Ben Affleck: se mi lasci, rimango

​Jennifer Garner lo molla (era ora) ma lui non se va. Lo fa per i figli, dice. È continuità affettiva o cialtroneria?

Più Popolare

Per quanto romantica una si ostini a essere, la reazione alla notizia della separazione di Ben Affleck e Jennifer Garner non può che somigliare a «Vabbè, dài: era anche ora». 

La parità non esiste, e ogni relazione funzionale si fonda sull'equilibrio di diseguaglianze capricciose a piacere.

Advertisement - Continue Reading Below

Per dire: io sono anni che mi faccio sbucciare la frutta, e in cambio tengo gli occhi aperti davanti alle scene più cruente deIl trono di spade.

A casa Affleck, invece, lui si occupava di vincere premi Oscar, perdere soldi a carte, mascherarsi da supereroe; lei andava a fare la spesa, accompagnava i figli a judo, ogni tanto girava un film per sentirsi emancipata.

A sentirli, era un matrimonio «molto consapevole: ci sforziamo di fare le cose insieme, e di mostrarci affettuosi». Avvincente come una riunione di condominio.

Più Popolare

E in effetti pare dovessero divorziare già tre anni fa. O forse non sposarsi affatto, viste le referenze di lui: «Il suo ideale di donna è una spogliarellista», sosteneva Gwyneth Paltrow dopo i tre anni di sua competenza. E Jennifer Lopez, che l'ha pressoché abbandonato all'altare, non fa distinguo quando archivia i suoi amori passati alla voce «mezze calzette».

Un cialtrone, ma di cui è impossibile liberarsi. Con la scusa di garantire ai figli continuità affettiva, infatti, Affleck continuerà a vivere in alcuni degli 800 metri quadri della casa di famiglia.

È il problema dei disaccopiamenti moderni: l'amore finisce, l'accollo rimane.

More from Gioia!:
compiti-delle-vacanze-estive-ozio
Firme
CONDIVIDI
Perché l'ozio è il miglior compito delle vacanze
Perché se non hai più spazi vuoti, quand'è che trovi il tempo per la libertà, la memoria, i desideri, il sogno?
Firme
CONDIVIDI
Un po' di Xanax e passa tutto
Un secolo dopo il Prozac che ci tirava su, ci serve una cosa che ci tiri giù (dall'ansia)
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, il nuovo Apple store dimostra che questa è una città pulsante
Lo stanno ancora costruendo, ma il negozio del colosso hi tech che sorgerà in Piazza Liberty mi ha acceso l'anima: Milano non resta ferma,...
Firme
CONDIVIDI
A proposito del matrimonio di Jessica Chastain
I giornali americani hanno esaltato il fatto che il marito è nobile: contessa è un titolo più monetizzabile di star di Hollywood?
Firme
CONDIVIDI
Litigare per lo ius soli non è Smart
L'Italia è il Paese della burocrazia, però a noi di Gioia! piace la gente sveglia, che fa: per loro abbiamo creato gli Smart awards
Dopo la nascita dei gemelli Elle e Alexander, Amal e George Clooney si accorgeranno che le altre mamme hanno sempre ragione: sono uscite dai forum di internet e hanno conquistato il mondo.
Firme
CONDIVIDI
Cara Amal, difendici dalle mamme
Ti accorgerai presto che il mondo è diventato un gigantesco circolo di madri che sanno tutto, prima, e meglio di te
Firme
CONDIVIDI
Perché gli alberghi sono peggio degli amanti
Ho tradito il mio solito hotel con un cinque stelle lusso e, come tutte le fedifraghe, mi sono pentita
Milano Zucchero e catrame come sopravvivere al caldo (la triste verità)
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, ma allora fa caldo!
«Milano città del nord e quindi fresca» mai luogo comune è stato più errato e lo scopri (tristemente) solo vivendoci
Firme
CONDIVIDI
Multitasking non è un complimento
Andare in corto circuito, fino a dimenticare un bambino in auto: ma a mandarci in tilt sono le aspettative sociali
Dopo anni passati a essere considerata una rovinafamiglie, la duchessa di Cornovaglia Camilla Parker Bowles ha guadagnato il titolo di regina d'Inghilterra e dei modelli da imitare.
Firme
CONDIVIDI
Cara Camilla, sei la nostra regina
Perché ci hai insegnato le virtù della pazienza, e il segreto della felicità