Grazie a David Bowie, che ci ha cambiato la vita

​Come aveva detto Madonna in un suo discorso, Bowie ha influenzato le nostre esistenze. Perché era una vera star, non una starlette

Io David Bowie non lo capivo, che è la cosa più importante e formativa che ti possa capitare da piccola: che ti facciano ascoltare roba che non capisci. Non capivo perché Ziggy Stardust era truccato così strano, non capivo i lustrini, non capivo neppure che l'astronauta di Space oddity stava morendo. Ci ho ripensato stamattina, appena sveglia: ho pensato a Iman, 24 anni di matrimonio; ho pensato a quel verso «dite a mia moglie che l'amo tanto, lo sa»; e a quello sul pianeta Terra che è triste, e alla prima volta che ho scoperto, da un libro di testi annotati delle canzoni di Bowie, che c'era un'ambiguità – in tutta la sua poetica, e in quell'aggettivo: il pianeta Terra era triste o azzurro? Tra le molte cose per cui devo ringraziare David Bowie, anche l'avermi insegnato le sfumature della lingua inglese.

Advertisement - Continue Reading Below

Vent'anni fa Madonna, che è sempre stata bravissima a spiegarci come siamo, ritirò un premio al posto di Bowie,e raccontò – nel suo discorso – che il suo era il primo concerto che aveva visto, a 15 anni, di nascosto dal padre. «Prima di quel concerto ero una banale adolescente ribelle di provincia, e mi ha cambiato la vita. Non per quant'era bella la musica, ma perché era grande teatro». L'hai cambiata anche a noi, David, a noi che pure siamo rimaste banali adolescenti di provincia, ma con l'idea che si potesse ambire a quello: a essere stranissimi, e fighissimi, e ipnotici.

Più Popolare

E a fare tutte le cose giuste all'età giusta: essere l'icona delle perversioni e della bisessualità da giovane, scambiarsi la moglie con Mick Jagger (la Angie della canzone dei Rolling Stones è la madre del primogenito di Bowie), e poi – quando gli uomini ordinari si fanno venire la crisi di mezz'età – trovarsi una moglie adulta e passarci la vita, tutta, finché morte non ci separi. Se sei stato il più elegante dei ribelli da giovane, poi puoi diventare un favoloso tradizionalista, monogamo e capace di tenere segreti: David Bowie è morto ieri notte; il suo ultimo e meraviglioso album, Blackstar, era uscito da tre giorni; nessuno sapeva che avesse un cancro da quasi due anni. Era una star, mica una starlette.

Foto: Getty

More from Gioia!:
Razzismo società multirazziale
Firme
CONDIVIDI
Che senso ha il razzismo in un'epoca che ha scelto la globalizzazione?
Colori, razze e altre categorie troppo rigide non sono più in grado di descrivere la nostra realtà complessa
Firme
CONDIVIDI
Gisele Bündchen forza della natura alias: come reagire benissimo alle sconfitte
Ciò nonostante, anche quando piangi sei uno schianto: è la regola Bündchen dell'infallibilità
Firme
CONDIVIDI
Fate uno sforzo e provate a mettervi nei panni (e a vivere i casini) di Woody Allen e Mia Farrow
Ma siamo sicuri che se fossero successe le stesse cose a noi, gente normale, avremmo reagito più compostamente?
Firme
CONDIVIDI
Domanda: ma il Festival di Sanremo di Claudio Baglioni non doveva andare malissimo?
Perché Baglioni è un classico, il jukebox delle nostre vite, uno che ci fa saltare sul divano con le prime quattro note di La vita è adesso
Firme
CONDIVIDI
Cosa insegneranno mai a Yale a chi frequenta il corso sulla felicità (per la cronaca: il più seguito nella storia dell'Ateneo)?
Laura Santos ha dato il via al corso più seguito nella storia di Yale: Psychology and the good life, in poche parole come essere felici
Dissenso comune attrici italiane
Firme
CONDIVIDI
Contro le molestie ci vogliono i fatti: l'appello delle attrici italiane
124 firme nella lettera-manifesto "Dissenso comune" per riscrivere il rapporto tra i sessi: è la sfida del secolo e non possiamo perderla
Firme
CONDIVIDI
In che modo Gabriele Muccino ci rovinerà anche questo San Valentino?
Il regista di A casa tutti bene, al cinema dal 14 febbraio, sa delle cose di noi e delle nostre relazioni, e passa i film a sputtanarci
Firme
CONDIVIDI
Ci vuole insolenza per essere una principessa inglese e decidere di sposarsi quest'anno: Eugenia siamo con te
Ci vuole coraggio per decidere di sposarsi quest'anno nella cappella del castello di Windsor, esattamente come Harry e Meghan
Firme
CONDIVIDI
Le regole della coppia aperta? Sono fatte per essere infrante (come tutte le regole dell'umanità)
Nel suo libro La promessa, Sarah Dunn parla di relazioni extraconiugali, felicità e condizionatori
Firme
CONDIVIDI
Cos'è l'amore e perché rimane un mistero bellissimo che la scienza non sa spiegare
Aumentano le app di incontri, ma ci s'innamora sempre meno: è che abbiamo confuso la chimica dell'attrazione con le affinità