Milano Zucchero e Catrame, 3 posti magici che rendono unica l'estate

Milano non è solo il Duomo o la Pinacoteca di Brera, c'è molto di più: d'altra parte, questa città non si mostra subito, va scoperta pian piano

Più Popolare


Advertisement - Continue Reading Below
Canzone per leggere l'umore: Until The Morning, Thievery Corporation.

In questo periodo dell'anno la mia città di nascita, Roma, cambia aspetto.

Da una parte si svuota nei suoi quartieri residenziali, diventando un gigantesco set cinematografico, dall'altra il centro si riempie di turisti in fila indiana con cappellini, selfie-stick, bottiglietta d'acqua, marsupi di dubbio gusto (andrebbero vietati dalla legge!) e tanta voglia di scoperta. Nella mia testa, Milano non è mai stata una meta estiva per turisti, invece, almeno in questo periodo, ne vedo tantissimi. È una notizia, ormai, che Milano come presenze batta Roma. Non metto in discussione la bellezza e il fascino della città meneghina, ma con tutto il rispetto, da questo punto di vista non c'è storia.

Più Popolare

Al di là di questo pensiero campanilistico, mi sono chiesto tra me e me cosa consiglierei di visitare o di vivere, escludendo tutto l'ovvio (il Duomo, la Pinacoteca di Brera e Ambrosiana, Sant'Ambrogio, la Scala, la Galleria Vittorio Emanuele II, etc..), mettendovi qui sotto le mie proposte alternative.

1. Bagni Misteriosi.

Nel centro di Milano (Via Carlo Botta, 18) trovate l'ex piscina Caimi, oggi chiamata Bagni Misteriosi. Vi giuro che è un posto incredibile, ricco di storia. Era uno spazio multifunzionale, che comprendeva un Teatro, dal 1937 si sono aggiunte le piscine, una sala per la scherma, la boxe, una biblioteca e addirittura una stamperia. Oggi, completamente ristrutturato, è un posto dove passare una giornata tra bagni, aperitivi e relax. Un vero e proprio gioiello da vivere, se potete, durante la settimana e non nel weekend. Andateci assolutamente!

2. Caffè Martesana

Nel quartiere Maggiolina (Via Melchiorre Gioia, 194), c'è questo bar che sembra uscito da un film d'altri tempi. Un luogo davvero speciale, romantico, appartato. Prendersi un caffè o un bicchiere di vino, sotto un glicine secolare e con il Naviglio della Martesana che ti scorre accanto, è una vera occasione per staccare e riacclimatarsi con l'universo.

3. Palazzo de l'Oreggia

Se a Roma abbiamo la Bocca della Verità, a Milano c'è il Palazzo de l'Oreggia (dell'orecchio), dove a una scultura a forma di orecchio si può bisbigliare un desiderio con la speranza che si avveri. In realtà è un citofono per parlare con il portiere. Ma detta così è molto meno poetica.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, grazie per averci fatto piangere (soprattutto quella volta lì)
Abbiamo un gran bisogno di consolazione, ma dobbiamo anche imparare a non dare sempre la colpa alla società
Jovanotti cita Dalla
Firme
CONDIVIDI
Jovanotti non teme l'effetto nostalgia
Nel brano Oh, vita!, anticipazione del nuovo album che esce a dicembre, cita Futura di Lucio Dalla: ci vuole coraggio per farlo
Firme
CONDIVIDI
Felicità è portare i pantaloni con l'elastico
Se hai deciso che non te ne frega niente di farti guardare, tirarti a lucido è una cosa che non serve quasi mai
Bellezza e diversità  Lupita Nyong'o
Firme
CONDIVIDI
La bellezza non è più femminile singolare
Oggi per distinguersi c'è un solo modo: essere diverse, come Lupita Nyong'o, che non rinuncia ai suoi capelli afro
È ufficiale: Chiara Ferragni e Fedez aspettano il loro primo figlio, ecco perché sarà un bambino molto fortunato.
Firme
CONDIVIDI
Cara Chiara, sarai una madre favolosa
Perché possiedi un superpotere fondamentale per sopravvivere a questi tempi qui
Mamme permalose bambini
Firme
CONDIVIDI
Nessuno è permaloso come una mamma
Le madri di oggi sono, nell'eloquio, indistinguibili da come scriverei una parodia di mia madre
Kris Jenner con la figlia Kim Kardashian
Firme
CONDIVIDI
Cara Kris, le Kardashian non esisterebbero senza di te
Nessuna delle tue figlie sarebbe così com'è ora se tu non avessi avuto l'idea di farne lo spettacolo di questa generazione
Parità stipendio donne
Firme
CONDIVIDI
Equo compenso, non si tratta solo di soldi
Quando pretendiamo una retribuzione pari a quella degli uomini per il nostro lavoro stiamo parlando anche di dignità
Figli calo nascite
Firme
CONDIVIDI
Ma tu un figlio lo vorresti?
Se è vero che i giovani rinunciano ad avere bambini per cause di forza maggiore, perché 
non sono arrabbiati?
Non più un intoccabile di Hollywood, il molestatore delle dive Harvey Weinstein ci obbliga a una riflessione in più: oltre all'indignazione e alla solidarietà, dobbiamo essere capaci di raffinare l'analisi ed emanciparci da ruolo di vittime perfette.
Firme
CONDIVIDI
Cara Blythe, le figlie devono imparare a difendersi da sole
Se Gwyneth è in grado di badare a se stessa, che bisogno aveva di una lettera della sua mamma al giornale che l'ha criticata?