Rifiuti a Roma: nel degrado della capitale nessuno è innocente

Cambiano i sindaci ma la capitale è sempre sporca, i cittadini non sanno cosa sia la raccolta differenziata e i politici non fanno che rimpallarsi le responsabilità

Mutano i presidenti alla Casa Bianca e all'Eliseo, nuovi missili partono dalla Corea del nord, versioni sempre più costose ed elaborate di smartphone invadono i mercati globali. Per non parlare degli uragani sempre diversi che aggrediscono le coste del Messico. Ma Roma non cambia mai.

Era zozza col sindaco di centrodestra. Era lercia con quello del Pd. È sudicia con la sindaca cinquestelle. Nulla nel pianeta è più immutabile dell'olezzo emanato dai cassonetti traboccanti che addobbano le strade della capitale. Quasi tutti tenuti con le bocche aperte da provvidenziali bastoni che permettono a un esercito di parassiti del rifiuto di razzolarci dentro. D'altra parte, il recupero di materiali di scarto dai cassoni alimenta un florido mercato parallelo di ferro, carta, elettrodomestici e sanitari.

Advertisement - Continue Reading Below

Eppure, di fronte allo sfacelo di marciapiedi e giardini impraticabili, la politica non fa altro che rimpallarsi le responsabilità. La sindaca Raggi, che aveva promesso la rivoluzione dei rifiuti, costretta a pagare i tedeschi perché si prendano l'immondizia romana. E sempre pronta a incolpare le amministrazioni precedenti. Matteo Renzi che invita i militanti a indossare la pettorina gialla e spazzare le strade nell'ennesimo spot elettorale. Come se il suo partito con lo sfascio di Roma non avesse nulla a che fare.

Più Popolare

In mezzo i cittadini, certo non incolpevoli di tanto sudiciume. Nella capitale una vera raccolta differenziata è ancora sconosciuta, come si evince da una semplice sosta di dieci minuti in area cassonetto. E troppi si sentono in diritto di liberarsi per strada di un rifiuto ingombrante, frigorifero compreso. Quanto all'Ama, l'immensa municipalizzata dei rifiuti, è stata spolpata da partiti, sindacati e corruttori. Da grande bellezza a grande discarica, non ci sono innocenti nel degrado capitale: almeno i partiti ci risparmino il loro indecente rimpallo delle colpe.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
L'idea del matrimonio giusto è anacronistica
L'idea di garantirsi sicurezza e prestigio sposando un buon partito è anacronistica e svilente, e fa male alle donne
La vita di Victoria Beckham, e di tutta la famiglia più posh d'Inghilterra, è un po' come la nostra, e somiglia a quello che succede sui social: c'è chi ride, chi piange, e chi non sa quello che dice.
Firme
CONDIVIDI
Cara Victoria, la vita vera non è facile
L'ostinazione delle celebrità a fingersi normali sui social network ha convinto noi normali a comportarci come celebrità
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, 3 posti magici che rendono unica l'estate
Milano non è solo il Duomo o la Pinacoteca di Brera, c'è molto di più: d'altra parte, questa città non si mostra subito, va scoperta pian...
Firme
CONDIVIDI
L'età giusta per il sesso orale (e la crostata)
C'è una prima volta per tutto, come dimostrano le storie di due giovani attrici: Rooney Mara e Sophie Turner
Per Gwyneth Paltrow non c'è malanno o accoacco di vecchiaia che non possa essere curato dalla giusta combinazione di integratori, complessi vitaminici e creduloneria: è tutto in vendita su Goop.
Firme
CONDIVIDI
Cara Gwyneth, lasciami invecchiare in pace
Le conversazioni tra amiche sembrano i bollettini di un'epidemia, ognuna ha una diagnosi: la noia è mortale
Salute sanità gratuita Italia assicurazione America
Firme
CONDIVIDI
Che fortuna noi italiani con la sanità gratuita
Siamo così abituati a questa finzione che ci sembra ovvio pagare le tasse come un'italiana e l'assicurazione come un'americana
Menopausa argomento conversazioni happy hour donne over 40
Firme
CONDIVIDI
Menopausa, l'argomento da happy hour delle over 40
Verso i 50 anni è il topic principe degli happy hour fra donne, ma sentirne parlare per una che non ci è entrata è terrorizzante
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, questa è la città in cui voglio sempre tornare
L'aspetto più affascinante dell'estate è sempre il ritorno, perché c'è sempre quella sensazione di aver vissuto qualcosa di potente ma di...
Firme
CONDIVIDI
Ecco perché Ambra che bacia Allegri ci traumatizza
L'ex ragazzina di Non è la Rai pomicia con l'allenatore della Juventus, cinquantenne, ma la nostra «bambina» ha ormai quarant'anni
Donnarumma esame di maturità: se i figli fanno come lui è solo colpa vostra
Firme
CONDIVIDI
Se i figli fanno come Donnarumma è solo colpa vostra
Io da piccola somigliavo a Drew Barrymore, non per questo ritenevo fosse congruo sottrarmi all'esame di quinta elementare