Theresa May è il nuovo premier della Gran Bretagna

Theresa May entra a Downing street 37 anni dopo Margaret Thatcher: nelle sue mani la pesante responsabilità del dopo Brexit 

Più Popolare

Dopo il disastro Brexit, la patata bollente passa in mani femminili. Le dimissioni di David Cameron, la rinuncia di Boris Johnson e una serie di bocciature preventive lasciavano in corsa per la leadership del partito conservatore inglese (e di conseguenza per la non confortevole poltrona di Primo ministro) soltanto due persone, entrambe donne over 50: Theresa May, già ministro dell'Interno (nella foto, mentre esce dal 10 di Downing street), e Andrea Leadsom, ministro dell'Energia.

Advertisement - Continue Reading Below

Delle due l'una: Andrea si è ritirata ed è rimasta Theresa, che dal 13 luglio è il nuovo capo del governo britannico. In attesa di sapere se abbia una personalità tutta sua, viene paragonata un po' alla Thatcher (per la perfidia) e un po' alla Merkel (per essere pure lei figlia femmina d'un pastore protestante). 

Più Popolare

Già schierata per un blando "remain", ma ora convinta che quando si è fuori si è fuori e non ha senso riparlarne, molto severa nei confronti dell'Europa eppure a modo suo europeista, Theresa viene considerata una perfetta premier di compromesso – a parte i gusti in fatto di scarpe, estremamente divisivi – e insomma la persona ideale per rappresentare un Paese incerto, o confuso. Lei ne è convinta: «La più adatta», ha detto, «sono io». Andrea un po' meno, ma le critiche rivolte alla May (più o meno: io sono madre, tu no) non paiono più così rilevanti.

Read Next:
Firme
CONDIVIDI
Era solo un hashtag, mica la odiavo
«Come nella serie tv Black mirror, la Rete è luogo di linciaggi. Ma gli haters vivono online: se li incontri sono tutti tuoi fan»
milano-alba.foto-matteo-maffucci
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, una città tutta per me
Il giorno di Sant'Ambrogio mi sono svegliato alle 7 e sono uscito: giorno di festa, mattina presto, zero esseri umani, la città a...
Firme
CONDIVIDI
L'insostenibile svenevolezza dell'uomo debole
Il vittimismo maschile in amore non è un'invenzione di questo secolo: già Alberto Moravia si struggeva per Elsa Morante
justin bieber concerto con due ballerine
Firme
CONDIVIDI
Volevo essere la madre di Justin Bieber
Viva i giovani: quelli che sanno sognare in grande, come Bieber, e quelli che gli sgambetti della vita non li ferma, come Bebe Vio
Per Kim Kardashian il 2016 è stato l'anno più difficile
Firme
CONDIVIDI
Kim Kardashian, propositi per l'anno nuovo
Il 2016 è stato un anno disgraziato, ecco come superare il trauma
Firme
CONDIVIDI
Sì, sembro più giovane: lo scriverò sul biglietto da visita
Sono decenni che mi sento dire che non dimostro la mia età, alla millesima replica è impossibile non annoiarsi
Firme
CONDIVIDI
Laura Boldrini e gli insulti sessisti
Nella Giornata contro la violenza sulle donne la presidente della Camera ha reso pubblici minacce e offese ricevute dui social
matteo maffucci aperitivo milano
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, sto iniziando a volare
Vola il desiderio di continuare a scoprire, realizzarmi e capirmi, volo io per le strade fra incontri, battute amici vecchi e nuovi
Firme
CONDIVIDI
Lasciateci almeno Babbo Natale!
Dire subito la verità ai bambini, anche la più crudele, o nascondergliela finché è possibile. Poi c'è una terza scuola di pensiero : il...
Carrie Fisher ha avuto una storia con Harrison Ford durante Star Wars
Firme
CONDIVIDI
Cara Carrie, anch'io ho avuto una storia con Harrison Ford
Solo che la mia era immaginaria, e non avrei mai avuto la forza di tenerla segreta per 40 anni