L'arte sottile dell'invettiva

​Se non riuscite a diventare famose, fate come Nicole Arbour: caricate su YouTube un video così odioso che tutti vi insultano

Più Popolare

Come si distingue una cattiva da un'eroina? Nicole Arbour è una canadese belloccia di quelle che non si capisce che lavoro facciano. Nessuno l'aveva mai sentita nominare come attrice (ha fatto delle particine) o come coreografa, poi si è messa a girare dei video, genere "invettiva spiritosa". Li ha messi su YouTube e l'ultimo l'ha resa la cattiva della settimana: Dear fat people ha, mentre scrivo questa pagina, sei milioni di visualizzazioni sul suo solo canale (che a un certo punto YouTube ha chiuso per le polemiche, e poi riaperto), più quelle sui canali che l'hanno ripresa per insultarla.

Advertisement - Continue Reading Below

Lei mica si sente una stronza: semmai eroica, di quelle che ci dicono le verità scomode e pagano in impopolarità – ma la storia farà giustizia. La sinossi di Dear fat people (Cari ciccioni) è: smettetela di frignare, smettetela di abbuffarvi. Nicole è stufa di venire superata nelle file per i controlli aeroportuali da obesi che vengono ritenuti disabili perché mangiano troppo, stufa di quelli che si offendono se si sentono dire che sono grassi ma moriranno di cuore («Al medico direte che è stato offensivo?»).

Più Popolare

Nicole fa di tutto per creare lo scandalo. Sei milioni di visualizzazioni e molti insulti dicono che ha vinto: un'invettiva riuscita è un'invettiva dopo la quale tutti ci tengono a dirti quanto ti disprezzano. Le comiche dicono che non è degna d'appartenere alla loro categoria, le attrici tecnicamente obese e che siamo abituate a definire curvy la accusano di fat-shaming (la specifica forma di bullismo in cui dici ai ciccioni che sono ciccioni). Lei dice che la sua è satira: eccellente scusa per dire cose odiose.

Poi, siccome è sveglia, si gioca la stessa carta di Matteo Renzi. Lui ha risposto alle polemiche per i costi del volo di Stato con cui è andato a vedere la partita tra Roberta Vinci e Flavia Pennetta dicendo che, se fosse andato a vedere una finale di calcio, nessuno avrebbe detto niente. Risposta così ricattatoria da essere inattaccabile: nessuno vuol fare la parte del maschilista, tutti ammutoliscono se cali la carta «Mi criticate solo perché è uno sport da femmine». Nicole Arbour, la Matteo Renzi del Canada, fa la stessa mossa. Dice che il punto è il suo essere troppo caruccia per essere considerata un'autrice satirica: «Se fossi un uomo, nessuno si scandalizzerebbe per le cose che dico».

Intanto un regista sostiene di averle tolto le mansioni di coreografa per un suo film, visto che lei manca di rispetto ai grassi. Nicole risponde che il regista non l'aveva mai scritturata e che vuol solo farsi pubblicità. Che dica verità scomode o vinca tornei di tennis, a ogni eroina tocca il fastidio di un qualche maschio che la usa per farsi pubblicità. In cambio, però, la cliccano in sei milioni.

Foto: Getty

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
L'idea del matrimonio giusto è anacronistica
L'idea di garantirsi sicurezza e prestigio sposando un buon partito è anacronistica e svilente, e fa male alle donne
La vita di Victoria Beckham, e di tutta la famiglia più posh d'Inghilterra, è un po' come la nostra, e somiglia a quello che succede sui social: c'è chi ride, chi piange, e chi non sa quello che dice.
Firme
CONDIVIDI
Cara Victoria, la vita vera non è facile
L'ostinazione delle celebrità a fingersi normali sui social network ha convinto noi normali a comportarci come celebrità
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, 3 posti magici che rendono unica l'estate
Milano non è solo il Duomo o la Pinacoteca di Brera, c'è molto di più: d'altra parte, questa città non si mostra subito, va scoperta pian...
Firme
CONDIVIDI
L'età giusta per il sesso orale (e la crostata)
C'è una prima volta per tutto, come dimostrano le storie di due giovani attrici: Rooney Mara e Sophie Turner
Per Gwyneth Paltrow non c'è malanno o accoacco di vecchiaia che non possa essere curato dalla giusta combinazione di integratori, complessi vitaminici e creduloneria: è tutto in vendita su Goop.
Firme
CONDIVIDI
Cara Gwyneth, lasciami invecchiare in pace
Le conversazioni tra amiche sembrano i bollettini di un'epidemia, ognuna ha una diagnosi: la noia è mortale
Salute sanità gratuita Italia assicurazione America
Firme
CONDIVIDI
Che fortuna noi italiani con la sanità gratuita
Siamo così abituati a questa finzione che ci sembra ovvio pagare le tasse come un'italiana e l'assicurazione come un'americana
Menopausa argomento conversazioni happy hour donne over 40
Firme
CONDIVIDI
Menopausa, l'argomento da happy hour delle over 40
Verso i 50 anni è il topic principe degli happy hour fra donne, ma sentirne parlare per una che non ci è entrata è terrorizzante
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, questa è la città in cui voglio sempre tornare
L'aspetto più affascinante dell'estate è sempre il ritorno, perché c'è sempre quella sensazione di aver vissuto qualcosa di potente ma di...
Firme
CONDIVIDI
Ecco perché Ambra che bacia Allegri ci traumatizza
L'ex ragazzina di Non è la Rai pomicia con l'allenatore della Juventus, cinquantenne, ma la nostra «bambina» ha ormai quarant'anni
Donnarumma esame di maturità: se i figli fanno come lui è solo colpa vostra
Firme
CONDIVIDI
Se i figli fanno come Donnarumma è solo colpa vostra
Io da piccola somigliavo a Drew Barrymore, non per questo ritenevo fosse congruo sottrarmi all'esame di quinta elementare