Milano Zucchero e Catrame, questa è la città in cui voglio sempre tornare

L'aspetto più affascinante dell'estate è sempre il ritorno, perché c'è sempre quella sensazione di aver vissuto qualcosa di potente ma di straniante e la città, quando la senti profondamente tua, si trasforma nel luogo dove sai che riuscirai a ritornare immediatamente in te

Più Popolare
Advertisement - Continue Reading Below

Canzone per leggere l'umore: Misread, Kings of Convenience

Questa settimana sono stato rapito dalla musica, in giro per l'Italia.

Ho preso Milano e l'ho nascosta dentro le tasche, nei pensieri, nelle valige. So che fra poco ci tornerò, ma mi scatta sempre una malinconia incredibile.

Da una parte sono felice di partire, dall'altra non vedo l'ora di tornare, per poi risentire quel brivido che sale e che mi spinge, soprattutto in estate, a volerlo rifare ancora. È come un loop, una storia che si ripete, una sensazione irrazionale che comanda e non chiede né permesso né scusa. È bisogno, necessità, obbligo, per chi, come me, vive la musica come un'urgenza emotiva. Milano mi accompagna, viaggia come me, come lo fa Roma, ma l'aspetto incredibile è che onestamente non me lo aspettavo.

Più Popolare

È sempre così, l'estate si accende e io mollo i freni, mi commuovo di più, sento che mi sale la nostalgia dell'inverno, del gelo, dello scaldarsi e non riesco a non tornare indietro e ricordare i miei luglio e agosto. C'erano altri colori, altri vestiti, erano vacanze, era annoiarsi, ma crogiolarsi in spiaggia, era lo struscio, la pesca, la montagna e i baci.

Da quasi quindici anni, però, la fotografia è cambiata.

Esisto io, Thomas, musicisti, suono, macchine e alberghi.

Esiste l'energia che ti riempie sopra un palco, l'adrenalina che non ti fa dormire, la voglia di casa e la creatività che esplode.

L'aspetto più affascinante, però, è sempre il ritorno, perché c'è sempre quella sensazione di aver vissuto qualcosa di potente ma di straniante e la città, quando la senti profondamente tua, si trasforma nel luogo dove sai che riuscirai a ritornare immediatamente in te. Recuperare il ritmo della quotidianità, la liturgia delle abitudini, il cornetto vuoto, i fenicotteri rosa e la voglia di scoprire ancora.

Milano è la mia nuova città del ritorno, Milano, sempre di più, è semplicemente casa.

More from Gioia!:
Razzismo società multirazziale
Firme
CONDIVIDI
Che senso ha il razzismo in un'epoca che ha scelto la globalizzazione?
Colori, razze e altre categorie troppo rigide non sono più in grado di descrivere la nostra realtà complessa
Firme
CONDIVIDI
Gisele Bündchen forza della natura alias: come reagire benissimo alle sconfitte
Ciò nonostante, anche quando piangi sei uno schianto: è la regola Bündchen dell'infallibilità
Firme
CONDIVIDI
Fate uno sforzo e provate a mettervi nei panni (e a vivere i casini) di Woody Allen e Mia Farrow
Ma siamo sicuri che se fossero successe le stesse cose a noi, gente normale, avremmo reagito più compostamente?
Firme
CONDIVIDI
Cosa insegneranno mai a Yale a chi frequenta il corso sulla felicità (per la cronaca: il più seguito nella storia dell'Ateneo)?
Laura Santos ha dato il via al corso più seguito nella storia di Yale: Psychology and the good life, in poche parole come essere felici
Dissenso comune attrici italiane
Firme
CONDIVIDI
Contro le molestie ci vogliono i fatti: l'appello delle attrici italiane
124 firme nella lettera-manifesto "Dissenso comune" per riscrivere il rapporto tra i sessi: è la sfida del secolo e non possiamo perderla
Firme
CONDIVIDI
In che modo Gabriele Muccino ci rovinerà anche questo San Valentino?
Il regista di A casa tutti bene, al cinema dal 14 febbraio, sa delle cose di noi e delle nostre relazioni, e passa i film a sputtanarci
Firme
CONDIVIDI
Ci vuole insolenza per essere una principessa inglese e decidere di sposarsi quest'anno: Eugenia siamo con te
Ci vuole coraggio per decidere di sposarsi quest'anno nella cappella del castello di Windsor, esattamente come Harry e Meghan
Firme
CONDIVIDI
Le regole della coppia aperta? Sono fatte per essere infrante (come tutte le regole dell'umanità)
Nel suo libro La promessa, Sarah Dunn parla di relazioni extraconiugali, felicità e condizionatori
Firme
CONDIVIDI
Cos'è l'amore e perché rimane un mistero bellissimo che la scienza non sa spiegare
Aumentano le app di incontri, ma ci s'innamora sempre meno: è che abbiamo confuso la chimica dell'attrazione con le affinità
Donne vittime Il filo nascosto
Firme
CONDIVIDI
Finalmente al cinema anche le donne possono essere str**ze e bugiarde come gli uomini
È un progresso che ai personaggi femminili di film e serie tv sia offerta la stessa gamma di possibilità di quelli maschili