Se Bob Dylan 
non alza il telefono

«Non cedere, non rispondere, fallo per tutte noi che non abbiamo mai detto a voce alta: ti lascio»: Guia Soncini si rivolge al cantautore statunitense che non andrà a ritirare il Nobel perché dice di avere altri impegni

Più Popolare

C'è la possibilità che, tra quando io scrivo questa paginetta e quando voi la leggete (Bob Dylan non aveva ancora risposto all'Accademia di Svezia quando è stato scritto l'articolo, ndr), succeda l'irreparabile: che Bob Dylan risponda alle telefonate dell'Accademia di Svezia, finora schivate come se invece che il Nobel volessero proporgli il cambio dell'operatore telefonico. Sarebbe gravissimo se cedesse alle pressioni di quelli che da settimane gli danno del maleducato e dicono che, anche solo per rifiutare, deve comunque parlarci. Sarebbe un cedimento rispetto al principio sacrosanto che il suo silenzio sta invece stabilendo: che il silenzio è il più forte e chiaro dei no. Che, se pur di non sentirti più cambio numero, non puoi cavillare che però non ti ho mai detto «Ti lascio». Come diceva una storiella zen che mi raccontava un'insegnante 30 anni fa, se scrivo 100 lettere e non ricevo risposta, anche quella è una risposta (anzi: è la più inequivocabile delle risposte).

Bob Dylan in una foto storica.
Advertisement - Continue Reading Below

Dylan, se non cede, è il baluardo di tutte noi che davamo ragione a Charlize Theron, quando si diceva che senza tante scenate e spiegazioni avesse semplicemente smesso di rispondere al telefono a Sean Penn. Tutti le facevano la predica, per quel comportamento che chiamavano ghosting e io chiamerei «essere adulte»: se non voglio stare con te, posso mai aver voglia di discuterne con te? Bob, fallo per me che non sono neanche mai stata una tua fan, fallo per me che neppure mi sono presa il disturbo di avere un'opinione sulla gerarchia tra canzonette e letteratura, fallo per me che detesto dare e chiedere spiegazioni e che, se uno visualizza e non risponde su WhatsApp, invece di fare le analisi relazionali con le amiche, do per scontato che abbia di meglio da fare che parlare con me, e mi trovo qualcosa di meglio da fare che tentare di parlare con lui. Bob, non cedere. Ti danno del maleducato per stanarti, pensano che sia l'arma finale, «Ce l'avrà anche lui una mamma, non vorrà passare per scostumato». Non cedere. Non rispondere. Fallo per tutte noi che non abbiamo mai detto a voce alta «Ti lascio».

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Bullo è una parola che fa ridere
È tempo di chiamare le cose con il loro nome: i bulli bulli, chi compie atti gravi che violano corpi e identità, invece, criminali
Kristen Stewart, famosa per un certo approccio annoiato ai red carpet, sostiene di essere timida
Firme
CONDIVIDI
Kristen, hai il permesso di non sorridere
In nome e per conto di tutte quelle che non vogliono essere simpatiche, vogliono essere lasciate in pace
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, ho conosciuto un artista
Potete chiamarlo anche artigiano o visionario: Fabrizio è una persona che smonta oggetti o li recupera per costruirne altri. Bellissimi
Firme
CONDIVIDI
«La mia ragazza vuole sapere se sono bisessuale»
«Io tutta questa ansia della definizione non la capisco», perché tu cogli l'essenza dell'amore: volere quella persona e nessun'altra, come...
Firme
CONDIVIDI
Il video virale del professore e la (finta) colf
Il video con l'intervista all'esperto Robert Kelly è un bel test su come gli stereotipi ci portino quasi sempre fuori strada
Firme
CONDIVIDI
Se vuoi ingrassare, cercati un colpevole
È una strategia di sopravvivenza: la gente non vuole che tu ammetta serenamente i tuoi limiti, la gente vuole che te ne scusi
Firme
CONDIVIDI
Emma Bonino sui migranti, senza falsi buonismi
Alla convention del Pd ha detto una cosa di sinistra: dobbiamo occuparci della loro integrazione, perché sono una risorsa
Firme
CONDIVIDI
Se sfoghi nel cibo il tuo male di vivere
Alle bambine vorrei ricordare che i protagonisti dei film più belli non sono i vincenti, ma i goffi che ancora non sanno di essere speciali
Firme
CONDIVIDI
«Lui è attraente e la gelosia mi consuma»
Una donna si immagina che il marito si innamori di tutte: «Lui mi dice che così rovino il nostro rapporto», attenzione all'orgoglio
Firme
CONDIVIDI
Renzi, i tribunali e il collasso del Paese
Il renzismo crolla travolto dalle inchieste e intanto il Parlamento ha smesso di fare le leggi e i partiti di fare politica