Se la carrozza silenziosa è rumorosa lo stesso

​Sui treni inglesi c'è un vagone dove è proibito telefonare ad alta voce, ma da noi, su Italo, non sono solo i passeggeri a disturbare...

Più Popolare

Ho capito che quella britannica era una civiltà superiore la prima volta in cui su un treno inglese ho visto una silent coach, una carrozza silenziosa. Quelle in cui gli altri non possono costringerti ad ascoltare le loro conversazioni al cellulare. Quelle in cui si abbassano le suonerie e si sta zitti. Le conversazioni altrui sono sempre state fastidiose ma, da quando nessuno usa più il telefono per telefonare, hanno anche un sovrappiù di esibizionismo molesto: se in un luogo pubblico, invece di mandare messaggi, parli a voce alta, quella non è una conversazione, è una performance. Che mi viene imposta: dalla galleria di Marina Abramovic posso andarmene, dal treno in corsa no.

Advertisement - Continue Reading Below

Ho mugugnato sull'inciviltà italiana ognuna delle (poche) volte in cui ho ottimisticamente prenotato un posto sulla carrozza silenziosa di Italo. Speravo di fare un pisolino, ma c'era un annuncio a tutto volume ogni cinque secondi. Speravo che bastasse guardar male quello che aveva prenotato sulla carrozza silenziosa e stava al telefono lo stesso, ma il passeggero italiano è insensibile agli sguardi assassini.

Più Popolare

Una volta, per la disperazione mi sono messa le cuffie – più per ripararmi dagli annunci idioti che ogni minuto ci tenevano a ricordarti da dove fosse partito il treno su cui viaggiavi, che per guardare il film che avevo sul computer; è arrivata la hostess e mi ha detto che non si poteva: anche dalla cuffia sarebbe potuto uscire un suono, e quella era la carrozza-silenzio. Non solo la carrozza silenziosa è rumorosa, ma non puoi neanche difenderti.

Molti anni fa feci una vacanza in una spa in Thailandia. Per dieci giorni, le uniche parole che ho sentito dalle massaggiatrici sono state «Va bene la pressione?». Quando mi chiedono se frequenti spa in Italia, dico di no: in Italia ti tocca far conversazione con le massaggiatrici. Che si paghi un'ora in una spa o un viaggio in treno, il silenzio sembra non essere previsto tra i servizi forniti.

Ho avuto la conferma della superiorità britannica quando ho letto che in Galles un sant'uomo che si chiama Scott Miller dà la possibilità, nel salone di parrucchiere di cui è proprietario, di prenotare una "sedia silenziosa": vai a tagliarti i capelli e non devi far conversazione; niente domande su cosa fai a Capodanno o resoconti della lite col fidanzato di quella che ti taglia la frangia.

Le indigene sono entusiaste. Una racconta che lei finora andava dal parrucchiere il sabato mattina, quando lui ha mal di testa per la sbronza del venerdì e non vuole chiacchierare. In attesa di importare la civiltà parrucchieristica, si potrebbe applicare il metodo alternativo ai treni: senti che silenzio, in questa carrozza? Solo passeggeri con postumi di sbronza.


Foto: Getty

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, 3 posti magici che rendono unica l'estate
Milano non è solo il Duomo o la Pinacoteca di Brera, c'è molto di più: d'altra parte, questa città non si mostra subito, va scoperta pian...
Firme
CONDIVIDI
L'età giusta per il sesso orale (e la crostata)
C'è una prima volta per tutto, come dimostrano le storie di due giovani attrici: Rooney Mara e Sophie Turner
Per Gwyneth Paltrow non c'è malanno o accoacco di vecchiaia che non possa essere curato dalla giusta combinazione di integratori, complessi vitaminici e creduloneria: è tutto in vendita su Goop.
Firme
CONDIVIDI
Cara Gwyneth, lasciami invecchiare in pace
Le conversazioni tra amiche sembrano i bollettini di un'epidemia, ognuna ha una diagnosi: la noia è mortale
Salute sanità gratuita Italia assicurazione America
Firme
CONDIVIDI
Che fortuna noi italiani con la sanità gratuita
Siamo così abituati a questa finzione che ci sembra ovvio pagare le tasse come un'italiana e l'assicurazione come un'americana
Menopausa argomento conversazioni happy hour donne over 40
Firme
CONDIVIDI
Menopausa, l'argomento da happy hour delle over 40
Verso i 50 anni è il topic principe degli happy hour fra donne, ma sentirne parlare per una che non ci è entrata è terrorizzante
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, questa è la città in cui voglio sempre tornare
L'aspetto più affascinante dell'estate è sempre il ritorno, perché c'è sempre quella sensazione di aver vissuto qualcosa di potente ma di...
Firme
CONDIVIDI
Ecco perché Ambra che bacia Allegri ci traumatizza
L'ex ragazzina di Non è la Rai pomicia con l'allenatore della Juventus, cinquantenne, ma la nostra «bambina» ha ormai quarant'anni
Donnarumma esame di maturità: se i figli fanno come lui è solo colpa vostra
Firme
CONDIVIDI
Se i figli fanno come Donnarumma è solo colpa vostra
Io da piccola somigliavo a Drew Barrymore, non per questo ritenevo fosse congruo sottrarmi all'esame di quinta elementare
Pharrell Williams e sua moglie Helen Lasichanh sono diventati da poco genitori di tre gemelli, ma il cantante di Happy dice di non aver mai cambiato un pannolino: ecco come convincere anche i padri più pigri ad alzarsi di notte.
Firme
CONDIVIDI
Cara Helen, bisogna addestrare i padri (come Pharrell)
Soprattutto di notte: non importa quanto stanchi siano, per fare alzare i maschi dal letto dopo la mezzanotte funziona un solo argomento
Esodo estate vacanza anziani in città
Firme
CONDIVIDI
È iniziato l'esodo estivo, ma qualcuno non parte
Mentre felici prepariamo la fuga, pensiamo a chi non andrà in vacanza: gli anziani, lasciati in balia del Ferragosto, e i precari a vita