Isis, quando i miliziani tornano a casa, in Europa

Sono europei di origine, ma poi sono diventati jihadisti e ora inneggiano al Corano: si spende per integrarli quando ritornano in patria, ma forse dovremmo difenderci, perché vogliono importare la sharia come modello di esistenza

Michael Delefortrie è un giovane estremista belga che ha combattuto in Siria. Si è arruolato nell'Isis nel 2014 ed è tornato ad Anversa pochi mesi fa, quando per lo Stato islamico ha iniziato a mettersi male. Nato cattolico da famiglia tradizionale e diventato jihadista dopo un veloce processo di radicalizzazione, oggi sogna la sharia nel suo Paese, il Belgio, e non ha paura di inneggiare al terrorismo davanti alle telecamere dei giornalisti incuriositi dalla sua parabola di foreign fighter.

Advertisement - Continue Reading Below

I suoi valori sono quelli del Corano, interpretato in modo ottuso e letterale: le regole, i paletti, il bianco e il nero. L'odio per gli omosessuali e per il disordine. Michael è belga da capo a piedi, con la pelle bianca e la barba rossiccia da salafita, sospeso nel limbo in cui stazionano i rivoluzionari accecati dall'odio ma ancora in bilico dentro un sistema di regole. Le nostre regole, quelle di un'Europa che davanti ai tanti Michael non sa che fare.

Più Popolare

Se sei europeo e potenziale terrorista, qual è la soluzione? Sbatterti in galera per un sospetto? Costruire una grande Guantanamo europea destinata ai combattenti di ritorno dallo Stato islamico? Oppure investire soldi in welfare e istruzione provando a integrare di nuovo chi ha scelto la sharia come modello di esistenza? A Stoccolma, in Svezia, i ghetti degli islamici vengono chiamati no go zones, aree dove gli estranei, polizia compresa, non possono entrare. Quartieri dove le ragazze indossano in maggioranza il velo – spesso addirittura il niqab che lascia scoperti soltanto gli occhi – e una specie di polizia morale sorveglia l'applicazione delle regole del Corano.

Da queste aree separate e autosegregate sono partiti parecchi combattenti alla volta della Siria e dell'Iraq. Oggi che Isis perde terreno, ritornano. E il governo più accogliente e progressista d'Europa paga fior di corone per agevolare la loro integrazione. Ma adesso che un tir con un terrorista a bordo ha investito e ucciso quattro persone seminando il terrore nel centro di Stoccolma, il dubbio ritorna: qual è per questo magnifico pezzo d'Europa il confine invalicabile per non morire di troppa civiltà?

More from Gioia!:
Le regole alle nozze con James Matthews, celebrate il 20 maggio nel Berkshire, erano chiare: si poteva parlare solo delle ragazze Middleton, Pippa e Kate.
Firme
CONDIVIDI
Il matrimonio di Pippa è un affare di famiglia
La prima regola delle nozze delle ragazze Middleton è: non avrai argomenti di conversazione all'infuori delle ragazze Middleton
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, qui l'arte mi fa rosicare
L'arte e la cultura, in città, qualunque essa sia, sono un'educazione al bello che migliora ognuno di noi
Firme
CONDIVIDI
Ai figli mitomani spiegate cos'è una bolletta
I figli delle mie amiche, anche se sono fuori casa, elemosinano ricariche e paghette
Firme
CONDIVIDI
Quando sposarsi era meglio che lavorare
Oggi il concetto stesso di «tenore di vita» è ridicolmente antiquato: chi può denunciare in tribunale la crisi economica?
Firme
CONDIVIDI
Nel degrado di Roma nessuno è innocente
Cambiano i sindaci ma la capitale è sempre sporca, i cittadini non fanno la raccolta differenziata e i politici si rimpallano le...
matteo-maffucci-zero-assoluto-foto
Firme
CONDIVIDI
Benvenuti a Milano, dove le minicar NON esistono
Mi sono ripromesso di non fare paragoni tra Milano e Roma: ma come si fa a non soffermarsi su alcuni dettagli?
Firme
CONDIVIDI
Per fare la moglie ci vuole una certa vocazione
Non ho simpatia per le ex mogli che spremono i mariti, ma ho a cuore le altre gettate via dopo tante rinunce
Firme
CONDIVIDI
«Non so scegliere fra marito e amante»
«Lo tradisco, ma gli voglio bene»: prima di mollare un coniuge devoto bisogna capire se l'eros resisterebbe alla vita vera
matteo-maffucci-zero-assoluto
Firme
CONDIVIDI
Milano Zucchero e Catrame, nel regno dei maghi
Il mio amico me l'aveva detto: «Vai a vedere questo posto, non è un semplice negozio di magia...»
Firme
CONDIVIDI
Kirk Douglas, Anne e il matrimonio perfetto
Per il loro 63esimo anniversario di nozze l'attore e sua moglie si sono regalati un libro che raccoglie le loro lettere d'amore, e molte...