La ragazza del treno non è curvy: è grassa

​La trovata rivoluzionaria del nuovo bestseller è che la protagonista è brutta e grassa perché alcolizzata. Ma al cinema, resterà così?

Più Popolare

Forse in questo momento, sotto l'ombrellone, state leggendo La ragazza del treno. Forse l'avete già letto. Di sicuro ne avete sentito parlare: bestseller a sorpresa dell'anno, per il quale si scomodano paragoni con Hitchcock (la Rachel che dal treno guarda le vite degli altri e diventa testimone d'un crimine è un fin troppo facile rimando a La finestra sul cortile) e con L'amore bugiardo. Anche qui, nessun matrimonio è quello che sembra: non quello ormai finito di Rachel; non quello nuovo del suo ex marito Tom; non quello di Megan, la morta che Rachel guardava passando in treno davanti a casa sua.Probabilmente sapete già tutto, anche chi è l'assassino. Io non l'ho capito fino alla fine, ma io sono particolarmente tonna. E per tutta la lettura ero concentrata su un dettaglio anormale: Rachel è brutta. Brutta come non si è più abituati a leggerne: brutta che in 306 pagine nessuno le dice mai «Ma cosa dici, sei bellissima», brutta senza il rifugio di un'«Ognuna è bella a modo suo», brutta che a fine lettura ho subito pensato che, mannaggia, scommetto che nella versione hollywoodiana sarà bella, e invece che sia brutta è il vero senso della storia.E infatti le voci di casting dicono che, nell'immancabile adattamento cinematografico del bestseller, la protagonista sarà Emily Blunt. Chissà se ingrasserà come fanno le Charlize Theron e le Renée Zellweger quando vogliono sembrare più simili a noi mortali e più degne di un Oscar. Chissà se metterà su quei venti chili che fanno passare Rachel da ragazza formosa (educato eufemismo per dire «se metti su un altro etto passerai da "sexy" a "vescica di lardo"») a «quella cicciona», come la apostrofa la moglie del suo ex.

Advertisement - Continue Reading Below

Rachel è diventata così bevendo, è sempre ubriaca (che è la ragione per cui ci vogliono trecento pagine a risolvere la storia: mica sa se ha visto davvero quel che crede d'aver visto), e il passaggio da formosa a sfatta ricorda Liz Taylor: solo che, se sei Liz Taylor, il tuo disfacimento ha qualcosa di grandioso; se sei una disoccupata delle periferie inglesi, ti rende solo una che l'ex marito si vergogna d'aver sposato. Una – è questo che la rende un personaggio sovversivo – del tutto al di fuori del gioco del desiderio.

Più Popolare

Anche se Rachel ha rapporti sessuali nell'arco della storia, sono frutto del caso e della disperazione, mai di un meccanismo seduttivo, al quale ingrassare è la maniera più efficace per sottrarsi. La Amy di L'amore bugiardo era una psicopatica, ma (anzi: proprio per questo) era costantemente seduttiva. La Rachel di La ragazza del treno sperimenta l'unica trovata narrativa rivoluzionaria: il coraggio di non nascondersi dietro baggianate tipo «curvy», e di fare della tua protagonista una sgradevole cicciona.

Nella foto, il quadro Q Train di Nigel Van Wieck.

Read Next:
matteo renzi saluta con la mano
Firme
CONDIVIDI
Renzi, rottamato il rottamatore
Era un ragazzo che stava in mezzo alla gente, è diventato un uomo di potere altezzoso, e ora ha pagato
milano-alba.foto-matteo-maffucci
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, una città tutta per me
Il giorno di Sant'Ambrogio mi sono svegliato alle 7 e sono uscito: giorno di festa, mattina presto, zero esseri umani, la città a...
justin bieber concerto con due ballerine
Firme
CONDIVIDI
Volevo essere la madre di Justin Bieber
Viva i giovani: quelli che sanno sognare in grande, come Bieber, e quelli che gli sgambetti della vita non li ferma, come Bebe Vio
Per Kim Kardashian il 2016 è stato l'anno più difficile
Firme
CONDIVIDI
Kim Kardashian, propositi per l'anno nuovo
Il 2016 è stato un anno disgraziato, ecco come superare il trauma
Firme
CONDIVIDI
Laura Boldrini e gli insulti sessisti
Nella Giornata contro la violenza sulle donne la presidente della Camera ha reso pubblici minacce e offese ricevute dui social
matteo maffucci aperitivo milano
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, sto iniziando a volare
Vola il desiderio di continuare a scoprire, realizzarmi e capirmi, volo io per le strade fra incontri, battute amici vecchi e nuovi
Firme
CONDIVIDI
Chi esulta per la morte di Castro?
È stato un dittatore brutale, ma non peggio di altri che continuano a esercitare il loro potere con il consenso dell'Occidente
Firme
CONDIVIDI
Lasciateci almeno Babbo Natale!
Dire subito la verità ai bambini, anche la più crudele, o nascondergliela finché è possibile. Poi c'è una terza scuola di pensiero : il...
Carrie Fisher ha avuto una storia con Harrison Ford durante Star Wars
Firme
CONDIVIDI
Cara Carrie, anch'io ho avuto una storia con Harrison Ford
Solo che la mia era immaginaria, e non avrei mai avuto la forza di tenerla segreta per 40 anni
Firme
CONDIVIDI
Se il referendum è un voto su Renzi
Il risultato del 4 dicembre sarà un test sul governo più che la decisione di abolire o meno il bicameralismo perfetto