Donnarumma e l'esame di maturità: se i figli fanno come lui è solo colpa vostra

Il portiere 18enne ha deciso che non gliene frega niente di prendere il diploma: io da piccola somigliavo a Drew Barrymore, ma non per questo vagheggiavo di sottrarmi all'esame di quinta elementare

Più Popolare

Quando uscì E.T. avevo dieci anni. Drew Barrymore ne aveva sette. Mitomania familiare voleva ci somigliassimo – le bambine con gli occhioni e i lineamenti regolari si somigliano tutte – ma lei era ovviamente meglio: era un'attrice di Hollywood con una parte nel film dell'anno. Neppure la mia totale mancanza di senso della realtà mi fece ritenere fosse congruo sottrarmi all'esame di quinta elementare perché un domani sarei potuta diventare una diva del cinema (non che non lo pensassi, ma lo tenevo per me).

Advertisement - Continue Reading Below

Sono passati 35 anni, i miei coetanei hanno perlopiù fatto dei figli, quei figli vanno a scuola, e la settimana scorsa c'è stata grande agitazione nelle famiglie italiane. È accaduto, infatti, che un portiere di calcio diciottenne, che aveva appena firmato un rinnovo contrattuale da 6 milioni di euro, abbia deciso che non gliene fregava niente di prendere un diploma in ragioneria e preferiva invece andare a Ibiza con gli amici. Apriti cielo.

Il portiere Gianluigi Donnarumma, 18 anni.
Più Popolare

Ho visto le migliori menti della mia generazione fare paragoni coi propri figli (quelli che toccherà mantenere fino a quarant'anni), ribadire l'imprescindibilità del titolo di studio (il valore morale d'un diploma in ragioneria: metti che con solo 6 milioni di euro l'anno tu voglia risparmiare sul commercialista, senza diploma chi ti tiene i registri contabili?), dire che Gigio Donnarumma era un pessimo esempio per i giovani.

Ho una notizia per voi, cari genitori mitomani della mia generazione. Se i vostri figli pensano di poter evitare d'andare a scuola a imparare quattro cose utili a trovarsi un lavoro perché è così che fa l'uomo da 6 milioni di dollari (ricorderete che ai nostri tempi era il titolo di un telefilm su un uomo bionico, mica su uno che deve far quadrare il bilancio di casa), ecco, se i vostri figli sono così megalomani, forse avete sbagliato qualcosa. È come se io mi fossi drogata d'ogni droga e sposata con sconosciuti da cui divorziare un mese dopo, invece di limitarmi a copiare il taglio di capelli di Drew Barrymore.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Com'era moderna Mary Astor, e ciò che scriveva sui suoi diari bollenti lo dimostra
Anche lei non sapeva che nessun adulterio può essere davvero segreto: una così, oggi, darebbe il voto agli amanti su Facebook
Violenza sulle donne stereotipi da eliminare
Firme
CONDIVIDI
C'è solo un modo per sradicare la violenza sulle donne
Bisogna sradicare anzitutto gli stereotipi di genere, per cambiare la mentalità che accetta e tollera gli abusi fisici e sessuali
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, grazie per averci fatto piangere (soprattutto quella volta lì)
Abbiamo un gran bisogno di consolazione, ma dobbiamo anche imparare a non dare sempre la colpa alla società
Jovanotti cita Dalla
Firme
CONDIVIDI
Jovanotti non teme l'effetto nostalgia
Nel brano Oh, vita!, anticipazione del nuovo album che esce a dicembre, cita Futura di Lucio Dalla: ci vuole coraggio per farlo
Firme
CONDIVIDI
Felicità è portare i pantaloni con l'elastico
Se hai deciso che non te ne frega niente di farti guardare, tirarti a lucido è una cosa che non serve quasi mai
Bellezza e diversità  Lupita Nyong'o
Firme
CONDIVIDI
La bellezza non è più femminile singolare
Oggi per distinguersi c'è un solo modo: essere diverse, come Lupita Nyong'o, che non rinuncia ai suoi capelli afro
È ufficiale: Chiara Ferragni e Fedez aspettano il loro primo figlio, ecco perché sarà un bambino molto fortunato.
Firme
CONDIVIDI
Cara Chiara, sarai una madre favolosa
Perché possiedi un superpotere fondamentale per sopravvivere a questi tempi qui
Mamme permalose bambini
Firme
CONDIVIDI
Nessuno è permaloso come una mamma
Le madri di oggi sono, nell'eloquio, indistinguibili da come scriverei una parodia di mia madre
Kris Jenner con la figlia Kim Kardashian
Firme
CONDIVIDI
Cara Kris, le Kardashian non esisterebbero senza di te
Nessuna delle tue figlie sarebbe così com'è ora se tu non avessi avuto l'idea di farne lo spettacolo di questa generazione
Parità stipendio donne
Firme
CONDIVIDI
Equo compenso, non si tratta solo di soldi
Quando pretendiamo una retribuzione pari a quella degli uomini per il nostro lavoro stiamo parlando anche di dignità