Ode a Camilla Parker Bowles, la nuova regina d'Inghilterra

Dopo vent'anni trascorsi nel purgatorio delle rovinafamiglie, la duchessa di Cornovaglia guadagna il suo posto da role-model a palazzo e nella storia

Più Popolare

Cara Camilla,

sarai la mia nuova regina.

Ci ho messo un po' a farmene una ragione, ma devi capirmi: sono stata a lungo giovane e convinta che lo struggimento potesse invecchiare bene. Adesso quando vedo una donna adulta sospirare di «m'ama, non m'ama, e se m'ama mi chiama?» mi viene da chiamare la polizia: per oltraggio al pudore. Tu e Carlo, invece, siete nati già anziani: quanto tempo risparmiato. Vi siete immediatamente riconosciuti – era il 1970, non ero neanche nata – e persino innamorati, poi giudiziosamente separati per règio volere, quindi inopportunamente sposati con cornuti di passaggio. Quando Diana è morta – il prossimo 31 agosto saranno vent'anni – le questioni protocollari si sono semplificate, e avete cominciato ad aspettare. L'amore forse no, ma la pazienza vince su tutto.

Advertisement - Continue Reading Below

Per anni sei stata colpevole. Non potevi uscire di casa, hai raccontato al Mail on Sunday, perché il giardino era infestato dai paparazzi. Tom e Laura erano ancora piccoli, e in bagno tenevano un binocolo per giocare ad avvistarli tutti: «A noi sembrava perfettamente normale». A te probabilmente no: ne hai approfittato per leggere quanto in una vita normale non avresti potuto mai. (Consiglio alle giovinette: diventate l'amante del principe del Galles, è un modo come un altro per prendersi un anno sabbatico). E pure quando la situazione era ormai sufficientemente pacificata da consentire nozze riparatrici – nel 2005, mica il giorno dopo – i sudditi rimanevano scettici: per l'occasione vennero prodotti scarsi souvenir commemorativi, e molti pure con la data sbagliata, ché il matrimonio fu rimandato perché Carlo doveva andare al funerale di papa Woytila. Avevate aspettato tanto, potevate aspettare tanto e un giorno.

Più Popolare

Adesso hai quasi settant'anni. Diana è un fantasma favoloso e invadente, ma non ci sono più dubbi sul tuo destino da regina. Sei pronta, sostieni. I tuoi genitori ti hanno insegnato tutto quello che serve: «Venivano a cena i vicini più noiosi del mondo, e noi eravamo costretti a metterci a tavola. Ovviamente protestavamo – "Ma non possiamo guardare la tv e mangiare bastoncini di pesce?" – ma mamma ci faceva rimanere seduti, e al primo silenzio ordinava: "Parlate! Non mi importa di cosa: del vostro pony o del vostro pappagallo, ma mantenete viva la conversazione"». Così hai imparato a comportarti, e a parlare con la gente: «Senza questa educazione, abituarmi alla vita di corte sarebbe stato più difficile». Siccome non si sa mai, io l'ho messo tra le piccole virtù da tramandare alle mie figlie: archiviati gli struggimenti, l'allenamento alla noia è il segreto della felicità.

More from Gioia!:
Violenza sulle donne stereotipi da eliminare
Firme
CONDIVIDI
C'è solo un modo per sradicare la violenza sulle donne
Bisogna sradicare anzitutto gli stereotipi di genere, per cambiare la mentalità che accetta e tollera gli abusi fisici e sessuali
Firme
CONDIVIDI
Cara Chrissy, grazie per averci fatto piangere (soprattutto quella volta lì)
Abbiamo un gran bisogno di consolazione, ma dobbiamo anche imparare a non dare sempre la colpa alla società
Jovanotti cita Dalla
Firme
CONDIVIDI
Jovanotti non teme l'effetto nostalgia
Nel brano Oh, vita!, anticipazione del nuovo album che esce a dicembre, cita Futura di Lucio Dalla: ci vuole coraggio per farlo
Firme
CONDIVIDI
Felicità è portare i pantaloni con l'elastico
Se hai deciso che non te ne frega niente di farti guardare, tirarti a lucido è una cosa che non serve quasi mai
Bellezza e diversità  Lupita Nyong'o
Firme
CONDIVIDI
La bellezza non è più femminile singolare
Oggi per distinguersi c'è un solo modo: essere diverse, come Lupita Nyong'o, che non rinuncia ai suoi capelli afro
È ufficiale: Chiara Ferragni e Fedez aspettano il loro primo figlio, ecco perché sarà un bambino molto fortunato.
Firme
CONDIVIDI
Cara Chiara, sarai una madre favolosa
Perché possiedi un superpotere fondamentale per sopravvivere a questi tempi qui
Mamme permalose bambini
Firme
CONDIVIDI
Nessuno è permaloso come una mamma
Le madri di oggi sono, nell'eloquio, indistinguibili da come scriverei una parodia di mia madre
Kris Jenner con la figlia Kim Kardashian
Firme
CONDIVIDI
Cara Kris, le Kardashian non esisterebbero senza di te
Nessuna delle tue figlie sarebbe così com'è ora se tu non avessi avuto l'idea di farne lo spettacolo di questa generazione
Parità stipendio donne
Firme
CONDIVIDI
Equo compenso, non si tratta solo di soldi
Quando pretendiamo una retribuzione pari a quella degli uomini per il nostro lavoro stiamo parlando anche di dignità
Figli calo nascite
Firme
CONDIVIDI
Ma tu un figlio lo vorresti?
Se è vero che i giovani rinunciano ad avere bambini per cause di forza maggiore, perché 
non sono arrabbiati?