Allacciate le cinture (e attenti alle botte)

Da quando il video del passeggero buttato giù da un aereo in overbooking ha fatto il giro del mondo, è capitato di tutto

Più Popolare

ll danno maggiore non l'ha subìto il dottor Dao. David Dao – l'avrete visto mentre gli occhiali gli cascavano sulla faccia e la maglietta gli scopriva la pancia, nelle immagini in cui due poliziotti lo trascinavano simpaticamente per il corridoio – è il medico americano che ha fatto crollare le quotazioni in Borsa della United, la linea aerea che, se un volo è troppo pieno, chiama la polizia e fa malmenare un passeggero a caso tra quelli che non vogliono scendere.

Advertisement - Continue Reading Below

Da quando l'episodio ha avuto più spettatori di una finale dei mondiali di calcio (come si fa, nel 2017, a essere così fessi da non calcolare che un aereo sarà pieno di gente che una scena così la filma col cellulare?), è successo di tutto. Elenco non esaustivo: i comici americani hanno avuto materiale per almeno una settimana; il capo della United ha detto che avevano ragione loro; l'indignazione dei social ha fatto crollare il titolo in Borsa; giornali zelanti hanno scoperto che il dottor Dao era stato sospeso per alcuni anni dall'esercizio della professione medica per questioni legate alla dipendenza dagli oppiacei (quindi se lo meritava, di essere malmenato; quindi in fondo se l'è voluta; la chiameremo «la morale della minigonna»); la Cina ha fatto sapere che, essendo il dottor Dao di origine orientale, lo considerava un episodio di razzismo (stai a vedere che, con tutti i casini che combina Trump, alla fine la guerra termonucleare globale la fa scoppiare una linea aerea che non sa gestire i contrattempi). Eccetera.

Più Popolare

In due giorni – due giorni in cui l'indignazione dei possessori di cellulare era così monopolizzata che non si vedeva più neanche un hashtag contro la Pepsi: la United aveva spazzato via tutti gli altri nemici della pubblica morale – l'azienda è passata da «Abbiamo ragione noi» a «Rimborsiamo tutti»: tutti coloro che erano a bordo, e hanno assistito allo spettacolo d'arte varia d'un passeggero usato come punching ball dalla polizia di Chicago, verranno indennizzati. Già, la polizia di Chicago: famosa per i metodi violenti, e infatti la United ha fatto sapere che oltre a rimborsare i passeggeri s'impegna a non chiamare più la polizia in un caso del genere; tuttavia, nessuno di noialtri indignati dotati di wifi se l'è presa con i poliziotti: tutti abbiamo dato la colpa alla compagnia aerea.

E i soldi alla fine ce li rimetterà l'azienda, mica la polizia. Quelli dei biglietti non venduti (siamo passeggeri impressionabili), e i fantastiliardi che dovranno dare a quello che non voleva scendere. La cialtroneria aerea è molto monetizzabile, pare. Il conduttore televisivo Piers Morgan ha raccontato della volta in cui ha scritto talmente tanti tweet furibondi perché la Delta stava facendo tardare il suo volo che gli hanno pagato un volo privato perché arrivasse a destinazione in tempo. Temo funzioni solo se hai quasi sei milioni di follower, però. Una giornalista di Forbes ha invece consigliato di trattare: scendo dall'aereo se mi date tot, rinuncio a partire in giornata se mi date tot e mezzo. Lei e la sua famiglia hanno così ottenuto 11.000 dollari, all'ultimo overbooking. Il danno maggiore è il nostro, e non è economico. Non potremo più lamentarci del wifi malfunzionante sul Frecciarossa, o del rallentamento sulla linea Milano-Roma, senza che ci dicano: preferivi volare United?

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Ai figli mitomani spiegate cos'è una bolletta
I figli delle mie amiche, anche se sono fuori casa, elemosinano ricariche e paghette
Firme
CONDIVIDI
Nel degrado di Roma nessuno è innocente
Cambiano i sindaci ma la capitale è sempre sporca, i cittadini non fanno la raccolta differenziata e i politici si rimpallano le...
matteo-maffucci-zero-assoluto-foto
Firme
CONDIVIDI
Benvenuti a Milano, dove le minicar NON esistono
Mi sono ripromesso di non fare paragoni tra Milano e Roma: ma come si fa a non soffermarsi su alcuni dettagli?
Firme
CONDIVIDI
Per fare la moglie ci vuole una certa vocazione
Non ho simpatia per le ex mogli che spremono i mariti, ma ho a cuore le altre gettate via dopo tante rinunce
Firme
CONDIVIDI
«Non so scegliere fra marito e amante»
«Lo tradisco, ma gli voglio bene»: prima di mollare un coniuge devoto bisogna capire se l'eros resisterebbe alla vita vera
matteo-maffucci-zero-assoluto
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, nel regno dei maghi
Il mio amico me l'aveva detto: «Vai a vedere questo posto, non è un semplice negozio di magia...»
Firme
CONDIVIDI
Kirk Douglas, Anne e il matrimonio perfetto
Per il loro 63esimo anniversario di nozze l'attore e sua moglie si sono regalati un libro che raccoglie le loro lettere d'amore, e molte...
Firme
CONDIVIDI
Così Macron ha conquistato la Francia
Senza esperienza, senza partito, senza grandi doti comunicative: l'ha votato chi non vuole cedere all'estremismo
Firme
CONDIVIDI
Anna e la cronaca semi-seria della malattia
Anna Savini ha raccontato in un libro la sua lotta contro il cancro: una storia bella e necessaria a chi ne sta vivendo una simile
È tornata la stagione del bikini, e puntuali spuntano le foto non ritoccate dal Messico: il sedere di Kim Kardashian è il più chiacchierato del web.
Firme
CONDIVIDI
Cara Kim, ho capito cosa significa il tuo sedere
La reazione alla tua (peraltro prevedibile) cellulite racconta più di noi che di te, che sei una purista della menzogna