Milano Zucchero e Catrame, quando i saluti più veri sono quelli tra te e te

Milano si comporta come Roma, quando la lasci non ti saluta, ma devi salutarla tu: quando ero adolescente prendevo il motorino e andavo davanti a tutti i miei posti e salutavo la gente, la città

Più Popolare
Advertisement - Continue Reading Below

Canzone per leggere l'umore: Dogs, Damien Rice

Sono i pomeriggi estivi che mi mancano.

Sono i momenti dove la noia è piacevole, tra nuvole e puntini di sospensione.

Ci sono io che guardo fuori dalla finestra in questa città che mi ha accolto e c'è il silenzio di fine luglio, dove ti chiedi se sono partiti tutti o se si stanno nascondendo solo da te. Siamo vicini al momento dei saluti, quelli immaginari, quelli veri, quelli che dici tra te e te.

Più Popolare

Siamo vicini a quella gioia strana, quella che da una parte ti accende il cuore, ma dall'altra ti spinge a dire che tanto tornerai. Gente che carica le macchine sotto casa, con figli che portano piccole valige e zaini e io che muoio di curiosità per sapere cosa ci hanno messo dentro. Ho ricordi bellissimi di quando io e la mia famiglia ci preparavamo per partire per l'estate. Quello zainetto, quello mio, era la cosa più preziosa di tutte. Scegliere cosa portare era uno dei momenti più importanti. Sceglievo e selezionavo il mio mondo, quello da condividere e quello solo mio.

E poi il viaggio in macchina, la musica che si sceglieva a turno, le soste all'autogrill, fino al paesaggio che cambiava e la consapevolezza che stavi arrivando in vacanza. L'arrivo e poi quel senso di euforia misto a paura.

Cosa mi succederà quest'estate?

Milano si comporta come Roma, quando la lasci non ti saluta, ma devi salutarla tu. Quando ero adolescente prendevo il motorino e andavo davanti a tutti i miei posti e, facendo finta di niente, come se non ci fosse una regia scritta e pensata, rallentavo e salutavo. Chi? Nessuno. Forse i posti, la gente, la città.

Un ultimo sguardo "al tutti i giorni" per poi volare via. Qui, ancora affacciato alla finestra, nella mia casa a Milano, rivivo e vivo le stesse sensazioni, ma più forti. L'età che passa ti abitua quasi a tutto, soprattutto a subire cambiamenti senza che siano preventivati.

Cambiare luogo, casa, città, in qualche modo ti fa ricominciare da capo, semplicemente perché stai più attento ai dettagli e il cuore, spesso, se ne accorge e sottolinea. Buone vacanze gente di Milano. Io rimango ancora per un po'. Scendo, mi metto le cuffiette alle orecchie, metto una canzone a caso di Damien Rice e mentre il sole inizia a essere meno protagonista, saluto la via.

More from Gioia!:
Hillary Clinton con Anna Wintour
Firme
CONDIVIDI
Anche Hillary Clinton ha il suo complesso (come noi)
Ci sono quelle che ti umiliano a forza di plank per gli addominali e quelle cui basta uno sguardo, come Anna Wintour
Femminicidio e libertà delle ragazze
Firme
CONDIVIDI
Femminicidi, le ragazze devono essere libere
L'amore non ordina e non vieta, le ragazze non devono avere padroni
Nessun avevva dubbi su quale fosse la natura della relazione di Katie Holmes e Jamie Foxx, ma dopo quattro anni l'embargo è stato sollevato, e ora possono farsi fotografare in pubblico.
Firme
CONDIVIDI
Katie e Jamie: storia di un amore segreto
Dopo quattro anni di smentite la storia con Jamie Foxx è confermata, ma riuscirà l'amore a sopravvivere all'ufficialità?
serie-tv-problema-di-coppia-guia-soncini
Firme
CONDIVIDI
Le serie tv ora sono un problema di coppia
Le mie amiche si annoiano con Narcos, i mariti si addormentano con Fleabag, ma divani separati mai: cominci con Netflix e poi...
Firme
CONDIVIDI
Figli: fino a che età è giusto mantenerli?
I figli hanno diritto ad essere mantenuti fino a una certa età, i genitori, d'altra parte, a scaricarli dopo una certa età
Insieme al marito Mark Zuckerberg, Priscilla Chan ha scritto su Facebook una lettera, alla neonata figlia secondogenita, piena di buoni sentimenti e riassumibile in: stai lontana da Facebook
Firme
CONDIVIDI
Cara Priscilla, devi comprare un giardino più grande (per Mark)
O qualunque altra cosa possa servire a tenerlo lontano da Facebook
Bruce Springsteen concerto Broadway
Firme
CONDIVIDI
Quando il desiderio rimane in standby
E poi cerchi di consolarti dicendoti che lo spettacolo di Bruce Springsteen sarà insignificante
Firme
CONDIVIDI
Anche una pacca sul sedere è molestia sessuale
La popstar ha vinto in tribunale contro un dj che l'aveva palpeggiata: anche questo è un abuso, che non può essere accettato o sminuito
Helen Mirren film Paolo Virzì
Firme
CONDIVIDI
Niente «cose da vecchia» per Helen Mirren se il regista è Virzì
L'attrice 71enne recita in Elle & John, film «di malati terminali», e Paolo Virzì le ha spiegato un'ovvietà: si ammalano anche i giovani
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, mi manca l'inverno e la vita che scorre
Mi manca quel freddo tagliente, il Natale (oh, manca poco!), lo shopping dei maglioni nuovi, il divano e il plaid, il «No, oggi non esco,...