Chi era Bill Cunningham, il fotografo che ha inventato lo street style

«Non gli importava di vivere nel lusso, anche se per tutta la vita ha fatto le cronache del lusso»​, commenta Guia Soncini in questo ricordo del fotografo di moda mancato il 25 giugno 2016

Più Popolare

Quel che dovete sapere di Bill Cunningham è che fu il primo a capire che non conta niente come quelli che disegnano i vestiti decidano di farli sfilare: conta come quelle che li comprano decidono di indossarli, e quindi era la strada che bisognava fotografare, mica le passerelle. Ora si chiama street style e lo fanno cani, porci e blogger; alla fine degli anni '70, c'era solo Bill Cunningham sul New York Times

Advertisement - Continue Reading Below

Quel che dovete sapere di Bill Cunningham è che gli importava solo della moda. Le sue foto cominciarono a essere pubblicate sul New York Times perché ne aveva scattate a Greta Garbo, ma senza riconoscerla: gli piaceva come le cadeva il cappotto su una spalla. Nel documentario del 2011 sulla sua vita, Bill Cunningham New York, c'è una coerente scena in cui, alle sfilate di Parigi, tutti fanno ressa per fotografare Catherine Deneuve e lui sta in disparte: «Non indossava niente d'interessante». 

Più Popolare

Quel che dovete sapere di Bill Cunningham è che non gli importava di vivere nel lusso, che non è un dettaglio irrilevante se quello che fai tutta la vita è cronachizzare il lusso. Sempre in quel documentario, lo si vedeva dormire su una brandina in quello che non era un appartamento ma un archivio fotografico: ai suoi negativi tutto lo spazio, a lui un angolo. Indossava sempre la stessa divisa da lavoro, girava in bicicletta e, quando il 25 giugno è morto a 87 anni, non c'era coccodrillo che non riportasse che agli eventi che andava a fotografare rifiutava anche di farsi offrire un bicchiere d'acqua. 

Anni fa il suo capo al NYT raccontò che durante le sfilate i giornalisti a Parigi scendevano al Ritz – sennò cosa scrivi per il New York Times a fare – e Bill insisteva ad andare in un alberghetto nelle cui stanze non c'era il telefono, che prenotava mandando una cartolina postale. Dopo la sua morte abbiamo passato due giorni a dire che bravo, che esempio. Poi è arrivata la prima conferenza stampa con buffet, e le tartine a scrocco ci hanno fatto dimenticare Bill. 

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Vi racconto come sono diventata la più grande esperta di capelli vivente e vi svelo tutto quello che ho imparato
Altro che sacchetti biodegradabili: voto il primo partito che faccia una legge per cui lo shampoo è incluso nel costo della piega
Oprah Winfrey Golden globes 2018
Firme
CONDIVIDI
Perché il discorso di Oprah sulle donne dovrebbe farci riflettere
Ma non occorre la molestia sessuale, basta la rinuncia costante 
alle nostre ambizioni a renderci ancora "sesso debole"
Rivoluzione bacio
Firme
CONDIVIDI
La strategia vincente per ottenere tutto quello che si vuole? Far sbroccare l'interlocutore
Così passa dalla parte del torto, come sa fare bene Stefania Sandrelli con Vittorio Gassman nel film La terrazza
Sessantotto anniversario 50 anni
Firme
CONDIVIDI
Il Sessantotto 50 anni dopo e le nuove rivoluzioni possibili
Abbiamo ripreso lo spirito creativo del '68, che ha appena compiuto 50 anni, per immaginare un mondo diverso
vestiti costosi
Firme
CONDIVIDI
Noi, che l'abito costoso vogliamo ammortizzarlo
Da quando ci sono i cellulari con fotocamera quel completo risolutivo non puoi più indossarlo senza sembrare una che non si cambia mai
scrivere gratis
Firme
CONDIVIDI
Scrivete solo se qualcuno vi paga
Conosco gente che scrive decine di cartelle non retribuite su siti senza budget: come mai non distinguono un hobby da un mestiere?
Fine anno 2017 cosa tenere cosa buttare
Firme
CONDIVIDI
Cosa vuoi tenere e cosa vuoi buttare del 2017?
Butto le frasi retoriche e le parole a vanvera, tengo le battaglie delle donne e la loro forza inesauribile
Angela Lansbury, in un'intervista a Radio Times, ha parlato di donne, molestie e responsabilità: la reazione del web è stata immediata e scomposta
Firme
CONDIVIDI
Cara Angela, con noi giovani bisogna avere pazienza (siamo scemi)
Per quanto complessa sia la questione delle molestie, la nostra reazione è sempre a misura di tweet
Natale amore odio
Firme
CONDIVIDI
Con il Natale non ci sono mezze misure: o si è lovers o si è haters
Il mondo si divide in due categorie, quelli che lo amano e quelli che lo odiano: a me fa simpatia, ma sono un disastro con gli addobbi
Insieme al marito John Legend, Chrissy Teigen ha annunciato sui social la sua seconda gravidanza, ottenuta attraverso la fecondazione in vitro, come ha sempre raccontato con sana disinvoltura.
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, servono anche i figli maschi
Il tuo lo sarà perché, come hai spiegato disinvolta, "è l'unico embrione rimasto", e ti tornerà utilissimo