Cara Chrissy, hai molte cose da insegnare (anche) ai ragazzini

Insieme al marito John Legend, la modella ha annunciato la seconda gravidanza: sarà un maschio, e questo è un bene

Più Popolare

Cara Chrissy Teigen, servono anche i figli maschi.

Quando hai annunciato con la primogenita Luna la tua nuova gravidanza - "È di John!", hai scritto per ricordarci che quando le sventole sono spiritose persino internet è un posto migliore - i pettegoli meticolosi si sono ricordati di quello che avevi detto a gennaio: «Il nostro prossimo bambino sarà un maschio perché è maschio l'unico embrione che è rimasto». Oltre alla naturalezza con cui parli di fecondazione in vitro - come fosse un fatto della vita, non una stregoneria di cui vergognarsi - hai un sacco di cose da insegnare al ragazzino.

Advertisement - Continue Reading Below

it's john's!

A post shared by chrissy teigen (@chrissyteigen) on

Più Popolare

Avessi avuto un figlio maschio io, per esempio, avrei potuto rimediare alla mia incapacità di rispondere alla domanda che prima o poi ti fa ogni figlia femmina. E cioè: "Perché quando giochiamo a pallone i maschi non la passano mai?". Perché non sei capace, bambina mia, è la prima risposta che mi è venuta in mente. Ma mentre lo dicevo sentivo le voci - secoli di femministe, milioni di hashtag - che mi condannavano: tarpatrice di ali! Assassina di bambine ribelli! Davvero vuoi farla crescere depredata dell'ambizione di diventare Lionel Messi?

Someone’s ready for her first football lesson ❤️ ⚽️

A post shared by David Beckham (@davidbeckham) on

Di mio: sì, ho pensato. Ma non è questo il millennio per fare le schizzinose. Quindi mi sono precipitata ad aggiungere che alla sua età è questione di allenamento, e se proprio ci tiene allora deve giocare di più, imparare, migliorarsi, e fargliela vedere lei a quei prepotenti. "Ma in cortile ci stanno sempre loro, io dove gioco?", mi ha risposto. Ho finto di avere una cosa sul fuoco, sono scappata in cucina, e l'ho lasciata lì a depredarsi da sola. Avessi avuto un figlio maschio, lo avrei obbligato: fai giocare a pallone tua sorella. Subito! Ne va del futuro dell'umanità.

Anne Wojcicki con Alex Rodriguez

Per fortuna, poi crescono. E nel migliore dei casi somigliano meno a Lionel Messi e più ad Anne Wojcicki, l'ex moglie del co-fondatore di Google, inventrice dei kit portatili per l'analisi del DNA - quelli che sputi e sai di cosa morirai - che per un breve periodo si era invaghita di Alex Rodriguez, il campione di baseball (uno che figuriamoci se da piccolo faceva giocare le bambine). Non funzionò, naturalmente. E la mamma lo aveva previsto.

"Lui non ha nessuna preparazione accademica", ha detto la sora Wojcicki, che ha solo figlie femmine e studiose, al New York Times, "Non si riusciva mai a fare una conversazione intellettuale. Il suo principale interesse nella vita è una cosa che nessuno di noi ha mai considerato: il baseball". Sottinteso: che schifo. (Attualmente A-Rod è promesso alla più adeguata J. Lo). Come madre, Chrissy, ho certo ancora molto da imparare. Ma come suocera, sono già pronta a essere invincibile.

More from Gioia!:
Angela Lansbury, in un'intervista a Radio Times, ha parlato di donne, molestie e responsabilità: la reazione del web è stata immediata e scomposta
Firme
CONDIVIDI
Cara Angela, con noi giovani bisogna avere pazienza (siamo scemi)
Per quanto complessa sia la questione delle molestie, la nostra reazione è sempre a misura di tweet
Natale amore odio
Firme
CONDIVIDI
Con il Natale non ci sono mezze misure: o si è lovers o si è haters
Il mondo si divide in due categorie, quelli che lo amano e quelli che lo odiano: a me fa simpatia, ma sono un disastro con gli addobbi
Lucio Dalla Sky Arte 33 giri
Firme
CONDIVIDI
Lucio Dalla: com'è (ancora) profondo il mare 40 anni dopo
Il primo documentario di un ciclo di Sky Arte sui vecchi dischi è dedicato a questo autore e contiene delle meraviglie
Madre e figlia rapporto
Firme
CONDIVIDI
L'amore di una mamma può essere una coperta che soffoca
Ci sono mamme che ti tirano a fondo e mamme che ti buttano lontano, perché sanno che appartieni al mondo
Se venisse confermato l'annullamento dell'assegno di divorzio stabilito dalla Corte d'appello di Milano, la ex-moglie di Berlusconi, Veronica Lario, dovrebbe rivedere il suo stile di vita, ecco alcuni consigli.
Firme
CONDIVIDI
Cara Veronica, se serve facciamo una colletta
Silvio rivuole indietro 43 milioni, e la parsimonia logora. Per riprenderti è necessaria una crociera nei mari del sud
Firme
CONDIVIDI
Com'era moderna Mary Astor, e ciò che scriveva sui suoi diari bollenti lo dimostra
Anche lei non sapeva che nessun adulterio può essere davvero segreto: una così, oggi, darebbe il voto agli amanti su Facebook
Violenza sulle donne stereotipi da eliminare
Firme
CONDIVIDI
C'è solo un modo per sradicare la violenza sulle donne
Bisogna sradicare anzitutto gli stereotipi di genere, per cambiare la mentalità che accetta e tollera gli abusi fisici e sessuali
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, grazie per averci fatto piangere (soprattutto quella volta lì)
Abbiamo un gran bisogno di consolazione, ma dobbiamo anche imparare a non dare sempre la colpa alla società
Jovanotti cita Dalla
Firme
CONDIVIDI
Jovanotti non teme l'effetto nostalgia
Nel brano Oh, vita!, anticipazione del nuovo album che esce a dicembre, cita Futura di Lucio Dalla: ci vuole coraggio per farlo
Firme
CONDIVIDI
Felicità è portare i pantaloni con l'elastico
Se hai deciso che non te ne frega niente di farti guardare, tirarti a lucido è una cosa che non serve quasi mai