Orlando Bloom e Katy Perry, una coppia quasi perfetta

È ufficiale: dopo un breve corteggiamento, l'attore inglese ha conquistato la popstar americana (e le ha persino presentato prima il figlio, poi la mamma). Ma noi romantiche vogliamo di più

L'anno scorso, di questi tempi, noi pettegole di corrente romantica auspicavamo l'amore tra DiCaprio e Rihanna – ricordate? Per qualche settimana frequentarono compagnie adiacenti, e ci sembrò pretesto sufficiente. 

Disgraziatamente, la realtà è sempre un ripiego: la coppia emergente, quest'anno, è formata da Orlando Bloom e Katy Perry. Lui: attore (minore) collezionista di modelle (sceme); lei: cantante (ambiziosa) nota per amori precedenti finiti male (ma non in galera). 

Advertisement - Continue Reading Below

È come quando compri da Zara i pantaloni che hai visto sfilare da Chanel: somigliano – e più importante: esistono anche fuori dai giornali – ma non sono proprio quello che volevi. 

Soprattutto disturba la loro incapacità di mantenersi avvincenti a lungo (parlo di Orlando e Katy, ma avrei qualcosa da ridere pure sui pantaloni): a gennaio si sono piaciuti, durante una festa mirabilmente fotografata dopo i Golden Globe; a febbraio sono stati in vacanza mano nella mano alle Hawaii, e al ritorno lui le ha presentato il figlio Flynn; a marzo, a Londra, lei ha conosciuto mamma Bloom. Poi sono tornati insieme a Los Angeles, paparazzatissimi, e a noi non è rimasto più niente da sognare.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
«Lui colleziona donne: devo dargliela o no?»
Se lui è un dongiovanni di professione, tu sei una calcolatrice senza fantasia: il vostro è un poker truccato, non vince nessuno!
Firme
CONDIVIDI
L'arte (digitale) di non farsi cogliere impreparati
Quando penso che i giovani siano la peggior generazione, la vita mi punisce ricordandomi che la peggiore è la mia
Firme
CONDIVIDI
«Io, umiliata da un amante molto più vecchio»
L'eterna illusione di una ragazza che si mette con l'attempato: esser protetta! Sta fresca, spesso è lui ad aver bisogno di sicurezza
milano-zucchero-e-catrame-mi-sono-perso-al-cimitero-monumentale
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, non fate i superstiziosi
Da quando a Milano mi sono sentito dire spesso di andare a vedere il Cimitero Monumentale, e alla fine ho seguito il consiglio
Firme
CONDIVIDI
Terroristi per caso, da Parigi a Londra
L'attacco al Parlamento di Londra del 22 marzo è stato l'ultimo attentato che ha sconvolto l'Europa, ma prima c'era stato l'aeroporto d'Orly
Firme
CONDIVIDI
Bullo è una parola che fa ridere
È tempo di chiamare le cose con il loro nome: i bulli bulli, chi compie atti gravi che violano corpi e identità, invece, criminali
Kristen Stewart, famosa per un certo approccio annoiato ai red carpet, sostiene di essere timida
Firme
CONDIVIDI
Kristen, hai il permesso di non sorridere
In nome e per conto di tutte quelle che non vogliono essere simpatiche, vogliono essere lasciate in pace
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, ho conosciuto un artista
Potete chiamarlo anche artigiano o visionario: Fabrizio è una persona che smonta oggetti o li recupera per costruirne altri. Bellissimi
Firme
CONDIVIDI
«La mia ragazza vuole sapere se sono bisessuale»
«Io tutta questa ansia della definizione non la capisco», perché tu cogli l'essenza dell'amore: volere quella persona e nessun'altra, come...
Firme
CONDIVIDI
Il video virale del professore e la (finta) colf
Il video con l'intervista all'esperto Robert Kelly è un bel test su come gli stereotipi ci portino quasi sempre fuori strada