La disparità sociale è un ostacolo all'amore: ce lo ricorda anche la tv

​Da Downton Abbey a The affair, la televisione saggiamente ci fa notare che amore e differenze sociali mal si accordano

Più Popolare

Nella stagione di Downton Abbey che sta andando in onda in Inghilterra, l'ultima, la rigidissima Lady Mary s'innamora d'un tizio che corre in macchina e che non è socialmente alla sua altezza. Il cognato, che era un autista prima di sposare la sua aristocratica sorella, le ricorda che gli opposti si attraggono (certi luoghi comuni sono così comuni che gli sceneggiatori li utilizzano disinvoltamente in dialoghi ambientati un secolo fa). Lei, che è stronza ma saggia, risponde: «Sì, si attraggono: ma poi vivono per sempre felici e contenti?».

Advertisement - Continue Reading Below

È una domanda retorica, e la retorica risposta va in onda in queste settimane negli Stati Uniti, nella seconda stagione diThe affair, che ha fatto brevemente finta d'essere una storia d'adulterio per poi svelarsi come una storia che non ha bisogno di aristocratici e maggiordomi e campagne inglesi per dire delle cose molto precise sulle classi sociali.

La principale delle quali è: l'amore non le abbatte. Il che non vuol dire che l'aristocratica non possa innamorarsi dell'autista o lo scrittore della cameriera: vuol solo dire che non vivranno felici e contenti. L'autista di Downton Abbey non lo sa perché la sua, di aristocratica, è morta prestissimo, quando erano ancora presi dall'entusiasmo di aver sfidato le convenzioni, prima di imbarazzarsi perché lui non sapeva stare a tavola o sostenere una conversazione sulla caccia alla volpe.

Più Popolare

La cameriera di The affair l'ha scoperto di recente, quando ha visto la ricca intellettuale loro vicina di casa leggere le bozze del nuovo libro: quelle che lo scrittore si era rifiutato di dar da leggere a lei. Mentre lei faceva il broncetto, evidentemente convinta che se mi ami dobbiamo superare non solo le correnti gravitazionali ma anche le inadeguatezze culturali, io guardavo lo schermo e pensavo: e perché mai dovrebbe darle da leggere a te? Cosa capisci tu di come si costruisce un libro? Che consigli utili saresti in grado di dare? Il divario intellettuale sarebbe già sufficiente come dislivello sociale: vi ricordate di quando, nel seguito del Tempo delle mele, Vic usciva con un trentenne? Lui la portava a cena coi suoi amici, e lei non capiva la conversazione, sofisticatissima per una liceale, e s'imbarazzava come neanche My fair lady.

La disparità culturale sarebbe già abbastanza, ma in The affair c'è di più: lo scrittore era sposato con un'ereditiera, prima. Quanto può durare due-cuori-e-una-capanna, quando sei abituato a comodità da alta borghesia? Viene il dubbio che, se non hanno mai girato un seguito di Pretty woman, è perché, la decima volta in cui fa volare le lumache non sapendo usare le posate, Viv smette d'essere tenera e inizia a essere il tipo di flirt cui dici: «Non ti si può portare in giro».

More from Gioia!:
Elisabeth Moss nella serie tv The handmaid's tale
Firme
CONDIVIDI
Il mistero delle sopracciglia dell'ancella
Nella serie tv The handmaid's tale Elisabeth Moss interpreta un'ancella privata di tutto, ma sempre più che presentabile
Miley Cyrus ha subito l'ennesima evoluzione: la popstar trasgressiva vuole riciclarsi in cantautrice perbene, ma non basta essere buone per avere successo.
Firme
CONDIVIDI
Cara Miley, ci vuole metodo per fare la star
Smettere di essere cattive non basta: il lato chiaro della celebrità parimenti insidioso è
Non più un intoccabile di Hollywood, il molestatore delle dive Harvey Weinstein ci obbliga a una riflessione in più: oltre all'indignazione e alla solidarietà, dobbiamo essere capaci di raffinare l'analisi ed emanciparci da ruolo di vittime perfette.
Firme
CONDIVIDI
Harvey Weinstein, l'orco è nudo
Non più intoccabile, il molestatore delle dive ci obbliga a una riflessione, e a emanciparci dal ruolo di vittime perfette
Sesso in piedi o seduti 40-anni, Louis CK
Firme
CONDIVIDI
Se stare seduti vince sul sesso in piedi
Quarant'anni è un'età schifosa, come mi ha fatto capire il comico Louis CK con il suo monologo
Firme
CONDIVIDI
6 cose che ci ha insegnato il caso Weinstein
Dalla triste vicenda del produttore abbiamo imparato parecchio, per esempio che le donne sono spesso le peggiori nemiche delle donne
Kim Cattrall ha deciso di non partecipare alla riesumazione di Sex and the City, e quindi il terzo film della serie non si farà: sarah Jessica Parker e le altre non l'hanno presa bene.
Firme
CONDIVIDI
Cara Kim, nessuna smette quando vuole
Messaggio per l'attrice di Sex and the City: e se avere dei figli ritardasse la presa in carico della propria libertà?
Harvey Weinstein accuse stupro
Firme
CONDIVIDI
A proposito di Harvey Weinstein: quando è violenza e quando è solo vita
Se mettiamo nella categoria «stupro» chiunque ci provi e ci faccia sentire dieci minuti a disagio, prevedo l'estinzione dell'umanità
Voglio essere magra
Firme
CONDIVIDI
Io che volevo essere magra più di tutto
Ma c'è una bella differenza tra la ricerca del proprio peso forma e la fissazione per il corpo esile a tutti i costi
Ius soli autogol sinistra
Firme
CONDIVIDI
Ius soli, l'autogol della sinistra
Il disegno di legge muore in Parlamento perché Alfano non lo vuole e perché il centrosinistra si è subito arreso
Dopo un'estate di pettegolezzi, Heidi Klum ha lasciato Vito Schnabel, e adesso devo cambiare strategia e smettere di cercare uomini che la facciano sentire giovane.
Firme
CONDIVIDI
Cara Heidi Klum, mollare un trentenne è sempre un'ottima idea
Dopo un'estate di pettegolezzi, la modella ha lasciato Vito Schnabel, e adesso devo cambiare strategia di accoppiamento