora osa indicarla come un esempio positivo, mi metto a urlare