«Il mio capo mi ha fatto una gran corte, poi ha trovato un'altra da sedurre»

«Mi ha corteggiata, però senza portarmi a letto: si è presto stancato e ha sedotto una nuova favorita»: lui si nutre di nuove prede ma tu non sei un agnellino, pensavi di far carriera ma ti è andata male

Più Popolare

La scrittrice Barbara Alberti risponde alle lettrici e ai lettori di Gioia! che vogliono sottoporle i loro problemi di cuore: scrivetele all'indirizzo maleducazione.sentimentale@hearst.it. Ecco il suo consiglio a una donna che dopo avere accettato la corte del suo capo ha perso le possibilità di far carriera in quel posto di lavoro.

La lettera

«Psicologa alle prime armi, avevo pochi pazienti. Così quando mi hanno offerto di lavorare per un'importante associazione diretta da un nume in materia, mi è sembrato di entrare nell'Olimpo. Subito una buona clientela. Tutti pendevano dalla labbra del Capo, e lui mi trattava come un genio, mi prospettava una grande carriera, i miei colleghi – quasi tutti donne – erano gelosi. Solo sua moglie era gentile. Lui mi ha fatto una gran corte senza portarmi a letto (io ci sarei andata), solo baci dietro le porte. Mi sentivo fra le braccia di Zeus. Ma si è presto raffreddato, per sedurre una nuova favorita (con lei, però, a letto c'è andato). La moglie è d'accordo che lui arruoli un esercito di devote. Ora che non sono più in carica, lei e gli altri, tutti ruffiani sleali che conoscevano il gioco, ridono di me. Se me ne vado, perdo il mio giro di pazienti. Sono furiosa per essere caduta in trappola, vorrei incenerire quel mostro, che mi ha fatto sentire una regina e poi un'immondizia… ». (Lou)

Advertisement - Continue Reading Below

Risponde Barbara Alberti

Ti sta bene. Zeus, Olimpo… È solo una piccola corte attorno a un grande ometto, un deuccio che schiavizza la moglie riducendola a complice e mezzana (lei non fa pena, visto che accetta). E, intorno, un cerchio di donne che fanno parte di un sistema di potere. Non occorre portarle tutte a letto. Il tuo capetto trombone non si scomoda per tutte, anche lì c'è una gerarchia, con te ha pensato che bastasse qualche bacio e un po' di adulazione. Una corte con gerarchie non meno ridicole di quelle del Re Sole, dove a poco a poco i raggi si allontanano, perché Lui si nutre di nuove prede. Tu, però, mica sei capitata lì come un agnellino; tu pensavi di far carriera con l'aiuto del sovrano, solo che t'è andata male. E quanto alla lealtà, la gentilezza della moglie non ti ha certo trattenuto dall'avere una storia col marito. Sei come loro, solo meno sveglia: ci sei cascata come un tordo. Hai le bassezze della furberia, ma non il talento.

More from Gioia!:
Nessun avevva dubbi su quale fosse la natura della relazione di Katie Holmes e Jamie Foxx, ma dopo quattro anni l'embargo è stato sollevato, e ora possono farsi fotografare in pubblico.
Firme
CONDIVIDI
Katie e Jamie: storia di un amore segreto
Dopo quattro anni di smentite la storia con Jamie Foxx è confermata, ma riuscirà l'amore a sopravvivere all'ufficialità?
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame: il potere dell'amore renderà possibile l'integrazione
Calcolando che già ad oggi il cognome più diffuso a Milano non è Brambilla, ma Hu e ormai iniziano a esserci generazioni di cinesi milanesi...
serie-tv-problema-di-coppia-guia-soncini
Firme
CONDIVIDI
Le serie tv ora sono un problema di coppia
Le mie amiche si annoiano con Narcos, i mariti si addormentano con Fleabag, ma divani separati mai: cominci con Netflix e poi...
Firme
CONDIVIDI
Figli: fino a che età è giusto mantenerli?
I figli hanno diritto ad essere mantenuti fino a una certa età, i genitori, d'altra parte, a scaricarli dopo una certa età
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, l'agonia dell'ascoltare i racconti delle vacanze altrui
Armati di sorriso standard e tanta pazienza iniziamo a giro antiorario, con telefono per un supporto fotografico, a sentire gli...
Insieme al marito Mark Zuckerberg, Priscilla Chan ha scritto su Facebook una lettera, alla neonata figlia secondogenita, piena di buoni sentimenti e riassumibile in: stai lontana da Facebook
Firme
CONDIVIDI
Cara Priscilla, devi comprare un giardino più grande (per Mark)
O qualunque altra cosa possa servire a tenerlo lontano da Facebook
Bruce Springsteen concerto Broadway
Firme
CONDIVIDI
Quando il desiderio rimane in standby
E poi cerchi di consolarti dicendoti che lo spettacolo di Bruce Springsteen sarà insignificante
Firme
CONDIVIDI
Anche una pacca sul sedere è molestia sessuale
La popstar ha vinto in tribunale contro un dj che l'aveva palpeggiata: anche questo è un abuso, che non può essere accettato o sminuito
Helen Mirren film Paolo Virzì
Firme
CONDIVIDI
Niente «cose da vecchia» per Helen Mirren se il regista è Virzì
L'attrice 71enne recita in Elle & John, film «di malati terminali», e Paolo Virzì le ha spiegato un'ovvietà: si ammalano anche i giovani
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, mi manca l'inverno e la vita che scorre
Mi manca quel freddo tagliente, il Natale (oh, manca poco!), lo shopping dei maglioni nuovi, il divano e il plaid, il «No, oggi non esco,...