Come Emmanuel Macron ha conquistato la Francia

Senza esperienza, senza partito, senza grandi doti comunicative, eppure Macron è il nuovo presidente francese: l'ha votato chi non vuole cedere alla collera e all'estremismo

Più Popolare

Cammina solitario lungo il piazzale del Louvre Emmanuel Macron, seguito in campo lungo dalle telecamere. La lunghissima passeggiata della vittoria mette brividi di emozione e paura. Ma lui, con i suoi 39 anni, ostenta serenità. E questa Parigi notturna che lo acclama sembra lontana dai fantasmi del terrorismo che fino all'ultimo hanno provato a strappare la Francia ai lumi della ragione. Il nuovo, giovanissimo presidente ha chiesto che l'Inno alla gioia, l'inno dell'Europa, precedesse la Marsigliese. È questo il segno più forte del suo trionfo.

Advertisement - Continue Reading Below

Con Macron ha vinto la speranza che l'Europa resti ancora unita e non si arrenda ai muri. Ma soprattutto ha vinto la paura dell'estremismo, del salto nel buio. Pur di non consegnarsi all'ultradestra xenofoba di Marine Le Pen, i francesi hanno scelto un uomo senza esperienza e senza passato. Già, chi è davvero Macron? Ex ministro dell'Economia del governo socialista Valls, ex banchiere di Rotschild, ex ragazzo prodigio delle migliori scuole di Francia. Freddo e misurato, fatica ad abbandonarsi a qualunque forma di retorica: abiti sobri e pettinatura scolpita, sembra arrivare da un altro pianeta. Una sorta di anticristo del populismo. Ecco, qui sta forse il segreto della sua vittoria: non aver ceduto alla tentazione di inseguire la rivale sul suo terreno.

Più Popolare

Mostrando sullo sfondo dei propri comizi la bandiera dell'Ue (l'esatto contrario di quel che fece Renzi, che pure a Macron oggi si ispira, quando alla vigilia del referendum del 4 dicembre le fece sparire alle sue spalle) ha avuto il coraggio della coerenza. Certo, senza lo scandalo che ha colpito il repubblicano Fillon non ce l'avrebbe mai fatta. Ma la fortuna a volte ci vede benissimo: serviva forse un uomo così giovane e misterioso a battere la rabbia del Front National. Serviva soprattutto un senza partito come lui, un po' socialista e un po' liberale, amico delle banche e delle multinazionali ma che promette, nel primo discorso da presidente, di partire dalle diseguaglianze che affliggono il Paese.

Macron con la moglie Brigitte.

In un anno o poco più Macron ha creato dal nulla un movimento politico, En marche, che ha spazzato via i partiti tradizionali. E nella notte del suo trionfo, notte senza altre bandiere che il tricolore francese, è sepolto per sempre il secolo scorso delle ideologie. Nessuno sa che presidente sarà. Ma la sua elezione è un battito d'ala, un ragionamento contro la collera e l'eccesso. Il 43 per cento di chi lo ha votato, dicono i sondaggi, lo ha fatto per fermare Marine Le Pen, la politica dei muri e dello scontro. E se nella nazione che ha pagato il prezzo più alto al terrorismo islamista ha vinto chi predica tolleranza e cooperazione, significa che il popolo francese ha voluto rispondere alla paura affidandosi a un uomo sì nuovo, ma di "sistema".

Per la Francia questa è un'avventura nuova. In Italia già è scattata la gara a chi è più macroniano. Ma la sensazione è che oggi più che mai Parigi e la sua ritrovata solennità siano molto lontane dal lungo declino italiano.

More from Gioia!:
Per Gwyneth Paltrow non c'è malanno o accoacco di vecchiaia che non possa essere curato dalla giusta combinazione di integratori, complessi vitaminici e creduloneria: è tutto in vendita su Goop.
Firme
CONDIVIDI
Cara Gwyneth, lasciami invecchiare in pace
Le conversazioni tra amiche sembrano i bollettini di un'epidemia, ognuna ha una diagnosi: la noia è mortale
Salute sanità gratuita Italia assicurazione America
Firme
CONDIVIDI
Che fortuna noi italiani con la sanità gratuita
Siamo così abituati a questa finzione che ci sembra ovvio pagare le tasse come un'italiana e l'assicurazione come un'americana
Menopausa argomento conversazioni happy hour donne over 40
Firme
CONDIVIDI
Menopausa, l'argomento da happy hour delle over 40
Verso i 50 anni è il topic principe degli happy hour fra donne, ma sentirne parlare per una che non ci è entrata è terrorizzante
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, questa è la città in cui voglio sempre tornare
L'aspetto più affascinante dell'estate è sempre il ritorno, perché c'è sempre quella sensazione di aver vissuto qualcosa di potente ma di...
Firme
CONDIVIDI
Ecco perché Ambra che bacia Allegri ci traumatizza
L'ex ragazzina di Non è la Rai pomicia con l'allenatore della Juventus, cinquantenne, ma la nostra «bambina» ha ormai quarant'anni
Donnarumma esame di maturità: se i figli fanno come lui è solo colpa vostra
Firme
CONDIVIDI
Se i figli fanno come Donnarumma è solo colpa vostra
Io da piccola somigliavo a Drew Barrymore, non per questo ritenevo fosse congruo sottrarmi all'esame di quinta elementare
Pharrell Williams e sua moglie Helen Lasichanh sono diventati da poco genitori di tre gemelli, ma il cantante di Happy dice di non aver mai cambiato un pannolino: ecco come convincere anche i padri più pigri ad alzarsi di notte.
Firme
CONDIVIDI
Cara Helen, bisogna addestrare i padri (come Pharrell)
Soprattutto di notte: non importa quanto stanchi siano, per fare alzare i maschi dal letto dopo la mezzanotte funziona un solo argomento
Esodo estate vacanza anziani in città
Firme
CONDIVIDI
È iniziato l'esodo estivo, ma qualcuno non parte
Mentre felici prepariamo la fuga, pensiamo a chi non andrà in vacanza: gli anziani, lasciati in balia del Ferragosto, e i precari a vita
Migranti emergenza piano Ue chiusura porti
Firme
CONDIVIDI
Sempre più migranti verso l'Italia, l'invitante terra di mezzo
Complici l'estate e il mare calmo, gli sbarchi aumentano e il nostro Paese è in prima linea, ma nessun blocco navale può risolvere...
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, la dolce bellezza della solitudine
Mi sono accorto che dal primo luglio, Milano si trasforma nella città dei papà, che fingono tristezza nel rimanere soli