Milano Zucchero e Catrame, come sarà la mia estate milanese?

La sto aspettando come un viaggio dall'altra parte del mondo, perché Roma per me è un libro aperto, ma Milano, no: ci sono le cicale?

Più Popolare
Advertisement - Continue Reading Below

Canzone per leggere l'umore: Bruises di Lewis Capaldi

Sono stati giorni sospesi.

A Milano, a Venezia, a Roma. È iniziata la stagione da essere umano senza fissa dimora.

La primavera e l'estate per me significano da tempo un lungo viaggio in musica, durante il quale tornare a casa - ogni tanto - voleva dire non perdere il controllo della vita quotidiana. Pensare che questa volta "casa" sarà Milano, mi eccita non poco. Primo caldo infernale, prima notte con le finestre aperte, prime nostalgie invernali, prima trasferta in cerca di mare.

Più Popolare

Come sarà la mia estate milanese?

La sto aspettando come se dovessi partire per un viaggio dall'altra parte del mondo. Ogni città in questa parte dell'anno cambia forma, colore, intensità. Roma per me è un libro aperto, riletto e sottolineato. Milano, no. Milano è lì che mi aspetta con la copertina e la rilegatura intonsa, pronto a essere letto.

Domanda: le cicale a Milano ci sono?

Può sembrare una sciocchezza, ma queste cose fanno la differenza. Dal punto di vista emotivo, ovviamente. È una questione di punti di riferimento, scenografia, certezze. Sapere quello che ti aspetta. Sono un nostalgico cronico, affezionato a tutto quello che si ripete, fedele alle liturgie legate al tempo che passa.

Una città per me è un lunghissimo elenco di cose da scoprire, da fare o da non ripetere. Il mio è stato un trasferimento di vita emozionale, come questi post che scrivo ogni settimana. Parto sempre dal mio stato d'animo, e oggi sono più malinconico. Le feste, i ponti e il cielo che cambia mi hanno sempre regalato giorni dove prendo appunti per il mio futuro.

Se mi venisse voglia di mangiare una granita a Milano, dove vado?

È l'associazione Milano-estate che mi suona in maniera strana.

Non sono emotivamente pronto, anche se sento l'odore della città che cambia, le zanzare che arrivano, e ho la consapevolezza di essermi accorto solo oggi che la mia casa - quarto piano esposta 24 ore al giorno al sole - non ha l'aria condizionata.

Morirò?

Credo di sì. Io, però, affronterò tutto come vanno affrontati gli appuntamenti importanti. Con coraggio e spirito di sopravvivenza.

Un'ultima cosa. A Milano, a luglio, è accettabile la pennica dopo pranzo? Non mi chiedete cos'è, però.

Matteo Maffucci, cantante degli Zero Assoluto, lascia Roma per Milano: qui potete seguire le sue peripezie di expat.

More from Gioia!:
Le regole alle nozze con James Matthews, celebrate il 20 maggio nel Berkshire, erano chiare: si poteva parlare solo delle ragazze Middleton, Pippa e Kate.
Firme
CONDIVIDI
Il matrimonio di Pippa è un affare di famiglia
La prima regola delle nozze delle ragazze Middleton è: non avrai argomenti di conversazione all'infuori delle ragazze Middleton
Firme
CONDIVIDI
Ai figli mitomani spiegate cos'è una bolletta
I figli delle mie amiche, anche se sono fuori casa, elemosinano ricariche e paghette
Firme
CONDIVIDI
Quando sposarsi era meglio che lavorare
Oggi il concetto stesso di «tenore di vita» è ridicolmente antiquato: chi può denunciare in tribunale la crisi economica?
Firme
CONDIVIDI
Nel degrado di Roma nessuno è innocente
Cambiano i sindaci ma la capitale è sempre sporca, i cittadini non fanno la raccolta differenziata e i politici si rimpallano le...
Firme
CONDIVIDI
Per fare la moglie ci vuole una certa vocazione
Non ho simpatia per le ex mogli che spremono i mariti, ma ho a cuore le altre gettate via dopo tante rinunce
Firme
CONDIVIDI
«Non so scegliere fra marito e amante»
«Lo tradisco, ma gli voglio bene»: prima di mollare un coniuge devoto bisogna capire se l'eros resisterebbe alla vita vera
Firme
CONDIVIDI
Kirk Douglas, Anne e il matrimonio perfetto
Per il loro 63esimo anniversario di nozze l'attore e sua moglie si sono regalati un libro che raccoglie le loro lettere d'amore, e molte...
Firme
CONDIVIDI
Così Macron ha conquistato la Francia
Senza esperienza, senza partito, senza grandi doti comunicative: l'ha votato chi non vuole cedere all'estremismo
Firme
CONDIVIDI
Anna e la cronaca semi-seria della malattia
Anna Savini ha raccontato in un libro la sua lotta contro il cancro: una storia bella e necessaria a chi ne sta vivendo una simile
È tornata la stagione del bikini, e puntuali spuntano le foto non ritoccate dal Messico: il sedere di Kim Kardashian è il più chiacchierato del web.
Firme
CONDIVIDI
Cara Kim, ho capito cosa significa il tuo sedere
La reazione alla tua (peraltro prevedibile) cellulite racconta più di noi che di te, che sei una purista della menzogna