Meghan Markle, quante cose devi ancora imparare!

La promessa fidanzata del principe Harry ha chiuso il suo blog e si prepara alla vita di corte: non sarà facile

Più Popolare

Cara Meghan,

hai ancora tutto da imparare.

L'altra settimana hai chiuso il tuo blog di vita fotogenica – The Tig, disinvolto nomignolo di "Tignanello" – per concentrarti sugli altri grandi progetti che ti appassionano «come la beneficenza», che nel linguaggio segreto delle aspiranti principesse – lo so che è diventata una parolaccia, che tu sei una ragazza ribelle e una femminista emancipata, e che persino la Bella prigioniera della Bestia si sente in dovere di strillare «Io non sono una principessa» prima di farsi venire un attacco di sindrome di Stoccolma, ma Harry è un principe certificato, e quindi – nel linguaggio delle principesse, dicevo, significa: con la plebe ho chiuso, grazie di tutto.

Advertisement - Continue Reading Below

Più Popolare

Disgraziatamente ti aspetta comunque una vita di rincorsa, e non per questioni di asse ereditario. Ho avuto l'esatta percezione della tragicità del tuo destino pensando al trasloco a Kensington Palace prossimo venturo. La prima volta che sei stata invitata era Natale, e dovevi fare un regalo a Kate Middleton. Non esiste in natura compito più impervio: certa gente ha tutto, tranne l'abilità di reprimere la disapprovazione. E la tua scelta finale – un diario dei sogni, santi numi – è sintesi elegante di quell'irrisolvibile sconforto. Posso solo immaginare il disagio al momento dello scambio.

Kate Middleton non ha mai avuto un blog di buoni consigli – mica doveva diventare famosa – ma sarà senz'altro sua premura aiutarti a migliorare ogni aspetto della tua sopravvivenza, privata e pubblica. Sei fortunata ad averla come dirimpettaia, se ci pensi. Lei conosce le risposte a tutte le domande: quanti articoli sul riscaldamento globale leggere per fare colpo su Carlo, come impostare la privacy di Instagram per non lasciare tracce, con quale coltello sbucciare le mele gialle di Highgrove. Sa persino come improvvisare piccoli momenti di titubanza, per rendere più credibile l'impianto granitico dell'infallibilità.

Questa ossessione per la competenza proiettata affliggeva un tempo i luoghi di discussione dell'internet primordiale, pozzi profondissimi di solo testo dove pochi maniaci passavano le notti a dimostrare di aver ragione. Adesso la disponibilità di Google ha reso implacabile qualunque saputello. Guai a te se non fai yoga prima dell'alba, mangi avocado del supermercato, sbagli la temperatura del Tignanello. C'è sempre qualcuno che ha letto più recensioni di te. (Ma non di Kate, che le fa leggere tutte a un lacché e poi riassumere in Excel). A chi ha una vita così ben organizzata, rimane un sacco di tempo per occuparsi della tua.

More from Gioia!:
La vita di Victoria Beckham, e di tutta la famiglia più posh d'Inghilterra, è un po' come la nostra, e somiglia a quello che succede sui social: c'è chi ride, chi piange, e chi non sa quello che dice.
Firme
CONDIVIDI
Cara Victoria, la vita vera non è facile
L'ostinazione delle celebrità a fingersi normali sui social network ha convinto noi normali a comportarci come celebrità
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, 3 posti magici che rendono unica l'estate
Milano non è solo il Duomo o la Pinacoteca di Brera, c'è molto di più: d'altra parte, questa città non si mostra subito, va scoperta pian...
Firme
CONDIVIDI
L'età giusta per il sesso orale (e la crostata)
C'è una prima volta per tutto, come dimostrano le storie di due giovani attrici: Rooney Mara e Sophie Turner
Per Gwyneth Paltrow non c'è malanno o accoacco di vecchiaia che non possa essere curato dalla giusta combinazione di integratori, complessi vitaminici e creduloneria: è tutto in vendita su Goop.
Firme
CONDIVIDI
Cara Gwyneth, lasciami invecchiare in pace
Le conversazioni tra amiche sembrano i bollettini di un'epidemia, ognuna ha una diagnosi: la noia è mortale
Salute sanità gratuita Italia assicurazione America
Firme
CONDIVIDI
Che fortuna noi italiani con la sanità gratuita
Siamo così abituati a questa finzione che ci sembra ovvio pagare le tasse come un'italiana e l'assicurazione come un'americana
Menopausa argomento conversazioni happy hour donne over 40
Firme
CONDIVIDI
Menopausa, l'argomento da happy hour delle over 40
Verso i 50 anni è il topic principe degli happy hour fra donne, ma sentirne parlare per una che non ci è entrata è terrorizzante
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, questa è la città in cui voglio sempre tornare
L'aspetto più affascinante dell'estate è sempre il ritorno, perché c'è sempre quella sensazione di aver vissuto qualcosa di potente ma di...
Firme
CONDIVIDI
Ecco perché Ambra che bacia Allegri ci traumatizza
L'ex ragazzina di Non è la Rai pomicia con l'allenatore della Juventus, cinquantenne, ma la nostra «bambina» ha ormai quarant'anni
Donnarumma esame di maturità: se i figli fanno come lui è solo colpa vostra
Firme
CONDIVIDI
Se i figli fanno come Donnarumma è solo colpa vostra
Io da piccola somigliavo a Drew Barrymore, non per questo ritenevo fosse congruo sottrarmi all'esame di quinta elementare
Pharrell Williams e sua moglie Helen Lasichanh sono diventati da poco genitori di tre gemelli, ma il cantante di Happy dice di non aver mai cambiato un pannolino: ecco come convincere anche i padri più pigri ad alzarsi di notte.
Firme
CONDIVIDI
Cara Helen, bisogna addestrare i padri (come Pharrell)
Soprattutto di notte: non importa quanto stanchi siano, per fare alzare i maschi dal letto dopo la mezzanotte funziona un solo argomento