Donnarumma e l'esame di maturità: se i figli fanno come lui è solo colpa vostra

Il portiere 18enne ha deciso che non gliene frega niente di prendere il diploma: io da piccola somigliavo a Drew Barrymore, ma non per questo vagheggiavo di sottrarmi all'esame di quinta elementare

Più Popolare

Quando uscì E.T. avevo dieci anni. Drew Barrymore ne aveva sette. Mitomania familiare voleva ci somigliassimo – le bambine con gli occhioni e i lineamenti regolari si somigliano tutte – ma lei era ovviamente meglio: era un'attrice di Hollywood con una parte nel film dell'anno. Neppure la mia totale mancanza di senso della realtà mi fece ritenere fosse congruo sottrarmi all'esame di quinta elementare perché un domani sarei potuta diventare una diva del cinema (non che non lo pensassi, ma lo tenevo per me).

Advertisement - Continue Reading Below

Sono passati 35 anni, i miei coetanei hanno perlopiù fatto dei figli, quei figli vanno a scuola, e la settimana scorsa c'è stata grande agitazione nelle famiglie italiane. È accaduto, infatti, che un portiere di calcio diciottenne, che aveva appena firmato un rinnovo contrattuale da 6 milioni di euro, abbia deciso che non gliene fregava niente di prendere un diploma in ragioneria e preferiva invece andare a Ibiza con gli amici. Apriti cielo.

Il portiere Gianluigi Donnarumma, 18 anni.
Più Popolare

Ho visto le migliori menti della mia generazione fare paragoni coi propri figli (quelli che toccherà mantenere fino a quarant'anni), ribadire l'imprescindibilità del titolo di studio (il valore morale d'un diploma in ragioneria: metti che con solo 6 milioni di euro l'anno tu voglia risparmiare sul commercialista, senza diploma chi ti tiene i registri contabili?), dire che Gigio Donnarumma era un pessimo esempio per i giovani.

Ho una notizia per voi, cari genitori mitomani della mia generazione. Se i vostri figli pensano di poter evitare d'andare a scuola a imparare quattro cose utili a trovarsi un lavoro perché è così che fa l'uomo da 6 milioni di dollari (ricorderete che ai nostri tempi era il titolo di un telefilm su un uomo bionico, mica su uno che deve far quadrare il bilancio di casa), ecco, se i vostri figli sono così megalomani, forse avete sbagliato qualcosa. È come se io mi fossi drogata d'ogni droga e sposata con sconosciuti da cui divorziare un mese dopo, invece di limitarmi a copiare il taglio di capelli di Drew Barrymore.

More from Gioia!:
Nessun avevva dubbi su quale fosse la natura della relazione di Katie Holmes e Jamie Foxx, ma dopo quattro anni l'embargo è stato sollevato, e ora possono farsi fotografare in pubblico.
Firme
CONDIVIDI
Katie e Jamie: storia di un amore segreto
Dopo quattro anni di smentite la storia con Jamie Foxx è confermata, ma riuscirà l'amore a sopravvivere all'ufficialità?
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame: il potere dell'amore renderà possibile l'integrazione
Calcolando che già ad oggi il cognome più diffuso a Milano non è Brambilla, ma Hu e ormai iniziano a esserci generazioni di cinesi milanesi...
serie-tv-problema-di-coppia-guia-soncini
Firme
CONDIVIDI
Le serie tv ora sono un problema di coppia
Le mie amiche si annoiano con Narcos, i mariti si addormentano con Fleabag, ma divani separati mai: cominci con Netflix e poi...
Firme
CONDIVIDI
Figli: fino a che età è giusto mantenerli?
I figli hanno diritto ad essere mantenuti fino a una certa età, i genitori, d'altra parte, a scaricarli dopo una certa età
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, l'agonia dell'ascoltare i racconti delle vacanze altrui
Armati di sorriso standard e tanta pazienza iniziamo a giro antiorario, con telefono per un supporto fotografico, a sentire gli...
Insieme al marito Mark Zuckerberg, Priscilla Chan ha scritto su Facebook una lettera, alla neonata figlia secondogenita, piena di buoni sentimenti e riassumibile in: stai lontana da Facebook
Firme
CONDIVIDI
Cara Priscilla, devi comprare un giardino più grande (per Mark)
O qualunque altra cosa possa servire a tenerlo lontano da Facebook
Bruce Springsteen concerto Broadway
Firme
CONDIVIDI
Quando il desiderio rimane in standby
E poi cerchi di consolarti dicendoti che lo spettacolo di Bruce Springsteen sarà insignificante
Firme
CONDIVIDI
Anche una pacca sul sedere è molestia sessuale
La popstar ha vinto in tribunale contro un dj che l'aveva palpeggiata: anche questo è un abuso, che non può essere accettato o sminuito
Helen Mirren film Paolo Virzì
Firme
CONDIVIDI
Niente «cose da vecchia» per Helen Mirren se il regista è Virzì
L'attrice 71enne recita in Elle & John, film «di malati terminali», e Paolo Virzì le ha spiegato un'ovvietà: si ammalano anche i giovani
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, mi manca l'inverno e la vita che scorre
Mi manca quel freddo tagliente, il Natale (oh, manca poco!), lo shopping dei maglioni nuovi, il divano e il plaid, il «No, oggi non esco,...