La disparità sociale è un ostacolo all'amore: ce lo ricorda anche la tv

​Da Downton Abbey a The affair, la televisione saggiamente ci fa notare che amore e differenze sociali mal si accordano

Più Popolare

Nella stagione di Downton Abbey che sta andando in onda in Inghilterra, l'ultima, la rigidissima Lady Mary s'innamora d'un tizio che corre in macchina e che non è socialmente alla sua altezza. Il cognato, che era un autista prima di sposare la sua aristocratica sorella, le ricorda che gli opposti si attraggono (certi luoghi comuni sono così comuni che gli sceneggiatori li utilizzano disinvoltamente in dialoghi ambientati un secolo fa). Lei, che è stronza ma saggia, risponde: «Sì, si attraggono: ma poi vivono per sempre felici e contenti?».

Advertisement - Continue Reading Below

È una domanda retorica, e la retorica risposta va in onda in queste settimane negli Stati Uniti, nella seconda stagione diThe affair, che ha fatto brevemente finta d'essere una storia d'adulterio per poi svelarsi come una storia che non ha bisogno di aristocratici e maggiordomi e campagne inglesi per dire delle cose molto precise sulle classi sociali.

La principale delle quali è: l'amore non le abbatte. Il che non vuol dire che l'aristocratica non possa innamorarsi dell'autista o lo scrittore della cameriera: vuol solo dire che non vivranno felici e contenti. L'autista di Downton Abbey non lo sa perché la sua, di aristocratica, è morta prestissimo, quando erano ancora presi dall'entusiasmo di aver sfidato le convenzioni, prima di imbarazzarsi perché lui non sapeva stare a tavola o sostenere una conversazione sulla caccia alla volpe.

Più Popolare

La cameriera di The affair l'ha scoperto di recente, quando ha visto la ricca intellettuale loro vicina di casa leggere le bozze del nuovo libro: quelle che lo scrittore si era rifiutato di dar da leggere a lei. Mentre lei faceva il broncetto, evidentemente convinta che se mi ami dobbiamo superare non solo le correnti gravitazionali ma anche le inadeguatezze culturali, io guardavo lo schermo e pensavo: e perché mai dovrebbe darle da leggere a te? Cosa capisci tu di come si costruisce un libro? Che consigli utili saresti in grado di dare? Il divario intellettuale sarebbe già sufficiente come dislivello sociale: vi ricordate di quando, nel seguito del Tempo delle mele, Vic usciva con un trentenne? Lui la portava a cena coi suoi amici, e lei non capiva la conversazione, sofisticatissima per una liceale, e s'imbarazzava come neanche My fair lady.

La disparità culturale sarebbe già abbastanza, ma in The affair c'è di più: lo scrittore era sposato con un'ereditiera, prima. Quanto può durare due-cuori-e-una-capanna, quando sei abituato a comodità da alta borghesia? Viene il dubbio che, se non hanno mai girato un seguito di Pretty woman, è perché, la decima volta in cui fa volare le lumache non sapendo usare le posate, Viv smette d'essere tenera e inizia a essere il tipo di flirt cui dici: «Non ti si può portare in giro».

More from Gioia!:
Le regole alle nozze con James Matthews, celebrate il 20 maggio nel Berkshire, erano chiare: si poteva parlare solo delle ragazze Middleton, Pippa e Kate.
Firme
CONDIVIDI
Il matrimonio di Pippa è un affare di famiglia
La prima regola delle nozze delle ragazze Middleton è: non avrai argomenti di conversazione all'infuori delle ragazze Middleton
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, qui l'arte mi fa rosicare
L'arte e la cultura, in città, qualunque essa sia, sono un'educazione al bello che migliora ognuno di noi
Firme
CONDIVIDI
Ai figli mitomani spiegate cos'è una bolletta
I figli delle mie amiche, anche se sono fuori casa, elemosinano ricariche e paghette
Firme
CONDIVIDI
Quando sposarsi era meglio che lavorare
Oggi il concetto stesso di «tenore di vita» è ridicolmente antiquato: chi può denunciare in tribunale la crisi economica?
Firme
CONDIVIDI
Nel degrado di Roma nessuno è innocente
Cambiano i sindaci ma la capitale è sempre sporca, i cittadini non fanno la raccolta differenziata e i politici si rimpallano le...
matteo-maffucci-zero-assoluto-foto
Firme
CONDIVIDI
Benvenuti a Milano, dove le minicar NON esistono
Mi sono ripromesso di non fare paragoni tra Milano e Roma: ma come si fa a non soffermarsi su alcuni dettagli?
Firme
CONDIVIDI
Per fare la moglie ci vuole una certa vocazione
Non ho simpatia per le ex mogli che spremono i mariti, ma ho a cuore le altre gettate via dopo tante rinunce
Firme
CONDIVIDI
«Non so scegliere fra marito e amante»
«Lo tradisco, ma gli voglio bene»: prima di mollare un coniuge devoto bisogna capire se l'eros resisterebbe alla vita vera
matteo-maffucci-zero-assoluto
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, nel regno dei maghi
Il mio amico me l'aveva detto: «Vai a vedere questo posto, non è un semplice negozio di magia...»
Firme
CONDIVIDI
Kirk Douglas, Anne e il matrimonio perfetto
Per il loro 63esimo anniversario di nozze l'attore e sua moglie si sono regalati un libro che raccoglie le loro lettere d'amore, e molte...